NEWS

Formula 1: la McLaren sonda l'ipotesi Mercedes per i motori

17 marzo 2017

La McLaren sarebbe ai ferri corti con la Honda incapace di fornire un motore adeguato per prestazioni e affidabilità.

Formula 1: la McLaren sonda l'ipotesi Mercedes per i motori

RITORNO AL PASSATO? - L’esito negativo dei test pre-campionato di Formula 1 hanno accentuato la gravità dei problemi che la McLaren si trova a risolvere, a causa del motore Honda che rimane il più vulnerabile del lotto. La scuderia inglese non ha mai dato l’impressione di poter raggiungere i livelli di Ferrari e Mercedes, ad oggi i team con le monoposto più veloci, complici le numerose rotture e la scarsa affidabilità della power unit Honda: dal 27 febbraio al 2 marzo la McLaren ha effettuato regolarmente meno giri delle scuderie più competitive, stabilendo un miglior tempo superiore di quasi 3 secondi al record di Kimi Raikkonen. In squadra si respira un certo malcontento e affiorano ipotesi di cambiamenti radicali, a partire dal ritorno alle power unit della Mercedes, che la McLaren aveva utilizzato fino al 2015 e al suo accordo con la Honda: oggi il team è l’unico nel circus ad utilizzare i motori della casa giapponese.

QUESTIONE ECONOMICA - La clamorosa indiscrezione è stata riportata da Sport Bild. Secondo quanto raccolto dalla testata, uno fra i principali azionisti della McLaren Technology Group (l’azienda che controlla il team di Formula 1), Mansour Ojjeh, avrebbe contattato la Mercedes per valutare la possibilità di utilizzare le sue power unit, ovvero il complesso gruppo motore a benzina-sistema ibrido che muove le Formula 1. La Mercedes, sempre stando alle indiscrezioni, non avrebbe risposto in maniera negativa. Se l'accordo dovesse andare in porto non sarebbe operativo prima della stagione 2018. Nel frattempo il team inglese dovrà elaborare una strategia d’uscita, dal momento che l’accordo con la Honda è molto strutturato: la casa giapponese fornisce gratuitamente i propri motori e contribuisce a finanziare il bilancio del team, che rimane privo di uno sponsor principale dal 2013. La McLaren, nel caso di un’intesa con la Mercedes, dovrà trovare anche i fondi per acquistare le power unit.

Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
17 marzo 2017 - 12:49
Presenza ormai inutile quella di Honda in F1. Non li vuole nessuno apparte Mclaren e non ha avuto risultati di rilievo in 2/3 anni. Meglio se si ritirano, e si dedichiamo completamente agli ottimi motori di serie.
Ritratto di Ercole1994
17 marzo 2017 - 12:50
*dedichino al posto di dedichiamo.
Ritratto di Lorenzo Ceracchi
17 marzo 2017 - 12:55
Poi parlano di ibrido giapponese come il più avanzato qui dove si tratta di spremere al massimo un sistema ibrido si sono dimostrati totalmente incapaci Mentre Mercedes e Ferrari se vanno alla grande, I giapponesi semplicemente sono stati i primi a credere in questa tecnologia, Hanno avuto campo libero ma adesso che arriveranno anche le case Europee non avranno scampo.
Ritratto di Zot27
17 marzo 2017 - 14:07
E infatti come affidabilità solo motore, produzione di serie si intende, alla Honda sono al primo posto mondiale
Ritratto di MatteFonta92
17 marzo 2017 - 13:25
3
Parlare col senno di poi è sempre più facile, ma credo che l'errore della McLaren sia stato quello di affidarsi alla Honda quando tutta la concorrenza (vale a dire Mercedes, Ferrari e Renault) aveva già un anno di esperienza su queste unità motrici ibride, il che non è sicuramente un fatto trascurabile: la stessa Renault, per esempio, non è ancora riuscita a colmare il gap prestazionale con Mercedes e Ferrari nonostante abbia progettato il suo motore in contemporanea con gli altri, e questo la dice lunga. Un peccato, perché la bellissima livrea della MCL32 meritava ben altro motore sotto il cofano...
Ritratto di PongoII
17 marzo 2017 - 14:31
5
<pacta sunt servanda>, i patti devono essere rispettati. Ma senza i nippo-dollari, che fine farebbe la storica scuderia?
Ritratto di AMG
19 marzo 2017 - 22:26
Appunto..
Ritratto di FiestaLory
17 marzo 2017 - 19:25
Pubblicità negativissima per Honda.
Ritratto di AMG
19 marzo 2017 - 22:26
Non direi, nessuno mette in dubbio la Honda sul campo automobilistico. In F1 Honda è una debuttante che sta provando a mettersi in gioco, con una scuderia che permettiamo, faceva sch*fo anche quando aveva le power unit Mercedes
Ritratto di FiestaLory
20 marzo 2017 - 00:59
Debuttante? Comunque, pur non mettendo in dubbio l'importanza di Honda nel panorama automobilistico, di fatto, l'incapacità di produrre un propulsore all'altezza non può essere certo pubblicità positiva... Mi pare sia abbastanza automatico...
Pagine

PROSSIMO GP

Red Bull Ring 2017
Red Bull Ring
ORARI
Venerdì 07 Luglio
Prove 110:00 - 11:30
Prove 214:00 - 15:30
Sabato 08 Luglio
Prove 311:00 - 12:00
Qualifiche14:00 - 15:00
Domenica 09 Luglio
Gara14:00

NEWS FORMULA 1