NEWS

Formula 1: presentata la Ferrari per il 2016

19 febbraio 2016

La SF16-H è chiamata senza mezzi termini a vincere. Il debutto a Barcellona nei test di settimana prossima: Vettel scenderà per primo in pista.

Formula 1: presentata la Ferrari per il 2016
CAMBIA (DI POCO) LA SIGLA - Una mezz'oretta sul Web basta per accendere gli animi dei tifosi e ad alimentare le aspettative dello sterminato popolo ferrarista: la sigla interna 667 diventa SF16-H, cioé il nome della monoposto Ferrari per il Mondiale 2016 di Formula 1, mantenendo sì un legame con il nome della Ferrari per il 2015, ma sottolinenando il legame con l'ibrido nel cambiamento dell'ultima lettera. Questione più di forma che di sostanza, ad ogni modo: quello che appare evidente è, almeno nelle parole di Sergio Marchionne, Amministratore Delegato della Rossa e autore di una vera e propria rivoluzione nell'organico di Maranello, l'obiettivo dichiarato è detronizzare la Mercedes.
 
BIANCO SPERANZA - Il compito è in sé arduo, beninteso, e costituisce un banco di prova da dentro o fuori soprattutto per James Allison, per la prima volta chiamato alla paternità di un progetto tutto proprio (quello del 2015, infatti, aveva buona parte dell'aerodinamica firmata ancora dal greco Tombazis, fuoriuscito dalla Ferrari nel 2014). Poco o nulla si può dire della Ferrari SF16-H, almeno per adesso: lo speaker d'eccezione Maurizio Arrivabene si è mantenuto cauto - e non poteva che essere così, d'altronde. Di sicuro le indiscrezioni sulla livrea appaiono confermate, con un bianco più esteso del consueto nella zona del cofano e dell'abitacolo: non è la prima volta che il rosso si trova accompagnato da questo colore, riportando alla memoria le vincenti 312T, T2 (iridate con Lauda nel 1975 e nel 1977) e T3 (terza nel Mondiale con Reutemann nel 1978), ma anche la più sfortunata F93A del 1993, a secco di vittorie, pole position e giri più veloci nella stagione. Ancora presente, pur se ridotta nella superficie, la zona nera al retrotreno inaugurata con la F14T nel 2014.
 
COPPIA CONFERMATA - L'appuntamento è per i primi test di Barcellona, in programma dal prossimo lunedì: Sebastian Vettel è atteso alla guida il 22 e il 24 febbraio, Kimi Raikkonen il 23 e il 25. Se il tedesco appare, sulla carta, il predestinato a dare la caccia al campione in carica Lewis Hamilton, il finlandese - quest'anno il più vecchio in griglia - è pur sempre l'ultimo pilota ad avere conquistato il titolo sulla Ferrari, nell'ormai lontano 2007.
Aggiungi un commento
Ritratto di andrea120374
19 febbraio 2016 - 16:51
2
Bella è bella!
Ritratto di Davide-S
19 febbraio 2016 - 17:48
1
Non deve essere bella... deve essere vincente!
Ritratto di luigi sanna
20 febbraio 2016 - 02:30
Che classe.... Oxford? Si legge, è Oxford sicuramente....
Ritratto di basti73
20 febbraio 2016 - 11:31
110 e lode con lode, seguito dal bacio accademico e dal Plauso. Un vero Lord insomma.
Ritratto di Vespa Primavera
19 febbraio 2016 - 18:48
Meglio il rosso nero della sf15-t. Ma l'importante è che vinca
Ritratto di Pelide
19 febbraio 2016 - 19:04
Tanto bianco perchè il rosso e nero lo tengono in frigor per un prossimo rientro di Alfa Romeo? Stendhal apprezzerebbe...
Ritratto di Vespa Primavera
19 febbraio 2016 - 19:12
Con tanto di logo alfa sulle fiancate...
Ritratto di AMG
19 febbraio 2016 - 22:30
Gradisco molto il colore bianco della livrea, rende la monoposto più classica, più carica e con più storia in un certo senso. Speriamo in un ritorno della Ferrari, o almeno in un GP più emozionante del solito. Raikonnem è da buttare non l'avranno fatto per i loro validi motivi però.... Dai...
Ritratto di MatteFonta92
20 febbraio 2016 - 00:55
3
L'airscope colorato di bianco dà un tocco moderno e vintage allo stesso tempo, mi piace... però l'importante è che si faccia valere in pista. Anche la Ferrari F60 del 2009 la reputavo molto bella, peccato che si sia rivelata un completo disastro; viceversa, la 312 T4 del '79 era unanimemente considerata una delle F1 più brutte che avessero mai calcato le piste, ma fu una delle Ferrari più vincenti di sempre. Speriamo che questa SF16-H possa seguirne le orme...!
Ritratto di luigi sanna
20 febbraio 2016 - 02:38
Non è ne un tocco moderno, ne vintage.... è semplicemente la MARLBORO. Come ho già scritto, versa nelle casse del Cavallino 250 milioni di dollari annui. Questo "bianco" è il minimo sindacale, ed era anche ora, visto che essendo il maggior sponsor, erano praticamente invisibili. Ora ha più una livrea "marlboreggiante" non come le mitiche Mclaren, ma si avvicina. Speriamo sia veloce nella messa a punto e affidabile. Delle Mercedes già si parla di due siluri..... speriamo bene.
Pagine

PROSSIMO GP

Autodromo Nazionale di Monza 2016
Autodromo Nazionale di Monza
ORARI
Venerdì 02 Settembre
Prove 110:00 - 11:30
Prove 214:00 - 15:30
Sabato 03 Settembre
Prove 311:00 - 12:00
Qualifiche14:00 - 15:00
Domenica 04 Settembre
Gara14:00

NEWS FORMULA 1