• Mahindra

    Mahindra
    Goa

    da 20.575

    Lungh./Largh./Alt.

    512/186/177 cm

    Numero posti

    5

    Bagagliaio

    n.d./n.d. litri

    Garanzia (anni/km)

    3/illimitati
    In sintesi

    Robusta fuoristrada di impostazione tradizionale (non ha la scocca portante ma utilizza un robusto telaio a longheroni), la Mahindra Goa viene offerta a un prezzo interessante in rapporto ai contenuti. Data la stazza, superiore ai 1900 kg, non offre certo prestazioni da brivido: l’unico motore disponibile, il 2.2 CRD a gasolio, ha soltanto 120 CV, ed è ancora Euro 5. Il listino prevede ora solo versioni a 4 ruote motrici, ed è disponibile anche l’edizione Pick-Up, con lunghezza di ben 512 cm e cassone di 149x152 cm. Fuori strada la Mahindra Goa fa il suo dovere grazie alla trazione integrale, che si inserisce con un comando elettrico al pari delle (5) marce ridotte. L’abitacolo, abbastanza spazioso, offre sei posti: oltre a quattro poltrone singole c’è un divanetto in terza fila (che, però, quand’è in uso ruba spazio al bagagliaio). Le plastiche della plancia sono alquanto rigide, anche se gli assemblaggi risultano discretamente curati. Oltre al minimo indispensabile per la sicurezza (Abs e doppio airbag), la dotazione di serie comprende il cruise-control, le barre sul tetto, le pedane sottoporta, il “clima” e la radio con cd e mp3.

     

    Versione consigliata

    La Mahindra Goa è distribuita in Italia con un unico motore e un solo allestimento, peraltro piuttosto ricco. Tuttavia la 2.2 CRD GLX 4WD rappresenta la scelta giusta (rispetto a quella con la sola trazione posteriore) per chi bada alla sostanza e ha bisogno di una fuoristrada vera, che offra discrete prestazioni, unite a una mobilità “totale” quando l’asfalto finisce. La “off-road” indiana si difende bene anche in città (è lunga 443 cm, poco più di una Fiat Bravo) e, volendo, può essere arricchita anche con gli interni in pelle e i cerchi in lega. Adatta agli artigiani la versione Pick-Up.

     

    Perché sì

    Fuori strada Grazie alle marce ridotte e al differenziale posteriore a slittamento limitato (Lsd), può affrontare anche percorsi impegnativi.

    Prezzo/dotazione L’equipaggiamento di sicurezza è essenziale (ci sono solo due airbag e di Esp manco a parlarne), ma per il resto non c’è troppo da lamentarsi.

    Versatilità L’abitacolo è ben “modulabile”: si può scegliere se viaggiare in sei oppure privilegiare la capacità di carico.

    Robustezza La solida costruzione e il motore poco “spinto” danno una certa garanzia di affidabilità.

     

    Perché no

    Prestazioni Il turbodiesel è sottodimensionato: in accelerazione e in ripresa non bisogna avere fretta.

    Visibilità posteriore Il lunotto non è piccolo, ma è alto da terra: in retromarcia si deve fare attenzione.

    Svalutazione La Mahindra Goa non ha un’immagine tanto al passo coi tempi ed è un modello poco diffuso: acquistatela se avete intenzione di tenerla a lungo.

    Guida Lo sterzo è un po’ lento e tra le curve si fa sentire anche la rilevante stazza.

     

    Mahindra Goa
    TI PIACE QUEST' AUTO?
    I VOTI DEGLI UTENTI
    5
    1
    1
    8
    19
    VOTO MEDIO
    2,0
    1.97059
    34
    Allestimenti

    Mahindra Goa gasolio

    PREZZOCM3CV/kWKM/HCO2EURO
    2.2 CRD 16V Pick Up doppia cabina 4WD20.5752.179120/89150236euro 5
    2.2 CRD 16V Pick Up doppia cabina 4WD "A"21.4662.179120/89150236euro 5
    2.2 CRD 16V GLX 4WD22.1592.179120/89150236euro 5
    Annunci