• Rolls-Royce

    Rolls-Royce
    Ghost

    da 285.000

    Lungh./Largh./Alt.

    540/195/155 cm

    Numero posti

    5

    Bagagliaio

    490/n.d. litri

    Garanzia (anni/km)

    3/illimitati
    In sintesi

    Oggetto di restyling nel 2014 (e così ribattezzata Ghost II), è la più compatta fra le vetture della blasonata casa inglese con i suoi 540 cm di lunghezza (che salgono a 557 nella variante EWB, con passo allungato e più spazio per i passeggeri posteriori). E anche la più sportiveggiante, sia nell’estetica – meno rigorosa e formale di quella degli altri modelli – sia nelle prestazioni: il suo 6.6 V12 biturbo a benzina, che invia 571 CV alle ruote posteriori, è capace di farla accelerare da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi (la velocità massima, pari a 250 km/h, è autolimitata). Essendo un “gigante” da oltre 2300 kg non è agilissima fra le curve, ma precisione e tenuta di strada sono impeccabili. Sopraffino il comfort, grazie pure alle sospensioni attive. Inoltre, per rendere più fluida la marcia, il cambio automatico a otto marce sfrutta i dati Gps del navigatore (ovviamente di serie, come il “clima” a quattro zone e i fari bi-led) per “anticipare” la selezione dei rapporti in base alla morfologia del percorso e alle esigenze di chi guida. Come nella più grande Phantom, le quattro porte della Rolls Royce Ghost II si aprono ad armadio (fino a 90°), soluzione che agevola l’accesso soprattutto ai posti dietro. Questa versione rinfrescata è migliorata pure negli interni, che non rivelano (diversamente che nella serie precedente) alcuna parentela con la produzione BMW, azienda alla quale il marchio inglese fa capo; superba la qualità dei rivestimenti – peraltro ampiamente personalizzabili – e degli assemblaggi, che sono curati artigianalmente.

     

    Versione consigliata

    La Rolls Royce Ghost II è una delle inglesi più piacevoli da guidare: chi vuole impugnare personalmente il volante, opti per la versione standard. Se, invece, l’intenzione è di affidarsi all’autista, meglio la EWB (Extended Wheelbase, ossia a passo lungo): una vera “presidenziale” nella quale i passeggeri posteriori hanno spazio anche per accavallare le gambe (con tanto di frigobar e impianto audiovisivo a disposizione). Praticamente infinite le possibilità di personalizzazione che, ovviamente, fanno lievitare proporzionalmente il prezzo.

     

    Perché sì

    Immagine Lo Spirit of Ecstasy sopra il radiatore è sempre sinonimo di unicità, anche se il marchio da qualche anno è in mani tedesche.

    Prestazioni Pur non essendo il principale parametro per giudicare una vettura come questa, si rivelano decisamente interessanti.

    Comfort Le Roll-Royce sono considerate fra i “migliori posti dove viaggiare”, e la Ghost II non fa eccezione.

    Qualità costruttiva È degna di una fuoriserie: materiali e cura dei dettagli fanno impallidire le “normali” ammiraglie di grande produzione.

     

    Perché no

    Peso Anche se le sospensioni attive fanno di tutto per “mascherarlo”, nella guida sportiva si fa sentire.

    Raggio di sterzata Il passo supera abbondantemente i tre metri: negli spazi angusti e in manovra, l’auto è impacciata.

    Bagagliaio Non è piccolo (490 litri), ma svariate berline più compatte e con meno pretese offrono di meglio.

    Quinto posto Le sedute laterali del divano sono comode come poltrone, ma chi sta al centro dispone di una seduta rialzata si trova fra i piedi il voluminoso tunnel.

     

    Rolls-Royce Ghost
    TI PIACE QUEST'AUTO?
    I VOTI DEGLI UTENTI
    21
    6
    3
    0
    8
    VOTO MEDIO
    3,8
    3.842105
    38
    Allestimenti

    Rolls-Royce Ghost benzina

    PREZZOCM3CV/kWKM/HCO2EURO
    V12285.0006.592571/420250327euro 6
    V12 EWB310.0006.592571/420250329euro 6
    Photogallery
    News
    Annunci usato