Maybach

L'azienda nasce negli anni 10 del 900, quando Wilhelm Maybach lascia la Daimler (che poi si sarebbe fusa con la Benz per dare origine alla Daimler-Benz, poi nota come Mercedes), iniziando a progettare motori per dirigibili per conto del conte Ferdinand von Zeppelin. Dopo la Prima Guerra Mondiale la Maybach produce ancora solo motori ma inizia a farne anche per le auto. Un lotto già costruito per l'olandese Spyker, però, non viene pagato e l'azienda si vede costretta a improvvisarsi costruttore per poterli usare: la prima vettura del marchio è W3 del 1921. Le vendite premiano la scelta e, pochi anni dopo, è il turno della Typ 12, la prima vettura a montare un motore V12 (un 6.7 da 150 CV). La crisi seguita alla Seconda Guerra Mondiale costringe l'azienda a ripiegare sulla costruzione di motori a gasolio per navi e treni e già negli anni '50 viene assorbita dalla Daimler-Benz. Il nome viene recuperato solo nel 1997 quando, al Salone di Tokyo, viene presentata la concept Mercedes Maybach: una berlina di lusso che anticiperà i modelli 57 e 62, lanciati nel 2002 per far concorrenza alle Bentley e Rolls-Royce più lussuose e costose. Le vendite dei due modelli, però, stagnano; inoltre, le due Maybach sono simili a una Mercedes Classe S pur essendo basate sulla piattaforma della “S” di una generazione precedente a quella allora in vendita e, quindi, non rappresentano lo “stato dell'arte” dell'automobilismo tedesco. Già nel 2012, quindi, il marchio viene mandato “in pensione” e dal 2014 è usato per indicare gli allestimenti più lussuosi della Mercedes Classe S.

Novità Maybach

  • Vision Mercedes-Maybach 6: la cabriolet ispirata agli yacht

    La casa tedesca toglie il tetto alla Vision Mercedes-Maybach 6 e non tradisce la sua carrozzeria in stile art deco.
  • Dal 2013 addio alla Maybach

    La Daimler ha deciso di interrompere la produzione delle super berline di lusso della Maybach. Nell'estate si era parlato di una collaborazione con l'Aston Martin per sviluppare la prossima generazione.

dagli archivi

  • Dal 2013 addio alla Maybach

    La Daimler ha deciso di interrompere la produzione delle super berline di lusso della Maybach. Nell'estate si era parlato di una collaborazione con l'Aston Martin per sviluppare la prossima generazione.