L'Audi R8 diventa Spyder

23 marzo 2016

La R8 Spyder debutta con il V10 5.2 da 540 CV, che assicura prestazioni straordinarie. Il prezzo sarà in linea con le Ferrari e Lamborghini.

L'Audi R8 diventa Spyder
AVVERSARIE D’ECCELLENZA - Il mercato statunitense è uno fra i più ricettivi e storicamente fondamentali per le automobili di lusso. Non a caso l’Audi ha scelto il Salone di New York per lanciare la nuova Audi R8 Spyder, vettura dalle prestazioni molto elevate e dal costo decisamente impegnativo: non è difficile ipotizzare un listino da almeno 200.000 euro, cifra che proietta la sportiva dei Quattro Anelli nel territorio già occupato dalle Ferrari 488 Spider e Lamborghini Huracan Spider. La R8 Spyder mantiene invariate le caratteristiche della versione chiusa ed offre pertanto un motore da 540 CV, un sofisticato telaio, la trazione integrale e sospensioni di qualità molto elevata. L’Audi R8 Spyder dovrebbe arrivare sul mercato entro fine 2016.
 
ALLUMINIO E CARBONIO - La principale differenza rispetto alla coupé consiste nella presenza di una capote in tela, ripiegabile elettricamente, che necessita di 20 secondi per aprirsi o chiudersi. Il suo funzionamento è garantito fino alla velocità di 50 km/h. L’Audi R8 Spyder pesa 1.612 chili e prevede un telaio molto sofisticato, leggero e resistente, costruito per la gran parte in alluminio (utilizzato per il 79,6% del peso complessivo) ed in fibra di carbonio. La coupé da 540 CV pesa 1.595 chili. I tecnici hanno dovuto irrobustire alcuni elementi strutturali, in maniera da rendere l’auto sicura e rigida pur in mancanza del tetto: per questo motivo sono intervenuti sui longheroni sotto le portiere, sui montanti anteriori e sulla cornice del parabrezza. Il peso del telaio si attesta a 208 chili e la rigidità strutturale cresce del 50% rispetto alla vecchia generazione. Il motore si trova in posizione centrale, ha frazionamento V10 e cilindrata di 5.2 litri. La casa dichiara una potenza di 540 CV, una coppia di 540 Nm e prestazioni entusiasmanti, riassumibili nei 3,6 secondi per completare lo 0-100 km/h e nella velocità massima di 318 km/h.
 
IMMANCABILE QUATTRO - La dotazione tecnica dell'Audi R8 Spyder viene completato dalla trasmissione S tronic a sette marce e dalla trazione integrale Quattro, comandata in maniera idraulica, che può inviare fino al 100% della coppia alle ruote anteriori. Questo solo in condizioni di emergenza, perché altrimenti la trazione è posteriore. La dotazione è molto ricca ed include tecnologie di prestigio, come ad esempio il quadro strumenti digitale (Audi virtual cockpit), i fari anteriori a led, la connettività internet per i passeggeri, sedili a guscio ed un impianto audio della Bang & Olufsen, che prevede due altoparlanti annegati in ciascun sedile. Verrà prodotta nell’impianto tedesco di Neckarsulm.
Audi R8 Spyder
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
4
1
3
5
VOTO MEDIO
3,1
3.055555
18
Aggiungi un commento
Ritratto di mario22
23 marzo 2016 - 20:06
Vai avanti così che ti chiudono pure questo user. damyanosfondato, asino
Ritratto di Bmw Z3
24 marzo 2016 - 18:00
Redazione, ci decidiamo a bannare definitivamente questo troll?
Ritratto di Fr4ncesco
23 marzo 2016 - 19:55
5
Ho rivalutato questa sportiva ma non è all'altezza della 488 e pesta i piedi alla Huracan (comunque migliore). Dovrebbe fermarsi uno step sotto, con AMG GT, i8, GT-R ecc.
Ritratto di AMG
24 marzo 2016 - 00:19
Sono d'accordo. Oppure se proprio fare da ponte tra i due livelli e fermarsi in mezzo, ma lanciarsi così a questo livello non ha senso e credo che il mercato mi darà ragione. Arrivato a quella spesa, cosa vuoi comperare? Una Ferrari, una Lamborghini o un'Audi? Fino al modello prima la storia aveva senso perché possedeva una linea fuori dal comune e straordinaria, che faceva già l'auto è il senso da sé senza bisogno d'altro. Ora con la seconda generazione abbiamo perso questo fattore wow, resta l'ottimo mezzo che è, ma servono altri punti per segnare
Ritratto di Gasswagen
23 marzo 2016 - 20:07
Ma per favore! Imbarazzantissimi come sempre questi tetteschi. "Vorremmo ma non ce la facciamo". Oggi come ieri e più di domani, aggiungo e confermo assolutissimamente io. AMEN.
Ritratto di AMG
24 marzo 2016 - 00:22
Ma per favore! Ma sul serio!!! Imbarazzantissimi questi possessori di Panda! Non sono mai nemmeno saliti su un'auto da 200 mila euro ma si permettono di criticarla perché esistono Mclaren e Bugatti. Ma voi con il Pandino italiano cosa dovreste fare suicidarvi, bruciare il corpo e mandare le ceneri nello spazio affinché nessuno ne veda un atomo? (la critica non è sul veicolo quanto sul proprietario)
Ritratto di Vrooooom
24 marzo 2016 - 09:00
Si vero, non meritano di vivere, sti pezzenti!! Al rogo , al rogo!!!!
Ritratto di LucaLuongo86
24 marzo 2016 - 12:20
1
Il commento ha doppio senso per caso?
Ritratto di AlexTurbo90
24 marzo 2016 - 17:23
@ AMG Ti sei "damiengelminito" anche tu ora? :)
Ritratto di AMG
24 marzo 2016 - 19:01
No, affatto. Tuttavia credo che visto quanto scritto sopra dal fiattaro, la replica ci stava tutta
Pagine
Inizio Fine
7:45 8:00 Skoda
8:00 8:15 Volkswagen
11:00 11:15 Mercedes
12:15 12:30 Opel
12:45 13:00 Bmw
13:45 14:00 Audi
15:15 15:30 Hyundai