NEWS

La Fiat ricalibra i suoi diesel Euro 6

2 febbraio 2016

Non è un richiamo, ma un'attività su base volontaria e avvicina la FCA alle future normative antinquinamento.

La Fiat ricalibra i suoi diesel Euro 6
PREVISTE MODIFICHE HARDWARE - La FCA introdurrà nuove calibrazioni per migliorare la resa energetica dei suoi motori a gasolio, anticipando così i provvedimenti che l’Unione Europea si avvia ad introdurre. A questa misura ne seguirà una più incisiva e d’impatto, che consiste nell’installazione “su ulteriori famiglie di motori diesel” di un catalizzatore SCR, strumento più efficace per ridurre le emissioni inquinanti di ossidi di azoto (NOx). L’SCR verrà introdotto dal secondo trimestre 2017. Entrambe le misure sono state confermate in via ufficiale. Il gruppo FCA auspica in tal modo di fornire risposte più esaustive all’opinione pubblica, la cui attenzione “si sta spostando verso la misurazione delle emissioni in condizioni che riflettano più da vicino le condizioni di guida reali”.
 
DISOMOGENEITÀ NEI TEST - L’azienda ribadisce allo stesso tempo che l'iniziativa non ha nulla a che vedere con la vicenda di alcuni motori Volkswagen Euro 5, nei quali un software apposito riconosce quando l’auto svolge un test di omologazione e riduce ad arte le emissioni di NOx. La FCA sostiene che i sistemi di controllo delle emissioni delle sue vetture “funzionano nello stesso modo a parità di condizioni, sia che il veicolo si trovi in laboratorio o su strada”. L’azienda sottolinea la disomogeneità nei testi di consumo europei e si sta muovendo in forma volontaria “per predisporre le sue calibrazioni in materia di emissioni ad un più rapido adattamento allo standard RDE”.
 
TEST IN CONDIZIONI REALI - Il protocollo di omologazione RDE (Real Driving Emissions)è al momento in fase di sviluppo e viene considerato più severo rispetto allo standard odierno (NEDC, New European Driving Cycle), giacché le rilevazioni vengono effettuate in condizioni d’utilizzo reale. Detto in altri termini: le automobili della FCA sono conformi ai vincoli del ciclo NEDC, ma i nuovi aggiornamenti diminuiranno lo scarto che inevitabilmente ci sarà con l’introduzione dello standard RDE. Le nuove calibrazioni saranno pronte da aprile 2016. Verranno rese disponibili sulle nuove auto vendute a partire da tale data e saranno introdotte gratuitamente per chiunque guidi una vettura della FCA con motore diesel Euro 6, nell’ambito delle normali attività di aggiornamento: l’iniziativa non darà origine ad una campagna di richiamo.
Aggiungi un commento
Ritratto di as.crni
2 febbraio 2016 - 15:36
Questo conferma che fca come tanti altri non facevano altro che copiare la vw in merito alle emissioni...una conferma più chiara non potevano darla
Ritratto di xtom
2 febbraio 2016 - 17:49
Ma proporre tutta la gamma a Metano invece no?
Ritratto di Avant88
2 febbraio 2016 - 15:49
La Fiat ha una lunga tradizione in merito al ready Euro qualcosa. Mi ricordo di quando c'erano la punto e panda ready euro 5 macchine da 10 mila euro e mentre invece auto tedesche anche della triade dovevano ancora capire se riuscivano a rispettare la norma
Ritratto di Highway_To_Hell
2 febbraio 2016 - 16:08
A dirla tutta questo conferma che vag barava ed FCA no, e può anche dichiararlo pubblicamente, cosa che vag, ahime, non può più fare...
Ritratto di torque
2 febbraio 2016 - 16:30
Spiegheresti COME FCA avrebbe confermato, tra le righe, di aver sempre copiato VAG? Grazie!
Ritratto di pastrellandrea
2 febbraio 2016 - 16:31
@as.crni ogni tanto devi mettere la testa fuori dal bidet. Dopo tutte le suposizioni e la quantità di macchine coinvolte nel dieselgate, FCA rassicura i suoi clienti e tutto il mondo che non hanno niente da fare con i sistemi di truffa VW. La cosa che è molto chiara è che FCA non è coinvolta nel casino tedesco.
Ritratto di SINISTRO
2 febbraio 2016 - 16:39
3
Caro as.crni (un nick-name alquanto enigmatico), semmai così fan tutti! Poi, sulla tua affermazione che FCA abbia copiato VAG, credo ci sia un po' di malafede, non credi? Forse VAG ha copiato male, facendosi, peraltro, sgamare alla grande....
Ritratto di Sepp0
2 febbraio 2016 - 17:21
Considerando quanto NON sta pesando lo scandalo, almeno in Italia, sulle vendite VW, non ci fosse di mezzo anche la nostra salute mi verrebbe da dire "ma magari l'avessero fatto anche gli altri", così vendevano di più pure loro e nel contempo risparmiavano sui costi di sviluppo di motori a norma.
Ritratto di as.crni
2 febbraio 2016 - 17:46
E ammettetelo una volta ogni tanto che sognate e invidiate la tanto amata e venduta golf :-) e lo dico da possessore bmw...
Ritratto di pastrellandrea
2 febbraio 2016 - 18:10
Dopo tutto quello che è successo, cosa me ne faccio di una Golf. Magari solo buona per piegarsi a 90 con il portafoglio aperto.
Pagine