NEWS

È in edicola il nuovo numero di alVolante

9 luglio 2017

Sessanta modelli a confronto per guida e silenziosità, le prove della Jeep Compass e della Fiat Tipo SW, un maxi-test su come consumare meno e un’inchiesta sulle concessionarie.

È in edicola il nuovo numero di alVolante

GUIDA E COMFORT - Tenuta di strada, agilità e comfort sono doti fondamentali di un’automobile: quelle che rendono un piacere guidare e viaggiare. Ma come si comportano sessanta vetture fra le più interessanti e vendute? La risposta è sul numero di agosto di alVolante. Gustatevi le tre maxi-classifiche, basate sui rilevamenti che abbiamo effettuato in pista con i modelli più diversi: dalle citycar alle grandi suv, dalle berline sportive ai pick-up.

INFORMARSI, UN PROBLEMA? - L’inchiesta di questo numero è dalla parte di chi vuole scegliere l’auto nuova a ragione veduta. Trattandosi di un acquisto impegnativo, è bene togliersi ogni dubbio su quello che si sta comprando: caratteristiche tecniche, allestimento, colori, dotazione… Ogni domanda è lecita, e merita una risposta precisa. Visitando in incognito le concessionarie di quattro grandi città, abbiamo verificato in diretta quanto siano realistiche e aggiornate le informazioni che si possono ottenere dai venditori, dai siti internet delle case e dai dépliant.

CHI GUIDA ATTENTO, RISPARMIA FORTE - La prova speciale è invece dedicata al risparmio di carburante che si ottiene adottando una guida sempre attenta e mettendo in atto poche e semplici regole “taglia-consumi”. Affrontando con due Hyundai i30 cinque percorsi (città, fuori città, salita, discesa e autostrada), dapprima con una condotta “sbadata” e poi come farebbe un esperto collaudatore, abbiamo scoperto che ogni anno si possono evitare sprechi per centinaia di euro (e anche migliaia per i “mangiachilometri”). Seguendo tutti i nostri consigli, state certi che ridurrete le visite dal distributore.

SEI NEOPATENTATO? ECCO LE TUE AUTO - Dedicata a chi sta per prendere la patente, o l'ha conseguita da poco, è poi il pezzo dedicato alle auto per i "novellini" della guida: un elenco completo di tutti i modelli che ripettano le restrizioni di potenza e peso previste dalla legge, con descrizione, pregi e difetti di una serie di vetture significative.

DALLE SUV ALLE SPORTIVE - Le prove di questo mese spaziano su vetture in grado di soddisfare tutti i gusti e le necessità. Suv e crossover sono gettonatissime, e infatti ne abbiamo messe alla frusta due: la nuova Jeep compatta (la Compass) e la Ford Kuga (che è un po’ più grande). Chi punta sul risparmio ma non vuole rinunciare a un look sbarazzino trova poi il test della Citroën C3 a Gpl, mentre sono dedicate a chi cerca modelli più classici, tutto spazio e comfort, le prove della Opel Insignia Grand Sport e della Fiat Tipo Station Wagon automatica. Infine, non manca una sportiva di gran classe: l’Audi A5 Coupé. 

ABBIAMO GUIDATO LA FERRARI SUPERFAST - Se amate le sportive, non mancate di sfogliare le pagine delle auto che abbiamo guidato in anteprima. Regina incontrastata è la Ferrari 812 Superfast: il più recente bolide della casa di Maranello ha forme mozzafiato, e le prestazioni che ci si possono aspettare con 800 cavalli a disposizione. Altra categoria, ma sempre grinta in primo piano per la corsaiola berlina Honda Civic Type R, mentre puntano più sul comfort e sull’eleganza i modelli protagonisti degli altri test: la suv Renault Koleos, la lussuosa Mercedes E Cabrio, la Peugeot 308 appena rinnovata e la slanciata cinque porte Volkswagen Arteon. 

UN LISTINO CON QUASI OTTOMILA MODELLI - Molto ricca questo mese è anche l’offerta di vetture a km zero: sono 1924 le auto fra cui potete scegliere, con sconti che arrivano al 44%. E a fine rivista, ecco il listino del nuovo (7882 i modelli, completi di immagini, caratteristiche tecniche ed elenco degli accessori di serie e a richiesta) e quello dell’usato, con le valutazioni delle 2000 vetture più interessanti fornite dallo specialista Eurotax.

Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
9 luglio 2017 - 11:16
Interessante il "quadro" su comfort e guida sui modelli più diffusi per farsi un'idea senza "spulciare" su tutte le prove per fare un confronto. Idem i consigli su come consumare meno.
Ritratto di TheBartman
9 luglio 2017 - 17:11
Da comprare solo per l prova della Ferrari 812 Superfast. Comunque per consumare poco non ci vuole un genio, basta evitare brusche frenate e accelerazioni, cambiare marcia spesso e utilizzare l'ultima specia in autostrada.
Ritratto di Luzo
9 luglio 2017 - 17:28
Dipende..... C'è chi ha dimostrato di consumare meno accelera do in fretta e poi veleggiando
Ritratto di Fr4ncesco
9 luglio 2017 - 19:28
Anche a me sembra di consumare meno così, ma senza mettere in folle che è pericoloso, solo mollando il gas e facendo andare l'auto per inerzia.
Ritratto di GranNational87
11 luglio 2017 - 11:37
Mi sembra strano, questa cosa va violentemente contro le leggi della fisica.. ma magari c'è sotto qualche gabola di cui non sono a conoscenza.. Per andare dal punto A al punto B usando la minor quantità di energia bisogna tenere il più possibile a un moto costante. Senza contare che a marcia inserita c'è il freno motore con cui fare i conti..
Ritratto di Fr4ncesco
9 luglio 2017 - 19:26
Più che spesso anticipando quella successiva ma nemmeno di troppo ovviamente.
Ritratto di Dirk
9 luglio 2017 - 19:39
In effetti i computer di bordo danno un consumo maggiore mettendo in folle (che è pericoloso) e rilasciando l'acceleratore ma tenendo inserita la marcia. Nel mio libretto d'uso e manutenzione lo definiscono 'lasciar scivolare l'auto'.
Ritratto di Fr4ncesco
9 luglio 2017 - 20:03
Mi sembra che si consumi di più stando in folle che deve tenere il minimo costante che quando la marcia è inserita senza dare gas. Infatti quando ci si ferma dicono che se non si riparte in 2-3 minuti conviene spegnere il motore. Oppure lo start&stop fa la stessa cosa, anzichè stare in moto in folle si spegne. Ma non vorrei dire stupidate, anzi se qualcuno ne sapesse di più potrebbe essere una discussione interessante.
Ritratto di Dirk
10 luglio 2017 - 08:09
Si, mi sono spiegato male. In folle lasciando scorrere l'auto ho notato che il mio computer di bordo mi da un consumo maggiore rispetto a lasciar 'scivolare' l'auto in marcia. Sul libretto d'uso e di manutenzione della mia auto consigliano, per consumare meno, di lasciare la marcia inserita togliendo il piede dall'acceleratore. Non so se sia veritiero, però.
Ritratto di Fxx88
13 luglio 2017 - 10:49
2
Anche a me succede la stessa cosa, andando avanti in folle d'inerzia consuma un po' di carburante mentre lasciandola andare di freno motore il trip di bordo mi segna 0.0l/100km. Probabilmente perchè come già detto in folle subentra il carburante bruciato al minimo mentre con la marcia inserita sono le ruote a far girare il motore che non necessità di carburante per girare. Avevo letto da qualche parte che per consumare meno bisogna acquistare subito la velocità di crociera e poi lasciar veleggiare come avete detto.
Pagine