NEWS

La FCA richiama 1,34 milioni di veicoli

15 luglio 2017

Il gruppo Fiat Chrysler ha preso la decisione per problemi emersi su alcuni modelli, venduti soprattutto sui mercati nordamericani.

La FCA richiama 1,34 milioni di veicoli

SOPRATTGUTTO IN NORDAMERICA - Il gruppo italo-americano Fiat Chrysler ha avviato due contemporanee campagne di richiamo coinvolgenti complessivamente 1,34 milioni di veicoli. La grande maggioranza di esse è concentrata nel mercato nordamericano (Stati Uniti, Canada e Messico). Per uno dei richiami i modelli interessati sono la Dodge Journey e la Fiat Freemont (nella foto, produzione dal 2011 al 2015) per un potenziale problema agli airbag. Per l’altro la causa sono i problemi di usura precoce dell’alternatore e le auto interessate sono la Chrysler 300 (2011-2014), le Dodge Charger e Challenger Coupé, le suv Dodge Durango e Grand Cherokee prodotte dal 2012 al 2014. 

AIRBAG E ALTERNATORE - Nel caso del primo richiamo si tratta di 770.853 veicoli, nel secondo 565.647. Per la campagna relativa ai difetti agli airbag, 363.480 vetture sono interessate negli Stati Uniti, 120.336 in Canada, 54.072 in Messico e 232.965 fuori del Nordamerica (Fiat Freemont). Per i problemi all’alternatore i richiami previsti sono 442.214 negli Stati Uniti, 29.625 in Canada, 7.879 in Messico e 85.929 fuori dal Nordamerica. Per entrambi i problemi, la casa costruttrice ha dichiarato di aver ricevuto notizia di poche unità di incidenti, senza conseguenze gravi. Cinque sarebbero i casi di airbag malfunzionanti (con gonfiaggio imprevisto e fuori luogo) e un paio quelli per l’alternatore.

Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
15 luglio 2017 - 10:04
Usura precoce ... specialità FCA!
Ritratto di BOSSHOGG
15 luglio 2017 - 10:26
3
Già , perché fca produce gli airbag... I famosi airbag fca......ma per favore!
Ritratto di MaurizioSbrana
15 luglio 2017 - 15:21
1
Di usura precoce parlava dell'alternatore... non degli airbag...
Ritratto di alfa per sempre
15 luglio 2017 - 10:23
salve purtroppo non e' un problema solo fiat ma di chi fornisce l' alternatore alla fiat chi ci mette la faccia sono i costruttori di auto
Ritratto di Dirk
15 luglio 2017 - 10:29
Tutti hanno i loro problemi... nessuno escluso. Buon richiamo!!
Ritratto di Luzo
15 luglio 2017 - 10:39
sicruamente i costruttori ci mettono la faccia ma si volendo si può pensare che non comprino prodotti ' a scaffale' dal fornitore ma che diano specifiche e poi facciano controlli qualità ( e collaudi in house) adeguati: alla fine non sono dei 'garagisti' che assemblano solo pezzi forniti da terzi.Poi ci sta pure che una partita di alternatori di a/b di pompe benzina ecc ecc venga fuori male ma appunto quello che è passabile per un lotto non lo è mica tanto per intere annate. E vale per tutti ovviamente, basta fare una minima ricerca online per rendersene conto. !! !! !!
Ritratto di Dirk
15 luglio 2017 - 10:45
Veramente il richiamo riguarda produzioni dal 2011 al 2015. 5 annate per la precisione ma ci sta se non si fanno controlli a campione in entrata dei prodotti forniti e che se non passano deve essere scartata l'intera fornitura. I controlli costano, però.
Ritratto di lucios
15 luglio 2017 - 11:48
3
Bisogna capire quali siano le cause. Il pezzo in se, la posizione, il cablaggio, la tensione della cinghia, ecc.......
Ritratto di ogiad
17 luglio 2017 - 10:07
il sito allpar nel dettaglio dice che per l'alternatore gli si bruciano dei diodi a causa del consumo eccessivo di corrente del servosterzo, per gli airbag parla del rovinarsi dei cavi dovuto al movimento del volante. Per il primo mettono un alternatore con diodi più resistenti, per il secondo sostituiscono i cavi se rovinati e ci mettono una guaina protettiva...
Ritratto di lucios
17 luglio 2017 - 15:39
3
Quindi un problema di cablaggio!?!?!
Pagine