NEWS

Ferrari California T: più pepe con l'Handling Speciale

22 gennaio 2016

La California T sarà presto disponibile con il pacchetto Handling Speciale, dedicato agli amanti della guida sportiva.

Ferrari California T: più pepe con l'Handling Speciale
PIÙ PEPE - La Ferrari California T è una vettura fra le meno estreme nel listino del Cavallino, rivolta a chi predilige viaggiare a tetto aperto e senza troppe rinunce in materia di comfort. Questa sua impostazione viene in parte rivista da una serie di novità tecniche, contenute all’interno del pacchetto Handling Speciale: l’allestimento verrà presentato in forma ufficiale al salone dell’automobile di Ginevra (3-13 marzo) e contribuirà a rendere più affilata la California T, avvicinandola ad un modello sportivo tout court qual è la 488 GTB. La Ferrari promette un comportamento su strada ai vertici nella fascia di mercato riservata alle automobili Gran Turismo.
 
SPORTIVA VERA - L’opzione Handling Speciale della Ferrari California T consiste in molle più rigide ed in nuove tarature per il Manettino, ovvero un selettore tramite il quale intervenire per modificare il comportamento su strada dell’auto. Le molle sono più rigide del 16% all’anteriore e del 19% al posteriore. Il Cavallino parla di una generale riduzione di rollio e beccheggio, che influiscono in maniera diretta sulla dinamica di guida: più un’automobile si dimostra rigida (entro certi termini) e più sarà maneggevole, a discapito ovviamente del comfort a bordo. L’impianto di scarico emette un rumore più avvertibile e conferisce alla California T Handling Speciale una personalità ancor più marcata.
 
CAMBI MARCA FULMINEI - Gli interventi apportati al Manettino si riscontrano quando il selettore è posizionato sulla modalità Sport, la più estrema delle tre previste: il conducente può scegliere anche le opzioni di guida Comfort ed ESC off, nella quale viene disattivato il controllo di stabilità. La “nuova” modalità Sport prevede logiche inedite per il cambio marcia (il passaggio da un rapporto all’altro diventa ancora più fulmineo) ed una nuova strategia per il controllo delle sospensioni, che rendono l’auto più maneggevole e dinamica. Il controllo di stabilità è stato aggiornato in maniera da rendere la Ferrari California T più reattiva in fase di accelerazione ed in uscita di curva. Gli esemplari dotati dell’opzione HS si riconoscono per le griglie d’aerazione e per l’estrattore in Grigio Ferro opaco, mentre i codolini di scarico hanno finitura in nero. Nell’abitacolo è presenta una targhetta dedicata.
 
SPECIFICHE INVARIATE - L’opzione Handling Speciale non influisce sulla parte meccanica, identica rispetto alla Ferrari California T oggi a listino: il V8 mantiene pertanto la cilindrata di 3.9 litri e sviluppa 560 CV, che garantiscono una velocità massima di 316 km/h ed uno spunto sullo 0-100 km/h in 3,6 secondi. Il peso a secco ammonta a 1625 chili. La California T è stato il primo modello nella storia recente del Cavallino ad utilizzare un motore turbo.
Ferrari California T
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
139
14
6
4
2
VOTO MEDIO
4,7
4.72121
165
Aggiungi un commento
Ritratto di ROSSIFUMI
22 gennaio 2016 - 21:04
Sempre fantastiche e bellissime la FERRARI
Ritratto di Trekk
22 gennaio 2016 - 21:21
Dream car.
Ritratto di LukeDes
22 gennaio 2016 - 21:42
1
Refuso sul titolo del terzo paragrafo: cambi MARCA
Ritratto di Ercole1994
22 gennaio 2016 - 22:28
Bellissima e sublime,non c'è che dire. Mi piace tantissimo il lavoro svolto sul sound,vista la presenza della turbina, non è facile accordare bene uno scarico in sua presenza!
Ritratto di Fr4ncesco
22 gennaio 2016 - 22:47
5
Per noi comuni mortali una Ferrari California sarebbe già il top del top, ma per i ferraristi deve essere un setup molto interessante.
Ritratto di ivanvalenti
23 gennaio 2016 - 02:34
1
fantastica!!!!
Ritratto di luigi sanna
23 gennaio 2016 - 12:36
5
Sulla Ferrari, niente da dire... Spettacolo! Ma x quando riguarda l'irrigidire le sospensioni dovrebbe essere riportata anche nelle auto più comuni. Io ormai sono "Eibach" da lustri, su tutte le Golf avute (tranne l'ultima GTD, assetto di serie). Ma la vettura cambiava completamente, senza essere estremo 3 cm all'anteriore e 4 al posteriore, incollata all'asfalto. Da poco ho viaggiato con la Polo di mio Padre, prendendo un curvone (sulla Statale) UN PO TROPPO VELOCE, sembravo di stare in "barca", ho dovuto staccare immediatamente... Senza contare che gli ammortizzatori (nuovi) muniti di molle, durano MOLTO di più.... ma molto.
Ritratto di luigi sanna
24 gennaio 2016 - 00:33
5
Ciao, penso siano buone, sono Tedesche. Cmq. molto dipende da chi le monta, e sopratutto va fatto un "rodaggio". Una sorta di taratura, fatta a bassa velocità. Detto questo, sono 500/700 euro spesi bene, ripeto la macchina era un'altra, dalla risposta dinamica, a tutto il resto. E sempre mantenendo il confort di marcia, non un Kart, seduta si ma non rigidissima. (ovviamente gli ammortizzatori devono essere integri).
Ritratto di Gordo88
24 gennaio 2016 - 22:25
Molle ribassate(eibach o h&r che sia) su ammortizzatori stock sono controproducenti perché li fanno lavorare male. L auto è si più rigida e ribassata ma non tiene meglio la strada ed in più si fanno fuori gli ammo in poco tempo. Storia ben diversa con ammo a stelo corto ritarati in estensione e compressione. La storia del rodaggio poi è ridicola, c è solo da aspettarsi l assestamento delle molle che possono abbassarsi anche di 1cm da quando le si è montate ma nulla più
Ritratto di Gasswagen
23 gennaio 2016 - 15:07
Mah, dovresti sapere che le Porsche sono le FERRARI <<dei poveri>>.
Pagine