NEWS

Fiat 500: uno spot Tv "da sogno" per i 60 anni

5 luglio 2017

Con una storia evocante gli Anni 50 e 60, la Fiat ha voluto celebrare il sessantennale del suo modello icona.

Fiat 500: uno spot Tv "da sogno" per i 60 anni

SUCCESSO SU PIÙ PIANI - Quando nel luglio del 1957 fu lanciata la Fiat 500 nessuno aveva in mente che di quella novità si sarebbe parlato ancora dopo 60 anni. Il pensiero più diffuso allora era che finalmente era a portata di mano la possibilità di avere un’automobile, piccola fin che si vuole, ma con un enorme bagagliaio: tutto pieno di libertà di movimento. La gita al mare, la passeggiata in campagna, i movimenti urbani diventavano alla portata di tutti. Oggi, trascorsi 60 anni la Fiat 500 attuale continua a regalare libertà ma assieme a tanta comodità, stile ed eleganza. E dire che il legame con la sua omonima progenitrice è molto profondo, a cominciare nel design. Tanto da rendere una sola la storia dei due modelli, così che per la Fiat è stato spontaneo festeggiare i 60 anni della 500 con un’invenzione cinematografica che unisce idealmente le due realtà, le due auto, le due epoche.

IMMAGINI E NOTE PER RICORDARE - Protagoniste sono le Fiat 500 delle due generazioni diverse, ma a contribuire alla storia sono le immagini di una Milano e la musica, entrambe d’antan. Lo spot realizzato dal regista Ago Panini si svolge sulle note della canzone “Come prima”. Lanciata nel 1958, in Italia fu un enorme successo di Tony Dallara (guarda caso pochi mesi fa ripresa negli Stati Uniti per uno spot pubblicitario della Coca Cola) ma nel caso del filmato per i 60 anni della Fiat 500 si tratta della versione classicheggiante del cantante-attore Mario Lanza, star di Hollywood appunto negli Anni 50-60.

IN INGLESE, MA CON ANIMA ITALIANA - Milano città del design e della moda, “Come prima” che conquista l’America, la Fiat 500: tutto lo spot è una enfatizzazione dell’italianità, prima ancora che del made in Italy. Anche se lo spot della Fiat è girato in inglese, e la frase finale del protagonista: “See you in the future” dà anche il titolo al filmato. E ovviamente l’auspicio per un nuovo incontro non è solo riferito alla donna ammirata, forse sognata, ma anche alla Fiat 500, come a voler far pensare che quelli trascorsi sono soltanto i “primi 60 anni” della Fiat 500.

GRANDI ATTORI - Con il suo volto di caratura mondiale, protagonista dello spot è l’attore premio Oscar Adrien Brody, interprete tra le altre pellicole dei film “Il Pianista” di Roman Polanski, "Midnight in Paris" di Woody Allen e "Grand Budapest Hotel" di Wes Anderson. L’attrice italiana Anna Manuelli è la protagonista dell’incontro nonché conducente della Fiat 500 che porta i due protagonisti per MIlano. Per la bisogna, la Fiat ha scelto un esemplare della nuova versione speciale Fiat 500 Anniversario, creata appositamente per la ricorrenza dei 60 anni. Sue caratteristiche sono la nuova livrea Verde Riviera, evocante i colori di moda negli Anni 50-60, arricchita di storici loghi Fiat, cerchi in lega da 16" vintage, la cromatura sulle calotte degli specchi,

ANCHE UN FRANCOBOLLO - Le iniziative per festeggiare i 60 anni della Fiat 500 sono tante, un po’ in tutta Italia, e una particolare è l’emissione di un francobollo dedicato appunto alla vettura. Si tratta di un “pezzo” da collezione, del valore facciale di emesso in un milione di esemplari. La presentazione è avvenuta a Torino, presso la palazzina di Mirafiori. Alla cerimonia hanno partecipato Ivan Gasparotto,  sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico, Giovanni Accusani, responsabile filatelia di Poste Italiane; Ivo Planeta, dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato; Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer FCA EMEA e Olivier François, capo della marca Fiat e responsabile del marketing del gruppo FCA.

Fiat 500
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
358
142
63
34
78
VOTO MEDIO
4,0
3.98963
675
Aggiungi un commento
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
5 luglio 2017 - 19:29
Un esempio di vera poesia e di raffinata ricostruzione, ispirata alla grande fiducia nel futuro di quegli anni, per una delle vetture più iconiche e rappresentative della recente storia italiana. Chissà quale genere di film avrebbero interpretato, in omaggio alla memoria della nascita e, sulle aspettative fortemente dichiarate, dal fondatore del leggendario maggiolino.
Ritratto di Fr4ncesco
5 luglio 2017 - 19:43
Modello che merita di essere celebrato e Fiat fa bene ad approfittarne per pubblicizzarsi. L'immagine fu così azzeccata che le forme sulla nuova ne stanno replicando lo stesso successo, riproponendone i caratteri divertenti e modaioli a sottolineare anche le differenti esigenze tra generazioni.
Ritratto di 52armando
5 luglio 2017 - 22:09
1
Lasciamo stare i 60 anni. Ma vi rendete conto che i 10 anni dell'ultima versione non hanno intaccato per niente lo stile e la bellezza della 500? SEMBRA USCITA OGGI. E' senza tempo. Peccato che la fiat non ha sfruttato questa storia magari facendo una versione più grande per riprendere la 600. Oppure una 5 porte per rimpiazzare la punto. A me piaceva la prima punto. Molto più equilibrata e moderna della grande punto. BISOGNAVA solo aggiornarla (come fa VW da 40 anni con GOLF e Polo). Saluti
Ritratto di Prrrrr
6 luglio 2017 - 14:58
Basta vedere la 911 o il Maggiolino, se una linea è bella perche stravolgerla, la porti ai canoni odierni, ma la linea, lo stile, il carattere, quello è... Certo però, personalmente sarei rimasto fedele all'impostazione originale.. purtroppo questo, solo x 911. Ma guarda che la 500 è stata fatta in tutte le salse, L,X, e tante altre declinazioni.. la Punto ha la sua fascia di mercato, le 500 sono più raffinate e costose, la Punto fa volume. La VW ha come riferimento il Mondo, con tutto il rispetto, ha volumi che Fiat si sogna, quindi deve sempre rinnovarsi... Fiat invece può permettersi di mantenere in produzione le Punto (progetto 2005), oppure con la versione "Classic" , modello debuttato nel 2000, in VW sarebbe impensabile.... la VW mica l'aggiorna, ad ogni Generazione l'Auto cambia (tranne che in questa Golf, è cambiata veramente poco), come giusto che sia.
Ritratto di Ercole1994
5 luglio 2017 - 23:08
Sinceramente non riesco ad immaginare un'erede dell'attuale Cinquino. Ha una linea senza tempo, che difficilmente stanca o invecchia subito. Basterebbe rifare il pianale da 0 e montare i nuovi FireFly, cosicché resisti anche per altri 15 anni.
Ritratto di Fr4ncesco
6 luglio 2017 - 00:10
Si quello che pensavo io oggi, pianale nuovo, carrozzeria uguale con giusto qualche modifica.
Ritratto di fastidio
6 luglio 2017 - 12:37
3
un pò il problema che successe con la mini, la prima era molto bella, il restyling del 2007 non era così male ma non la stravolgeva, l'ultima invece è stata un'evoluzione in peggio..purtroppo linee iconiche come 500, mini e e new beetle sono difficili da replicare e ristilizzare..
Ritratto di Fr4ncesco
6 luglio 2017 - 14:03
La Mini è diventata troppo grande perdendo anche le proporzioni "mini", per non parlare della 5p. Questi modelli dovrebbero restare così come sono senza strafare tentando di allargare il mercato perchè poi chi troppo vuole nulla stringe.
Ritratto di Prrrrr
6 luglio 2017 - 15:03
Spot simpatico, questa 500 è la "Mucca da Latte" x Casa Fiat, sono riusciti nell'impresa. Mini aveva iniziato bene, ma con gli Anni ha perso parecchio, e poi è veramente troppo costosa... stessa cosa x Maggiolino. La 500 invece, è ancora accessibile... ed è un Successo!
Ritratto di manuel12
6 luglio 2017 - 15:50
2
si sono superati sia con l'auto e anche la pubblicità e veramente un grande tributo alla 500 del 1957 bravi,l'auto e perfetta e molto bella la vernice e i cerchi uguali alla prima 500 molto belli manca una cosa no due di quest'auto per essere un ottimo tributo alla prima 500 e il posizionamento del motore e il motore bicilindrico.Il posizionamento del motore mi piacerebbe che il motore e la trazione siano dietro e il motore bicilindrico dal suono vecchio stile per il resto la 500 e sempre lei e non l'anno stravolta molto,invece con la nuova mini e il maggiolino all'inizio erano partite bene ma con il passare dei anni si sono perse queste due leggende dell'automobilismo sopratutto la mini che la mini continuo sempre a dire che la mini esiste solo la tre porte e feeling di guida da go kart e la cabrio e la station wagon basta queste sono le vere mini invece le altre mini sono superflue.Parlando della 500 come ho detto prima gli mancano due cose motore e trazione posteriore e il motore bicilindrico con un sound vecchio stile per il resto il cinquino è perfetto.
Pagine