NEWS

Guida senza patente non più reato?

12 gennaio 2016

Il Governo deve emanare il decreto legislativo che individua i reati da depenalizzare. Tra questi c’è la guida senza la patente.

Guida senza patente non più reato?
STOP AL REATO - Per chi viene sorpreso a guidare senza la patente (perché non l’ha mai conseguita o perché l'ha lasciata scadere) attualmente il Codice della Strada prevede una sanzione penale, in particolare una ammenda che può andare da 2.257 fino a 9.032 euro. Un decreto legislativo elaborato dal ministro di Grazia e Giustizia e attualmente in via di messa a punto prevede però che tale reato venga trasformato in illecito amministrativo, con una sanzione però ben superiore alla pena prevista oggi. Se il decreto verrà varato, il conducente senza patente dovrà pagare da 5 a 30 mila euro di sanzione.
 
SEMPRE REATO SE SI REPLICA - Va comunque detto che il testo del decreto legislativo messo a punto dal Ministero prevede la depenalizzazione solo per i casi in cui il soggetto che commette l’infrazione non sia recidivo. In pratica, per la prima volta che si compie l’infrazione la Giustizia non considera la cosa un reato penale e l’interessato non viene sottoposto a processo, ma dalla seconda volta il registro cambia e la guida senza patente torna a essere un reato. Se la seconda volta di guida senza patente avviene entro due anni in cui si è stati colti in flagrante la prima volta, c’è anche la possibile condanna alla reclusione per un anno. Va comunque detto che molto spesso questi processi decadono per intervenuta prescrizione. 
 
PER ALLEGGERIRE LA GIUSTIZIA - In pratica, i tempi lenti della Giustizia finiscono quasi sempre di rendere vana la messa sotto accusa penale. Con la nuova regolamentazione da un lato si vuole alleggerire il carico di lavoro sul sistema giudiziario consentendogli così di affrontare casi più rilevanti che non la guida senza patente, e dall’altro si confida che una sanzione pecuniaria molto elevata sia più convincente che non un processo penale che poi non riesce ad arrivare a conclusione. Sarà da vedere quale soluzione verrà alla fine adottata, anche tenendo conto che la depenalizzazione della guida senza patente è inserito in un provvedimento che contiene diversi altri casi di reato da depenalizzare, tra cui alcuni che sono al centro della discussione politica, come è il caso del reato di immigrazione clandestina.
Aggiungi un commento
Ritratto di PongoII
12 gennaio 2016 - 19:43
5
Il problema fondamentale della giustizia italiana è la certezza della pena. Pertanto, ignorando la mole di tali infrazioni, passi la depenalizzazione contro contravvenzione esorbitante quella che ti fa dire "bè, 30 giorni di carcere me li farei"), ma se i contravventori sono sempre i soliti zingari nullatenenti e perennemente minorenni e/o incinte... chi paga? Meglio la galera. A questo proposito lascerei l'arbitrio al giudice e non al legislatore
Ritratto di Corvette
13 gennaio 2016 - 13:34
Problema: carceri piene. Per questo si depenalizza di tutto.
Ritratto di Subaru_Impreza
12 gennaio 2016 - 19:51
E chi guida con patente sospesa?
Ritratto di lucios
12 gennaio 2016 - 21:19
3
Ma perché non si fa come in america: alcuni reati minori prevedono una giustizia semplificata e cmq giorni di galera da fare a prescindere, basta la dischiarazione giurata de. Qui vedremo qualche quindicenne in giro che farà chissà che cosa.............CHE PAESE DA 4 SOLDI.
Ritratto di ngelotto
12 gennaio 2016 - 21:21
1
Non ho capito cosa accomuna chi volontariamente si mette alla guida senza patente perché mai conseguita o senza patente perché ritirata con chi purtroppo,a me è successo, non si rende conto della scadenza della patente...perché non mandano una lettera a casa per ricordare la scadenza come fanno con il bollo auto e che caspita!
Ritratto di Gordo88
12 gennaio 2016 - 23:25
Per il bollo non arriva nulla a casa come per il rinnovo della carta d identità. Bisogna ricordarsi certo che è ben diverso uno che si è scordato il rinnovo da chi non l ha mai conseguita e guida ugualmente!!
Ritratto di ngelotto
13 gennaio 2016 - 05:17
1
Come non arriva nulla! Io abito nel Lazio e la regione LAZIO puntualmente a tutti i cittadini invia il memorandum della scadenza imminente del bollo all'incirca un mese prima della scadenza....non so in altre regioni
Ritratto di Eaend
13 gennaio 2016 - 08:48
2
in ambito legale si dice "ignorantia legis non excusat", ovvero: L'ignoranza della legge non scusa. E' tua responsabilità ricordare certe semplici scadenze!
Ritratto di ngelotto
13 gennaio 2016 - 08:52
1
Che c'entra lo so, però per la vita frenetica di oggi può capitare che una persona possa dimenticare di rinnovare la patente, mi sembra inopportuna ed esagerata la sanzione, alla fine devi solo rifare la visita oculistica mica verificare di nuovo le conoscenze del codice della strada e le capacità di guida, è esagerata!
Ritratto di Eaend
13 gennaio 2016 - 09:18
2
Hai ragione ma il tuo ragionamento funzionerebbe solo se tutti fossero onesti come te. Purtroppo i furbetti non mancano nel Bel Paese e gli altri ne pagano le conseguenze..
Pagine