NEWS

La Fiat X1/9 oggi sarebbe così

21 gennaio 2016

La proposta di stile della IdeCoRe ha linee ispirate all'antenata italiana ed una meccanica di prim’ordine, derivata dall'Alfa 4C.

La Fiat X1/9 oggi sarebbe così
UN TUFFO NEL PASSATO - La X1/9 è ricordata tutt’oggi per essere una Fiat fra le più originali degli ultimi decenni. Aveva dimensioni ridotte, un comportamento su strada molto valido e linee inconfondibili, che la resero fin da subito un’automobile gradita agli appassionati delle piccole sportive. La spider torinese è rimasta in produzione fra il 1972 ed il 1989 e la Fiat non ne ha mai realizzato un'erede che ne raccogliesse lo spirito. Per questo Riccardo Magnoler e Marco Maltese, fondatori della IdeCoRe, hanno voluto dare una loro interpretazione di come potrebbe essere oggi la X1/9. Si chiama Fiat XXX e prevede soluzioni tecniche molto raffinate, nascoste però da una carrozzeria ispirata alle linee tratteggiate da Marcello Gandini. È bene precisare che la XXX è ad oggi solo una bella proposta di stile.
 
TETTO A LAMELLE - La Fiat XXX riprende le soluzioni stilistiche del cofano anteriore appuntito e del posteriore quasi orizzontale, che definiscono in maniera univoca la vista laterale. Vi sono poi una serie di elementi figli dei tempi attuali, come ad esempio la fanaleria a LED, i terminali di scarico integrati nell’estrattore ed il tetto apribile: sulla XXX è del tipo a lamelle, studiato cioè per liberare un’ampia porzione di tetto senza avere il fastidio di dover smontare una capote rigida, come invece avveniva sulla Fiat X1/9. Magnoler e Maltese hanno immaginato una vettura non troppo spartana o minimale, utilizzabile quotidianamente su strada: i sedili hanno rivestimenti in pelle, la cura per il dettaglio sembra molto elevata e la strumentazione analogica viene sostituita da una serie di pannelli digitali, grazie ai quali sarà possibile gestire l’impianto multimediale o le principali funzioni dell’auto.
 
C’È ANCHE IL KERS - La meccanica suggerita dalla IdeCoRe è la stessa già riservata alla Alfa Romeo 4C, di cui mantiene il passo, le carreggiate e la disposizione degli organi: la trazione rimane ovviamente posteriore ed il motore si trova dietro l’abitacolo, come si conviene ad una vera automobili sportiva. Cambiano soltanto gli sbalzi ed il motore. Quest’ultimo è il 1.4 MultiAir, a benzina, già presente sotto il cofano di numerose vetture della FCA: citiamo solo l’Alfa Romeo Giulietta, dove il quattro cilindri arrivava a sviluppare 170 CV. In questo caso il MultiAir si abbina ad un cambio sequenziale e ad un sistema di tipo Kers, utilizzato in Formula 1 per recuperare energia in frenata e trasformarla in potenza supplementare da erogare in ripresa. Il fascino vintage della Fiat XXX viene sottolineato dai nomi scelti per le vernici, tutte legate alla storia dell’automobilismo italiano: ci sono ad esempio il rosso Montreal, il giallo Countach ed il grigio X1/9.
Aggiungi un commento
Ritratto di follypharma
21 gennaio 2016 - 17:12
2
bah..che dire.... brutta e' dir poco
Ritratto di pastrellandrea
22 gennaio 2016 - 10:16
I tuoi gusti rimangono tuoi. Se la fanno davvero, io sarei contentissimo.
Ritratto di pastrellandrea
22 gennaio 2016 - 10:18
Poi se viene prodotta in Italia ancora meglio.
Ritratto di mecner
22 gennaio 2016 - 10:23
STUPENDA Magari da proposta di stile venisse realmente messa in produzione da FCA. Avrebbe consensi planetari in Italia e nel Mondo. Sarebbe la firma di un progetto serio di rinascita del nostro Paese.
Ritratto di Highway_To_Hell
21 gennaio 2016 - 17:15
Più di tutto mi piace l'omaggio alla Lamborghini, quando ancora faceva auto sportive...
Ritratto di Fr4ncesco
21 gennaio 2016 - 17:33
2
Non mi piacciono gli elementi neri della carrozzeria, avrei preferito un colore uniforme. Comunque un modello così nella gamma Fiat ci starebbe tutto, magari un po' meno raffinato della 4C e col cambio manuale, così da avere un prezzo d'attracco modesto. In America sarebbe un successone.
Ritratto di TommyTheWho
21 gennaio 2016 - 17:35
7
Carino come mero esercizio di stile, ma niente di più. La X1/9 è stata credo unica ed irripetibile e, per coprire la fascia di mercato delle auto scoperte, c'è (anzi ci sarà presto) la 124 Spider: per un mercato di nicchia mi pare già abbastanza.
Ritratto di 19miki90
21 gennaio 2016 - 18:46
2
A me piace! certo la sua antenata rimane la migliore delle due come stile, però non é affatto male
Ritratto di giovi11
21 gennaio 2016 - 19:52
3
Non mi piace il colore
Ritratto di Gasswagen
21 gennaio 2016 - 20:44
Ma signori miei non è facile reinterpretare stilisticamente auto-icone. Guardate il Maggiolino e quello nuovo: i risultati di vendita stanno a dimostrare che non è tutto oro ciò che brilla. Sinceramente dovete convenire che è molto difficile. Vedremo con la 124 spider. Poi lasciamo perdere il verde di questa macchina e le fasce bicolori: orrende. Però il risultato stilistico non è affatto disprezzabile, anzi.
Pagine