NEWS

L’Italia “a processo” per concessioni autostradali irregolari

19 maggio 2017

La Commissione europea ha deciso il deferimento dell’Italia alla Corte di Giustizia per aver assegnato concessioni autostradali senza gara di appalto.

L’Italia “a processo” per concessioni autostradali irregolari

A GIUDIZIO - Sarà la Corte di Giustizia europea a giudicare il comportamento dell’Italia nella procedura di assegnazione delle concessioni autostradali per quanto concerne la A12 Civitavecchia-Livorno. La concessionaria interessata è la Società Autostradale Tirrenica, che attualmente gestisce la Le autorità comunitarie avevano sollevato il problema già da tempo e nell’ottobre dell’anno scorso avevano inviato all’Italia la richiesta di una spiegazione motivata sulla vicenda. La risposta del nostro Paese non è stata sufficiente e Bruxelles ha portato la questione appunto di fronte alla Corte europea. Al centro della vicenda ci sono due atti di concessione compiuti dopo la scadenza della prima concessione (che era trentennale e risaliva al 1969). Tali concessioni sono state rilasciate senza indire gara d’appalto. Le norme europee prevedono la possibilità di una concessione senza appalto una sola volta, dopo di che è necessario procedere alle procedure regolamentari. 

8 ANNI DI DISCUSSIONI - Il deferimento alla Corte di Giustizia viene dopo una controversia di anni. Nel 2009 la Commissione europea aprì in proposito una procedura di infrazione contro il nostro Paese che poi rientrò per gli impegni presi dall’Italia. Tali misure però non furono poi messe in atto e nel 2014 l’UE ricorse una seconda volta alla procedura di infrazione. L’Italia di nuovo rispose con una serie di impegni ma senza convincere le autorità comunitarie che come accennato, a fine 2016 inviarono una sorta di “ultimatum” che non ha dato risultati desiderati, visto che ora c’è il deferimento alla Corte. 

POLEMICHE POLITICHE - Va anche aggiunto che la vicenda ha registrato aspre polemiche tra le parti politiche in Italia, tra sostenitori e contestatori dell’opera, per lo meno per quel che riguarda il tracciato previsto. Va però anche detto che a Bruxelles si sa che le autorità comunitarie stanno considerando una serie di altri contratti di concessione autostradale in Italia valutandone la compatibilità con la normativa europea.

Aggiungi un commento
Ritratto di acterun
19 maggio 2017 - 10:50
Ah, quindi non basta partecipare alla cena di partito di uno che si autoproclama presidente del consiglio per avere le concessioni?
Ritratto di CiccioBe
19 maggio 2017 - 10:58
infatti quando siamo andati a votare negli anni scorsi, noi cittadini abbiamo messo sulla scheda elettorale...che ne so, per citare qualche presedente del consiglio passato, proprio il nome di Berlusconi, Prodi, Bersani, giusto? Mi basta leggere queste boiate su Facebook, ma anche qui no, VI PREGO!!!!!
Ritratto di Strige
19 maggio 2017 - 12:17
Purtroppo non tutti studiano, quei pochi che studiano devono combattere contro il tempo. Purtroppo Berlusconi ha fatto il lavaggio del cervello a tutti....e questi sono i risultati.
Ritratto di Boys
20 maggio 2017 - 15:57
1
Già...solo Berlusconi è??????? lui ne ha combinate.....oggi ne combinano di più e l'altro ieri ...prima di Berlusconi......ne hanno fatte di cento volte peggio....
Ritratto di basti73
19 maggio 2017 - 14:39
Ha, la cara vecchia mazzetta all' italiana, se non ci fosse bisognerebbe inventarla.
Ritratto di Claus90
19 maggio 2017 - 17:34
In italia ogni giorno se ne sente una, siamo fatti così.
Ritratto di Dani_070898
19 maggio 2017 - 18:33
Ci vivo. Me ne andrò appena potrò. E quando sentirò che questo paese sarà completamente caduto a pezzi riderò. Tanto. E sarò contento.
Ritratto di Paolo.bravo
19 maggio 2017 - 21:52
Buon viaggio, speriamo sarà di sola andata!
Ritratto di Dani_070898
19 maggio 2017 - 22:36
Lo spero con tutto il cuore, grazie.
Ritratto di LOL25
21 maggio 2017 - 15:43
Farò lo stesso, riderò di questa fogna di paese quando sarò all'estero e sarà un godimento vederli marcire nello schifo che hanno creato
Pagine