NEWS

Negli Usa ok alla frenata d’emergenza obbligatoria

20 marzo 2016

Le case automobilistiche presenti negli Usa hanno firmato un documento per rendere obbligatori dal 2022 dei sistemi di frenata di emergenza.

Negli Usa ok alla frenata d’emergenza obbligatoria
FRENATE “AUTONOME” PER OBBLIGO - Negli Stati Uniti è stato compiuto un passo importante sul cammino verso la guida autonoma. L’ente governativo per la sicurezza stradale (la Nhtsa, National Highway Traffic Safety Administration) e le case automobilistiche hanno siglato un accordo per l’introduzione nella dotazione obbligatoria dei veicoli del sistema di frenata d’emergenza, elemento fondamentale della guida “autonoma”. Secondo il documento, per i veicoli sino a 8.500 libbre (3.859 kg) di massa complessiva l’obbligo entrerà in vigore il 1° settembre del 2022, mentre per i camion con massa tra 8.500 e 10.000 libbre (4.540 kg) l’obbligatorietà scatterà il 1° settembre 2025.
 
QUASI TUTTE LE CASE - A dichiararsi favorevoli al nuovo importante passo in materia di sicurezza (e indirettamente sulla strada dell’auto che si guida da sola, sono state 20 case costruttrici: Audi, BMW, FCA, Ford, General Motors, Honda, Hyundai, Jaguar Land Rover, Kia, Maserati, Mazda, Mercedes-Benz, Mitsubishi, Nissan, Porsche, Subaru, Tesla, Toyota, Volkswagen e Volvo Car USA. E stato calcolato che le case firmatarie rappresentano circa il 99% dei veicoli venduti negli Usa.
 
TEMPO GUADAGNATO (E VITE SALVATE) - Il fatto che le 20 case in questione abbiano firmato questo documento renderà più veloce l’iter per l’adozione della importante normativa. Secondo l’Nhtsa, in questo modo sarà possibile arrivare al varo della nuova regolamentazione almeno tre anni prima di quando sarebbe successo se si fosse seguita la normale strada della regolamentazione da parte della sola amministrazione americana. In base a questa valutazione delle tempistiche, l’ente della sicurezza stradale statunitense ritiene che sarà possibile evitare circa 28 mila incidenti con 12 mila feriti, con una riduzione dei tamponamenti nell’ordine del 40%. E per avere idea di che cosa ciò significhi basti pensare che secondo le statistiche ufficiali, nel 2012 i tamponamenti sulle strade americane hanno provocato 1.705 morti e 547 mila feriti.
Aggiungi un commento
Ritratto di Gianni.ark
20 marzo 2016 - 22:25
Un sistema che può salvare vite umane non è mai inutile!
Ritratto di anarchico2
21 marzo 2016 - 09:43
Con la lambretta trovo la strada ingombra di ignobili ferraglie simil-Alfa come la tua.
Ritratto di Mirco1980
22 marzo 2016 - 14:51
Se ci fossero da subito su tutte le auto e in tutto il mondo, tantissime persone si salverebbero la vita .
Ritratto di stefbule
21 marzo 2016 - 12:30
11
Dovrebbero farlo anche in Europa più presto possibile un'obbligo del genere. La sicurezza è una cosa seria, ben vengano dispositivi che aiutano a evitare incidenti.
Ritratto di Facip
21 marzo 2016 - 20:04
Si dovrebbe pero' anche trovare una standard di prestazioni del sistema. Alcuni lavorano fino a 50km/h e sono in grado di arrestare completamente la vetture: altri intervengono a qualsiasi velocita' ma si limitano a rallentare l'auto; altri ancora frenano anche in caso di pedoni mentre alcuni sistemi devono prima "agganciare" l'auto che precede in movimento (non frenano in caso di oggetti o soggetti fermi).
Ritratto di rck 300
22 marzo 2016 - 13:12
Concordo in todo.
Ritratto di caronte
13 agosto 2016 - 18:59
Un sistema utilissimo.