NEWS

Nio EP9, la supercar derivata dalla Formula E

21 novembre 2016

La NextEV ha realizzato la Nio EP9, un'auto con quattro motori elettrici, 1360 CV e prestazioni pari alle supercar tradizionali.

Nio EP9, la supercar derivata dalla Formula E

DALLA FORMULA E ALLA STRADA - L’azienda cinese con base a Shanghai NextEV, vincitrice del primo mondiale di Formula E con al volante Nelson Piquet Jr, porta la triennale esperienza maturata nella competizione elettrica sulla strada. Per farlo ha creato il marchio Nio svelato alla Saatchi Gallery di Londra con la presentazione del primo modello di gamma, la Nio EP9. Una supercar accreditata di una velocità massima di 313 km/h e capace di scattare da ferma fino a 100 km/h in 2,7” per arrivare ai 200 km/h in 7,1”. Numeri pari a quelli della Ferrari LaFerrari, ma ottenuto con quattro motori elettrici con potenza complessiva di 1 MW, circa 1.360 CV, quasi 400 in più di quelli sviluppati dal 12 cilindri di 6,3 litri di Maranello. 

RECORD AL NÜRBURGRING - Per dimostrare la validità tecnica della Nio EP9 i responsabili della NextEV hanno sottoposto la nuova hypercar alla prova dell’anello Nord del Nürburgring (nel video qui sotto), il temuto tracciato di 20,8 km noto come Nordschleife. L’esito del giro è di 7’ 05” e 12 centesimi, record assoluto per un’auto elettrica e, se ufficializzato, quinto migliore risultato di sempre a una manciata di secondi dalla Lamborghini Aventador LP 750-4 Superveloce (6:59.73) e dalla Porsche 918 Spyder (6:57.00). Penalizzata dal peso (1.735 kg), la Nio EP9 è riuscita a realizzare il tempo di rilievo grazie al telaio in carbonio, alla trazione integrale conferita dai quattro motori posizionati in prossimità delle ruote e all’aerodinamica accurata ottenuta per merito delle appendici alari mobili e di efficienti diffusori nel sottoscocca. Secondo i tecnici di NextEV le soluzioni adottate sarebbero in grado di fare supportare alla Nio EP9 accelerazioni laterali di 2,5 G e di 3 G in frenata. Con una guida più accorta, la Niu EP9 dovrebbe avere un’autonomia di 427 km ripristinabile in 45 minuti con una ricarica ultra rapida. La produzione dovrebbe essere limitata a 6 esemplari con prezzo top secret. 

VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
21 novembre 2016 - 21:30
Rimango del parere che l'elettrico su una supercar è inutile. Non sono auto da tutti i giorni, non sono auto da rappresentante come una Tesla , e poi una supercar senza il sound di un V8/V10/V12, è una cosa veramente triste...
Ritratto di v8sound
22 novembre 2016 - 03:51
Il sound di un V8 riprodotto elettricamente? E chi lo vuole? Ma dai, sii serio. Che poi l'elettrico perda in partenza nei confronti del termico è solo una tua opinione, esposta con argomentazioni ridicole in quanto le grandi navi, camion da cava, ecc. Hanno ben altre esigenze tecniche rispetto ad una supersportiva.
Ritratto di v8sound
22 novembre 2016 - 03:57
Comunque ci sono, tra endotermiche ed ibride, varie ipersportive chi riescono a scendere sotto i 7 minuti al ring...
Ritratto di v8sound
22 novembre 2016 - 16:49
Sei tu che non riesci a capire quello che leggi, probabilmente nemmeno quello che scrivi a questo punto. Rileggiti il tuo primo commento, sei tu che parli (anche) di prestazioni elettrico Vs endotermico. Di solito le prestazioni effettive si valutano con il cronometro, non con le opinioni soggettive. Riguardo alle esigenze tecniche è chiaro che un camion da cava ha esigenze tecniche mooooolto diverse di una ipercar, non mi pare ci voglia molto a capirlo.
Ritratto di v8sound
22 novembre 2016 - 20:24
Considerazioni sull' ambiente, dove peraltro ci sarebbe molto da discutere, le hai fatte nel commento seguente. Se ci arrivi...
Ritratto di Racing75
22 novembre 2016 - 07:59
Dici bene, l'elettrico oltre a essere un antiquato e poco conveniente (é una roba dell'800!!! Pochi lo sanno!) fa ribrezzo per la sua impersonalitá rispetto ai bellissimo V8/10/12! Ma tutto questo é solo una moda passeggera, l'elettrico é una pagliacciata che piace solo a qualche ecologista incallito che non capisce una beata ne di auto, ne di emozioni! E a tendere verrá soppiantato. Siamo ancora ben lontano dall'aver trovato di meglio rispetto all'endotermico, e dico pure per fortuna... il giorno che le auto dovessere essere tutte con motori "alternativi" sará la volta buona che smetto di comprare auto a e prendo i mezzi pubblici...
Ritratto di anarchico2
22 novembre 2016 - 09:30
Credo sia il contrario, l'endotermico potrà ancora migliorare ma l'elettrico sta appena nascendo. Prevedo tra poco supercar che ridicolizzeranno le auto a motore, come prestazioni e maneggevolezza. Nelle elettriche come questa i pesi li distribuisci meglio.
Ritratto di alemian95
22 novembre 2016 - 10:40
Credo (o almeno spero) che il suo commento fosse ironico
Ritratto di Ercole1994
22 novembre 2016 - 11:01
Faccio una premessa: l'elettrico lo vedo bene su auto di tutti i giorni, su i mezzi pesanti ecc ecc. Con una supercar, fai al massimo 200/300 km e, la soluzione più ovvia, è continuare con degli ottimi moduli ibridi, in modo da accontentare un po tutti.
Ritratto di Fr4ncesco
22 novembre 2016 - 11:14
Appena nascendo non proprio, era considerato il futuro già a inizi '900, anzi erano più le auto elettriche che a scoppio, poi il motore endotermico si è dimostrato più efficiente e sappiamo come è andata. È come se adesso si stessero rivalutando i Zeppelin al posto degli aerei.
Pagine