La nuova Maserati Levante ai “raggi X”

8 marzo 2016

Il responsabile dello sviluppo dei prodotti Maserati, Roberto Corradi, spiega le caratteristiche della prima suv del Tridente.

La nuova Maserati Levante ai “raggi X”
La nuova Maserati Levante è la prima suv della casa modenese: abbina la grinta e le prestazioni tipiche delle sportive del Tridente con la promessa di un’inedita versatilità in fuori strada. Ce ne parla Roberto Corradi (nella foto), responsabile dello sviluppo dei prodotti Maserati. 
 
Com’è stata l’esperienza di portare al debutto la prima suv Maserati?
Nel gruppo FCA non manca certo il know-how riguardo a vetture votate anche al fuori strada, e in parte lo abbiamo utilizzato. Ma questa è in tutto e per tutto una Maserati e lo sviluppo è stato fatto a Modena, basandoci sulla già valida piattaforma di Ghibli e Quattroporte, anch’esse disponibili con la trazione integrale. 
 
Quanto è durato lo sviluppo e dove siete intervenuti? 
Abbiamo iniziato a lavorare sulla Levante subito dopo il lancio della Ghibli, poco più di due anni fa, e la sfida maggiore è stata conciliare le prestazioni di una Maserati con doti fuoristradistiche all’altezza delle rivali più quotate. Per questo abbiamo messo a punto sospensioni ad aria con un’escursione molto ampia e uno smorzamento controllato elettronicamente, grazie alla gestione Skyhook Maserati.
 
 
Quant’è l’altezza da terra, e come può variare? 
In configurazione standard è di 21 centimetri, ma può scendere fino a 17,5 in due step. Il primo abbassamento, di 2,5 centimetri, può essere comandato manualmente, mentre oltre i 170 km/h l’auto scende automaticamente di altri 10 millimetri per migliorare ulteriormente l’aerodinamica e la stabilità. Inoltre, dopo aver parcheggiato e spento il motore, la carrozzeria si abbassa di altri 10 mm per facilitare la salita e discesa dall’abitacolo. Invece, in condizioni di marcia in fuori strada sotto gli 80 km/h, la Levante si alza di 2,5 centimetri rispetto alla configurazione standard, raggiungendo i 23,5 cm. E, viaggiando sotto i 40 km/h, si può alzare di altri 15 millimetri arrivando a 250. 
 
La trazione privilegia le ruote posteriori?
Certo: nella Levante, in base all’aderenza, la spinta può passare dal 100% su quelle posteriori all’equa ripartizione tra i due assi, grazie a un pacco di frizioni in bagno d’olio controllate elettronicamente. Inoltre, sul retrotreno c’è un differenziale meccanico, ovviamente autobloccante visto che l’auto è una vera sportiva. 
 
È previsto anche un V8?
Al momento no, anche se nel nostro portafoglio di motori così ne abbiamo. In futuro, vedremo. Intanto iniziamo con un V6 a benzina da 430 cavalli, 21 in più che sulla Ghibli e sulla Quattroporte, e con un turbodiesel in due livelli di potenza, 275 e 250 cavalli.  
 
Avete lavorato anche sui sistemi di assistenza alla guida?
Sì, utilizzando tutte le tecnologie possibili, purché non legate al servosterzo elettrico, visto che nella Levante  è di tipo idraulico. Non mancano il cruise control adattativo con funzione Stop&Go, il Lane Departure Warning contro le uscite accidentali di corsia, i sensori per l’angolo cieco dei retrovisori, la frenata di emergenza e le telecamere a 360 gradi, utili nei parcheggi ma anche nel fuoristrada.
Maserati Levante
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
132
23
18
13
11
VOTO MEDIO
4,3
4.27919
197
Aggiungi un commento
Ritratto di elakos
8 marzo 2016 - 18:50
Mi piace questa maserati, così come Ghibli e (molto meno, specialmente rispetto alla vecchia) Quattroporte. Ottimi i motori e le trasmissioni, ma da qui a definire ottimo il pianale di Ghibli e Quattroporte come asserisce questo signore ce ne passa...è di vetusta derivazione e pesa come un tir...
Ritratto di mao2151
8 marzo 2016 - 19:19
se leggi bene ha detto solo "valida" e non ottima
Ritratto di elakos
8 marzo 2016 - 20:47
si vabbè non stiamo a cercare il pelo, la sostanza è che Maserati dovrebbe aggiornare i suoi pianali, perchè la concorrenza in questo senso è avanti. Lo dico da amante del marchio.
Ritratto di Gasswagen
8 marzo 2016 - 21:20
Tu lo dici. E chi lo dice, oltre a te, i tetteschi o quelli a libro paga dei medesimi? Tu hai guidato già la nuova Ghibli dopo aver guidato tutti i SUV della concorrenza per esprimere un tal giudizio? Dopo aver visto il "primo contatto" di una (ex) famosa rivista di riferimento ti dico e confermo: é una grandissima auto. Appunto perchè essendo loro a "libro paga" ne hanno parlato bene. A parte qualche cag.@ta che hanno scritto e detto.
Ritratto di elakos
8 marzo 2016 - 21:30
Guarda, i numeri non si discutono a differenza delle riviste. Sicuramente si guiderà benissimo, ma un pachiderma da 2.200 kg non può essere sportivo. Può provare ad esserlo, ma è un altro conto. 2.200 kg lo sai quanti sono? può anche esserci scritto Ferrari sopra ma sempre pachiderma resta, anche con le sospensioni più raffinate di questo mondo. Da Maserati che punta tutto sulle doti di guida io mi aspetto un peso minore della concorrenza, come hanno fatto con Giulia, non il contrario. Poi ripeto, a me la macchina piace e sarei il primo a comprarla potendomela permettere. Solo che questo punto mi lascia perplesso.
Ritratto di FANTAMAN
9 marzo 2016 - 02:27
Mai sentito parlare delle Nissan GTR da oltre 2200 kg ?! :D .. con queste, anche le migliori (e piu' leggere) tetteske, al massimo vedono un puntito piccolo piccolo seguito da una nuvola di polvere che si allontana all'orizzonte ...
Ritratto di marian123
9 marzo 2016 - 10:13
Ahahaha impara a leggere i dati. Quello è il peso massimo che può avere, a vuoto la gtr pesa poco più di 1700kg.
Ritratto di osmica
9 marzo 2016 - 10:42
Fantaman, non, ho mai sentito parlare della GTR da 2200kg. Ho solo sentito parlare della GTR da 1740kg... E ci metto pure lo smile, :D, come fai te con le tue idee stramapalate
Ritratto di FANTAMAN
9 marzo 2016 - 11:51
Colpa di una scheda tecnica strampalata .. http://www.motori.it/listino/nissan/gt-r/
Ritratto di panda30abarth
9 marzo 2016 - 07:52
non x dire , ma anche il cayenne pesa sui 2100 kg
Pagine