NEWS

Opel Astra Sports Tourer, per lei test estremi

20 gennaio 2016

La nuova Opel Astra wagon deve affrontare test climatici molto impegnativi: le temperature possono oscillare fra -40 e +60 gradi.

Opel Astra Sports Tourer, per lei test estremi
DURO ADDESTRAMENTO - A dicembre e gennaio, nella città tedesca di Rüsselsheim, la temperatura media oscilla fra gli 0 ed i 5 gradi centigradi. Eppure qualche tempo fa si è registrato un picco inaspettato: i termometri presenti nel centro tecnico della Opel hanno raggiunto i 60 gradi centigradi. L’evento si spiega con i test che l’azienda ha organizzato per verificare la robustezza della nuova Opel Astra Sports Tourer, modello atteso sul mercato fra pochi mesi e sottoposto ad un vero e proprio addestramento “militare”: prima i collaudi per verificare l’esistenza di interferenze elettromagnetiche, ora i test in condizioni climatiche proibitive.
 
È ABBASTANZA “DURA”? - Gli uomini della Opel hanno creato per l’occasione una stanza di 60 metri quadrati. Qui sono presenti un sistema di ventilazione ed un banco prova, utilizzati per simulare le condizioni di guida in ambienti reali. La temperatura nel laboratorio ha oscillato fra i -40° ed i +60°, ventaglio ritenuto ideale per mettere alla prova la robustezza di materiali e finiture: Otto Hemmelmann, responsabile dei test presso il centro tecnico, ha spiegato che è compito della sua squadra valutare la consistenza di sigillature, incollature e di parti in materiale plastico o gommoso. I collaudi hanno richiesto due settimane e si rivelano più specifici di quelli svolti quando la vettura non è definitiva, perché in questo caso la Opel Astra Sports Tourer non è allestita in maniera apposita: la vettura è scelta a campione fra quelle di pre-produzione.
 
TEST ANCHE PER L’ABITACOLO - L’attenzione dei tecnici è indirizzata anche ai margini fra gli elementi in plastica esterni ed al corretto funzionamento di alcuni particolari interni, come ad esempio il cassettino portadocumenti: eliminare qualsiasi tipo di gioco o cedevolezza denota un’elevata cura per il dettaglio, aspetto sul quale la Opel sta investendo nel tentativo di avvicinarsi ai marchi di prestigio. Nel laboratorio sono presenti degli appositi caloriferi, grazie ai quali è possibile aumentare in modo significativo la temperatura nell’abitacolo: d’estate, quando parcheggiamo sotto il sole, il termometro può spingersi fino a 90°. La Opel vuole essere certa che l’Astra non patisca questa forma di stress.
Opel Astra Sports Tourer
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
26
31
6
9
VOTO MEDIO
3,5
3.47312
93
Aggiungi un commento
Ritratto di ngelotto
21 gennaio 2016 - 10:43
1
FCA ha un centro test in scandinavia, e già da anni ha ulteririori banchi dinamici che simulano temperature estreme...stanno cadendo dalle nuvole solo ora in Opel?
Ritratto di Moreno1999
21 gennaio 2016 - 10:56
3
SOLO fca?!
Ritratto di ngelotto
21 gennaio 2016 - 10:59
1
Beh questo non lo so, ho visto in TV il centro, stavano testando 500X e renegade ma li vengono testate tutte le auto del gruppo
Ritratto di Moreno1999
21 gennaio 2016 - 11:05
3
Diciamo che nella zona tra Rovaniemi (FIN) ed Arjeplog (SVE) il più delle Case si reca per provare su circuiti appositi i propri prototipi o le proprie automobili in stagione invernale
Ritratto di ngelotto
21 gennaio 2016 - 11:06
1
http://youtu.be/BYMVJSFHZ5s copialo ed incollalo e dacci un occhiata, fca ha un centro prove di 800 ettari li
Ritratto di AMG
20 gennaio 2016 - 19:32
E chissenefre...!!! L'auto non è che diventa più bella mi spiace ahahahah, oppure premium dai! Ahahah
Ritratto di ngelotto
21 gennaio 2016 - 10:52
1
A beh certo ti importa dell'auto bella ma non ti importa di poter restare per strada in luoghi e situazioni estreme, però ti faccio notare che a me personalmente con il Toyota Land cruiser kdj90 3.0 D-4D mi è capitato due volte andando a sciare di tornare alla macchina lasciata la giornata intera ferma alla temperatura media di squadra -10/-15 gradi di trovare il pedale della frizione morto perché saltava il cilindro secondario sul cambio....ecco se forse anche in toyota avessero fatto, o perlomeno se li fanno almeno a farli bene, questi test forse non mi sarebbe capitato...e posso assicurarti che è davvero brutto avere l'auto in panne quando cala la sera sugli impianti sciistici che si svuotano e resti solo te che attendi un carroattrezzi che chissà se riesce a salire fin sugli impianti
Ritratto di AMG
22 gennaio 2016 - 14:58
Quello che contesto io è la patetica pubblicità. Questi test sono appunto doverosi, e li fanno tutti i costruttori.
Ritratto di AMG
22 gennaio 2016 - 14:58
O perlomeno dovrebbero...
Ritratto di manuel1975
20 gennaio 2016 - 20:19
sono d'accordo con fevi sono soldi buttati, per risparmiare meglio se fanno test su strada reali.
Pagine