Opel GT Concept: svelati gli interni

18 febbraio 2016

Minimalisti solo all’apparenza, anticipano alcune tecnologie che potrebbero comparire sulle Opel di domani.

Opel GT Concept: svelati gli interni
ORA GLI INTERNI - Svelati gli interni della Opel GT Concept esposta al prossimo Salone di Ginevra: se il design è l’anticipazione delle prossime sportive della casa, c’è da scommettere che più di un concetto possa raggiungere in futuro la produzione di serie.
 
SENZA RETROVISORI - Stando a quanto dichiara la Opel, tutto è funzionale all’inserimento del guidatore: i sedili sportivi hanno foggia anatomica, e la regolazione di volante e pedali è elettrica (“al millimetro”, sottolinea la Opel). Le linee sono essenziali, con la plancia realizzata in alluminio spazzolato a sottolineare la filosofia della GT Concept, la leggerezza finalizzata alle qualità dinamiche. Molto da show car l’assenza dei retrovisori, sostituiti da monitor circolari che trovano posto a fianco delle bocchette per la ventilazione e proiettano le immagini riprese da telecamere esterne; il volante a tre razze riprende il disegno della prima Opel GT, presentata nel 1968.
 
INTELLIGENTE - Plancia e comandi della Opel GT Concept non prevedono pulsanti: ci sono solo comandi tattili e vocali; questi ultimi prevedono una logica applicativa evidentemente avanzata e, attingendo ai sistemi di assistenza alla guida, formulano frasi complesse quali “Attento alla moto dietro di noi!”. Per quanto riguarda il comfort e la funzionalità, infine, il sistema Opel HMI (Human Machine Interface, Interfaccia Uomo Macchina) è in grado di apprendere le abitudini del guidatore e regolarsi di conseguenza, oltre a visualizzare le informazioni della strumentazione in tre dimensioni.
Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
18 febbraio 2016 - 18:53
Permettetemi di elogiare Opel una volta nella vita. Quando se lo merita BISOGNA. La GT Concept: un concept estremamente riuscito, elegante e sportivo, classico e moderno, intrigante e apprezzato. Un'ottimo lavoro di matita (e qualche idea) che purtroppo, o per fortuna, non avrà un seguito. Un progetto che si ferma lì, a richiamare l'attenzione su Opel, e a dimostrare agli haters come me, che Opel sa immaginare anche progetti che non sono aborti su ruote. Gli interni, in questo senso, non fanno eccezione: magnifici. Che ognuno dica la sua, a me questo concept è piaciuto veramente, ancora di più per il semplice fatto che ha stupito, che è poi l'obbiettivo di un concept, è stato qualcosa di inaspettato e gradito. Una piacevole sorpresa. Sono una persona che non fa fazioni ridicole, un'amante della auto. E se, come alcuni sapranno, detesto Opel oggi, posso anche congratularmi con essa per la sua piccola stella.
Ritratto di Fr4ncesco
18 febbraio 2016 - 20:41
2
Scusa dove hai letto che non avrà un seguito? Questo stesso articolo dice che potrebbe avere anche un futuro in serie. Magari hai letto news diverse? Ho una certa antipatia per le SUV che non abbiano quei requisiti che ho abbondantemente descritto in nel post della Lexus, quindi una nuova coupe generalista per me sarebbe una speranza per il futuro.
Ritratto di Corvette
18 febbraio 2016 - 19:23
Sostituire i retrovisori con display interni è una genialata. Si perde qualche kg e gli idioti che non san guidare non te li portano via.
Ritratto di FRANCESCO31
18 febbraio 2016 - 20:00
Opel+Fiat+Renault = fusione ke vale il 25% del mercato europeo . Una fusione indispensabile x fare economie di scala ed essere competitivi. PS: che brutto volante ! ! !
Ritratto di Fr4ncesco
18 febbraio 2016 - 20:36
2
Non è possibile, perchè Opel è GM, che non vuole una fusione con FCA e farà economie in scala con PSA, Renault è già con Nissan. Il partner ideale per FCA per me sarebbe Ford, che come FCA ha importanti quote di mercato in America ed Europa ed interessi comuni.
Ritratto di AlphAtomix
19 febbraio 2016 - 09:32
Sarebbe anche ora toglierli sti specchietti...Così gli imbranati non rompono le balle a noi in moto
Ritratto di cris25
19 febbraio 2016 - 11:12
1
Davvero un bel concept, speriamo che Opel possa quantomeno avvicinarsi ad una linea così, che secondo me sarebbe molto gradita...
Ritratto di Gianlupo
21 febbraio 2016 - 11:38
I due enormi cannocchiali magistralmente integrati col monitor, le bocchette laterali e il volante a calice, con un effetto scenico complessivo strepitoso, valgono da soli il prezzo del "biglietto".