NEWS

Pagani Huayra BC, anima corsaiola

20 febbraio 2016

Il motore della Huayra BC sale a quota 800 CV, gestiti attraverso freni più generosi ed un cambio rinforzato.

Pagani Huayra BC, anima corsaiola
NO ALL’IBRIDO - La Pagani Huyara BC è una versione delle nota supercar, sì studiata per l’utilizzo su strada, ma ispirata a un’automobile da corsa nell’estetica e nella scelta di alcune soluzioni tecniche. L’azienda modenese non stravolge l’impianto base della Huayra, che rimane una delle poche supersportive “classiche” presenti sul mercato, senza moduli ibridi come le rivali LaFerrari, McLaren P1 e Porsche  918 Spyder.
 
CAMBIO SEQUENZIALE - La Pagani Huayra BC mantiene il V12 da 6.0 litri, biturbo, realizzato dalla Mercedes-AMG che viene potenziato fino a 800 CV rispetto ai 740 CV di base. Il V12 si trova in posizione centrale/posteriore e lavora con il supporto di una raffinata trasmissione a 7 marce, di tipo sequenziale, dotata ora di sincronizzatori in fibra di carbonio: la scelta di questo materiale assicura benefici in termini di precisione e velocità. I tecnici della Pagani hanno modificato poi l’unità che controlla la frizione, così da regalarle una maggiore accuratezza. La trasmissione è fornita dalla Xtrac. L’azienda stima che il cambio abbia un peso inferiore del 40% rispetto ai moderni doppia frizione, montati ad esempio sulle Ferrari LaFerrari e McLaren P1. Il cambio è posizionato in senso trasversale e si trova vicino al suolo, così da avvicinare i pesi al terreno.
 
Pagani Huayra BC
 
PIÙ REATTIVA - Sulla Pagani Huayra BC debuttano un nuovo differenziale elettronico e sospensioni in parte alleggerite, realizzate tramite un materiale di derivazione aeronautica (chiamato HiForg): la Pagani dichiara una maggiore rigidità strutturale ed un peso inferiore del 25% rispetto alle sospensioni della Huayra, risparmio che si traduce in una maggiore reattività nei cambi di direzione. L’impianto frenante è marchiato Brembo e si avvale della costruzione in materiali compositi, oltre che a pistoncini rinforzati ed a dischi maggiorati: la misura è di 380 mm su entrambi gli assi. Il carattere della BC si denota anche in particolari all’apparenza ininfluenti, ma invece molto significativi per chi è capace di portare al limite una vettura di questo genere: il controllo di stabilità può essere regolato sulle opzioni Comfort, Sport e Track, quest’ultima specifica per le sessioni di guida fra i cordoli. il controllo di trazione è anch’esso tarato in maniera apposita.
 
PNEUMATICI DEDICATI - La ricerca della massima leggerezza della Pagani Huayra BC si esprime anche nell’utilizzo di un impianto di scarico in titanio e di ruote forgiate, montate su pneumatici ad altissime prestazioni: sono i Pirelli P Zero Corsa, ottenuti al termine di un processo molto raffinato e più leggeri del 3% rispetto a coperture di pari dimensione. Misurano 255/30 ZR20 all’anteriore e 355/25 ZR21 al posteriore. In opzione è possibile ordinare i Pirelli P Zero Trofeo R, pneumatici in grado di assicurare un’eccellente tenuta laterale: la Pagani dichiara un valore di 2G. In questo caso però misurano 19 pollici davanti e 20 pollici dietro. La Huayra BC pesa 1.218 chili. Il suo pacchetto aerodinamico è di nuova fattura, disegnato per minimizzare la naturale tendenza dell’auto a sollevarsi quando viaggia a velocità molto sostenute. Infine una curiosità: BC sono le iniziali di  Benny Caiola, collezionista scomparso nel 2010 e fra i primi ad acquistare una Pagani Zonda.
Pagani Huayra
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
138
19
11
8
14
VOTO MEDIO
4,4
4.36316
190
Aggiungi un commento
Ritratto di basti73
20 febbraio 2016 - 11:24
Voglio proprio vedere chi avrà il coraggio di criticare questo gioiellino.
Ritratto di AtomicZen
20 febbraio 2016 - 11:29
Tecnicamente non si discute, esteticamente però preferivo la Zonda.
Ritratto di as.crni
20 febbraio 2016 - 12:00
Molto bella...sentita dal vivo a monza.il rombo è più uno sibilo.lontano anni luce dalla sinfonia del aspirato della zonda (sentita e vista sempre a monza)...però il prezzo è fuori di testa anche se qui siamo alla perfezione dell'auto sportiva
Ritratto di as.crni
20 febbraio 2016 - 12:01
Scusate parlavo chiaramente della huayra standard non di questa bc
Ritratto di Vespa Primavera
20 febbraio 2016 - 12:20
La bella bestia. Mi chiedevo quando sarebbero arrivate nuove varianti...
Ritratto di Fr4ncesco
20 febbraio 2016 - 12:43
La versione estrema che mancava, chissà se sarà la prima di una serie come le Zonda. Semplicemente un capolavoro della meccanica e della scienza, dal fascino estremamente analogico. Opera d'arte.
Ritratto di puccipaolo
20 febbraio 2016 - 17:47
3
Capisco che tecnicamente e ...anche da un punto di vista di esclusività visto il prezzo non possa essere trattata come una normalissima auto, anche se sportiva, ma a me proprio non piace. Ha una linea troppo vistosa e ...pacchiana. Tra la esclusivissima cerchia di concorrenti sopra citati trovo decisamente più affascinante la Porsche 918....Bah, non credo che potrò mai trovarmi a prendere una decisione del genere
Ritratto di Sepp0
20 febbraio 2016 - 18:22
Orrenda, come tutte le Pagani, per quanto mi riguarda.
Ritratto di luigi sanna
21 febbraio 2016 - 04:04
5
Concordo, auto che non mi ha mai emozionato. Nata prototipo, e morirà prototipo. Senza un proprio motore, è una macchina senz'anima x me. Poi sinceramente a quei prezzi, prendi una Ferrari, una 911, e ti avanzano soldi.... Questa va bene x il classico Rapper Nero, con la mega villa e le strafighe, in quel contesto (video musicale) la Pagani è perfetta.
Ritratto di luigi sanna
21 febbraio 2016 - 04:05
5
Ferrari e 911 contemporaneamente, entrambe nel box (questo intendevo).
Pagine