NEWS

La Pirelli annuncia il nuovo Cinturato P7 Blue

17 luglio 2017

A cinque anni dal primo P7 Blue, la seconda edizione si rinnova all'insegna di maggiore sicurezza e minore consumo.

La Pirelli annuncia il nuovo Cinturato P7 Blue

DOPPIA "A" - Anche i pneumatici, al pari degli elettrodomestici, ricevono un'etichettatura a livello europeo in base a parametri come la rumorosità esterna, la sicurezza (calcolata in base all’aderenza sul bagnato) e il consumo di carburante (resistenza al rotolamento). I giudizi sulla sicurezza e il consumo vengono espressi in lettere: A è il voto massimo, G quello più negativo. La valutazione sul rumore, invece, è espressa in decibel. Un pneumatico quindi può avere una valutazione AA se ottiene il massimo di giudizi in termini di sicurezza e consumo. Il nuovo pneumatico Pirelli Cinturato P7 Blue, completamente rinnovato rispetto a quello del 2012, si posiziona proprio in questa categoria, ottenendo una classificazione AA nell’etichetta europea per tutte le misure (il precedente P7 Blue la otteneva solo per alcune misure).

OBIETTIVO RISPARMIO - Il nuovo Pirelli Cinturato P7 Blue del 2017 (nelle foto) è riservato a berline medie e grandi, disponibili con ruote da 16 a 18 pollici: alcuni di questi modelli sono le Alfa Romeo Giulietta e BMW Serie 3. Secondo la Pirelli il P7 Blue è studiato per garantire maggiori economie nei confronti dell’ambiente e anche a livello economico, dal momento che fa risparmiare circa 90 euro in carburante ogni 15.000 chilometri rispetto ad un pneumatico concorrente. La resistenza al rotolamento, stando alla Pirelli, è minore de 23% rispetto ad una gomma di classe C. L’azienda ha raggiunto questi obiettivi sviluppando una nuova generazione di materiali interni, distribuendo meglio la pressione e lavorando sulla cintura, ovvero l’area laterale del pneumatico. 

Aggiungi un commento
Ritratto di Fabry81
17 luglio 2017 - 19:38
2
Veramente ottimi, ho sostituito con queste le Pirelli PZero Rosso e non me le hanno fatte rimpiangere, hanno una buona resistenza all'usura è ottima tenuta di strada
Ritratto di rgally
18 luglio 2017 - 10:26
pirelli si fa pubblicita' negativa in formula 1,in effetti sono tra le peggiori gomme in circolazione,pollice verso!
Ritratto di Fabry81
18 luglio 2017 - 12:50
2
Non mi pare proprio, come tenuta di strada hanno poche rivali, anzi le peggiori che ho avuto sono le Michelin
Ritratto di delfinod72
18 luglio 2017 - 15:58
10
Io invece posso dire il contrario, le Michelin sono le migliori, sulla mia auto avevo le Michelin Energy Saver con cui ho percorso 50.000 Km, non ci ero mai arrivato con le Pirelli, ho montato successivamente sempre Michelin modello Primacy 3, sono fantastiche sia in curva che sul bagnato, le Pirelli sono più rumorose e dure rispetto alla Michelin. Io preferisco di gran lunga le Michelin anche se sarei curioso di vedere questo nuovo pneumatico rispetto al modello vecchio, spero che Al Volante faccia una prova.
Ritratto di Fabry81
19 luglio 2017 - 10:34
2
Azz, proprio le Energy Saver della Michelin erano terribili, avevamo una Clio con quelle gomme già montate (nuove), a causa della bassa resistenza al rotolamento aveva anche un basso attrito e aveva quindi gli spazi di frenata molto lunghi, x non parlare durante la pioggia, in curva tremavo, ottime invece le Bridgestone, Kuhmo ed Hankook, oltre ovviamente alle Pirelli
Ritratto di Prrrrr
18 luglio 2017 - 13:25
Ti "sbagli" rgally, è la FIA che ha imposto dei Pneumatici a duratura limitata... sono Pneumatici ad altissime prestazioni ( la F1 è la massima espressione ), pneumatici che a 300 orari devono sopportare forze G e pesi molto elevati, una Monoposto supera le 2 Tonnellate ad alta velocità. Ripeto è il Regolamento, hanno varie mescole e devono durare quei giri, punto... poi ci sono le variabili del Circuito, temperatura e Monoposto varie (oltre allo stile di guida), ma aldilà di questo la Pirelli fa il suo lavoro e segue alla lettera il Regolamento. Detto questo, raramente ho montato Pirelli, di solito monto Continental, Michelin e Dunlop... il mio Gommista di fiducia non tratta Pirelli..;-)
Ritratto di Dirk
18 luglio 2017 - 17:15
Buone anche le Kleber che sono della Michelin e costano qualcosa in meno. Io ho montato le Quadraxer 2 e per ora sono contento risparmiando circa 50/70 euro rispetto alle equivalenti della casa francese.
Ritratto di giuliog02
18 luglio 2017 - 21:01
Guido da più di 60 anni, auto dei più disparati modelli e potenze, Le posso garantire che ci sono due marche principali Pirelli e Michelin come qualità, cui per taluni modelli di auto si affianca una terza, la Continental. E se parliamo di pneumatici invernali, la Nokian. PUNTO. Fuori da questi marchi ci sono diecine di marche, passabili o meno, ma che non monterei mai.
Ritratto di Dirk
18 luglio 2017 - 21:16
Mai montato ne Pirelli ne Continental quindi mi astengo dal giudicarle. Ho montato anni fa Bridgestone e non le posso giudicare male. Ognuno giudica gli pneumatici in base alla propria esperienza e stile di guida che conta molto, a mio avviso. Concordo su Nokian che sono le invernali migliori. Ho optato per le quattro stagioni per evitare montaggio e smontaggio con il relativo costo che nell'arco della vita degli pneumatici sulla mia auto mi fa risparmiare una cifra da non trascurare.
Ritratto di giuliog02
18 luglio 2017 - 22:21
Concordo su < Ognuno giudica gli pneumatici in base alla propria esperienza e stile di guida che conta molto, > e aggiungo in base all'auto ed all'impiego della stessa. Esemplifico. Ho avuto due Alfa Romeo 2000 V6T ( 1500 Kg di peso a secco e 202 Hp ), con le quali ho fatto 300.000 Km. La prima aveva pneumatici Pirelli P4+, sui quali sono rimasto per tutti i 140.000 Km percorsi, data l'eccellenza, ovviamente sostituendoli al momento giusto. La 2a montava in origine degli pneumatici " americani ". Aspetto muscoloso, sicuramente duraturi, ma duri come il marmo, rumorosi e che, arrivati al 50% di spessore del battistrada hanno dimostrato una singolare propensione all'acqua planning....., .montati Pirelli P7000, una meraviglia, particolarmente sicuri sul bagnato; montati poi degli pn..inglesi ( fabbrica di pn x aviogetti), disegno ispirato ai Pzero. Detti pneumatici si sono rivelati duraturi, duri come il marmo e sensibilmente rumorosi, addirittura fischiavano. Montati Pirelli Pzero: una delizia: guida precisa, silenziosi.. Il miglior pneumatico per quella vettura potente, pesante e veloce. . Come vede due mediocri, uno buono, il P7000, uno eccellente, il Pzero.
Pagine