Porsche Cayenne: ecco la terza edizione

13 settembre 2017

La Cayenne è tutta nuova grazie all'adozione della nuova piattaforma, dunque è più lunga, tecnologica e spaziosa.

Porsche Cayenne: ecco la terza edizione

NUOVA TECNICA - Giunta alla terza edizione, dopo la prima del 2002 e la seconda del 2011, la suv Porsche Cayenne si aggiorna da cima a fondo nel solco della continuità: gli stilisti hanno evoluto le forme esterne e ripreso alcuni particolari dalla recente berlina Panamera, come ad esempio i fanali posteriori uniti. Questo dettaglio fa apparire la Cayenne 2017 più moderna rispetto a quella che sostituisce, a fronte di una carrozzeria dalle forme all'apparenza simili: i fari anteriori ricordano due gocce, le fiancate sono lisce e le proporzioni esterne rimangono filanti, come si conviene ad una suv dall’indole sportiva, nonostante la lunghezza di 492 cm (+6 cm). I tecnici della casa hanno ribassato l'altezza di 1 cm e ottenuto una sagoma più filante. La nuova Porsche Cayenne, che viene mostrata in anteprima qui al Salone dell'automobile di Francoforte, è del tutto nuova a livello tecnico e riprende la base meccanica delle Audi Q7 e Bentley Bentayga, suv grandi del gruppo Volkswagen che per prime hanno utilizzato la piattaforma MLB2.

65 KG IN MENO - Il nuovo telaio ha consentito inoltre di ricavare un bagaglio molto più generoso, che secondo la casa tedesca misura almeno 770 litri (+100). La novità principale interessa il comportamento su strada: la nuova Porsche Cayenne pesa 65 kg in meno della vecchia edizione (da 1.985 anziché 2.050 kg) e dovrebbe rivelarsi più agile, nonostante la dotazione di serie includa ora le luci anteriori a led, i cerchi maggiorati (da 19 a 21 pollici), l’assistente di parcheggio anteriore e posteriore, il ripetitore internet nell’abitacolo e la frenata d’emergenza in caso di possibile incidente con un pedone. Fra gli accessori disponibili a richiesta ci sono le sospensioni ad aria e nuovi fari a led, composti da 84 diodi luminosi, che gestiscono il fascio in maniera intelligente per non abbagliare chi proviene in senso opposto o per illuminare meglio la strada quando si viaggia a forte velocità. Sono in opzione anche le quattro ruote sterzanti: migliorano la stabilità o la maneggevolezza a seconda dell'andatura, dissimulando la lunghezza nelle manovre da fermo.

PLANCIA TOUCH - Il carattere tipico di ogni Porsche si ottiene acquistando in opzione il pacchetto Sport Chrono, che incide sul carattere di guida secondo le modalità Normale, Sport e Sport Plus. Chi invece vuole concedersi qualche escursione in fuoristrada deve ordinare invece il sistema Porsche Traction Management (PTM), studiato per distribuire la coppia fra le quattro ruote motrici e migliorare l’aderenza in fuoristrada: il guidatore può intervenire sui settaggi della trazione, del telaio, dei differenziali e ottimizzare il comportamento dell’auto in relazione al tipo di percorso. L’abitacolo della Porsche Cayenne è ispirato alla Panamera e integra una plancia quasi del tutto sprovvista di comandi fisici, sostituiti da un grande schermo touch (12,3 pollici), mentre nel quadro strumenti si trovano un quadrante analogico e due monitor da 7 pollici l’uno.

ARRIVA ENTRO NATALE - Le versioni disponibili inizialmente sono tutte a benzina: la Cayenne, con il sei cilindri 3.0 da 340 CV, la Cayenne S, dotata del sei cilindri 2.9 biturbo da 440 CV e la versione Turbo che di cavalli ne ha 550. La nuova Porsche Cayenne arriverà in Italia a dicembre, con prezzi a partire da 78.000 euro per la V6 a benzina da 340 CV. La biturbo da 440 CV dovrebbe invece costare intorno a 95.000 euro, mentre per la Turbo serviranno circa 150.000 euro.

 

VIDEO
loading.......
Porsche Cayenne
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
70
39
31
30
54
VOTO MEDIO
3,2
3.183035
224
Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
13 settembre 2017 - 10:29
Siamo sicuri che è la terza generazione? Se non fosse per gli interni rinnovati e i fari posteriori, sarebbe la copia carbone della Serie precedente.
Ritratto di MegaMauro
13 settembre 2017 - 11:06
pesa ben 65kg in meno, circa il 3% di riduzione, questa è la principale novità, l'handling ora sarà straordinario.......................
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
13 settembre 2017 - 12:45
Speriamo l'abbiano alleggerita anche del software tarocco pizzicato anche sul precedente: http://www.repubblica.it/economia/2017/08/18/news/dieselgate_la_svizzera_vieta_alla_porsche_di_immatricolare_il_cayenne-173333991/ Altrimenti sarà un tarocco 3.0.
Ritratto di Dirk
13 settembre 2017 - 20:02
Povera Porsche...
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
14 settembre 2017 - 13:01
Puoi "scriverlo" forte....porsche ha rischiato il fallimento a causa dei cugini tedeschi appoggiati dalla potenza economica della regione di Bassa Sassonia, che detiene un'importante pacchetto azionario della Volkswagen rappresentandola nel suo consiglio di amministrazione, da un sindacato dei metalmeccanici, che nella Volkswagen molto potente capace di occupare (per legge) 5 dei 25 posti del consiglio di aministrazione, e dall'intervento della Merkel schierata con Piëch a bloccare le modifiche ad una legge che avrebbe facilitato la scalata da parte della Porsche. http://www.viaggio-in-germania.de/porsche-volkswagen.html
Ritratto di Dirk
14 settembre 2017 - 15:30
[Cit.]: Povero all'avanguardia... Sempre a fare propaganda...
Ritratto di Scatnpuz
13 settembre 2017 - 18:56
Linea splendida .....come tutte le Porsche ! Sportività, classe, immagine! Ma solo con motori a benzina MADE IN PORSCHE. Mai e poi mai i tarocchi e truffosi diesel madein VW-Skodaudi!!!
Ritratto di Boys
13 settembre 2017 - 21:45
1
Onestamente mi aspettavo di più soprattutto nel frontale e con fari un po meno uguali alla precedente
Ritratto di Leonal1980
14 settembre 2017 - 09:44
Per me era bella quella prima ed è ancor piū bella questa... porsche come al solito non sbaglia
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
14 settembre 2017 - 13:57
...però truffa!
Pagine