NEWS

Promozioni: un settembre 2017 ricco di offerte

4 settembre 2017

Comprare l’auto al ritorno dalle vacanze può essere un affare. Proposte interessanti, soprattutto in fatto di pagamenti rateizzati.

Promozioni: un settembre 2017 ricco di offerte

A fine estate le concessionarie pensano a smaltire le auto in stock con allettanti ribassi, spesso abbinabili a finanziamenti con interessi (Taeg) ragionevoli. Non mancano anche iniziative originali, come quella della Fiat che “regala” 1.000 euro (accreditandoli sul conto del cliente) a chi acquista un’auto: è un modo per contribuire agli oneri per gli interessi maturati da chi sceglie il pagamento rateizzato. La Renault, invece, riserva sconti fino a 7.000 euro per coloro che rottamano un veicolo più inquinante di quelli Euro 5. Come sempre occorre verificare quali siano le concessionarie che aderiscono alle promozioni delle case e valutare con attenzione gli obblighi contrattuali. In particolare nell’acquisto con i finanziamenti che prevedono il pagamento parziale della vettura e la possibilità di restituire l’auto dopo circa tre anni. In questo caso, al termine del contratto sono quasi sempre previsti un valore residuo della vettura e un tetto di chilometri che si possono percorrere (superato il quale scattano salate penali). Ecco alcune fra le offerte più interessanti casa per casa.

ALFA ROMEO

Le Giulietta 1.6 JTDm in pronta consegna sono offerte a 17.500 euro, ovvero con 7.700 euro di sconto rispetto al prezzo di listino di 25.200 euro, se vengono acquistate con il finanziamento MenoMille e a fronte di un’auto usata da “dare dentro” (di proprietà dell'intestatario dell’auto nuova da almeno 3 mesi). L’offerta non prevede nessun anticipo alla stipula del contratto e il pagamento in 72 rate mensili (305 euro ciascuna comprese delle spese per le pratiche), ma con un Taeg non molto “leggero” (8,04%). Alla fine l’auto si paga 21.945 euro. 

> BMW

La Serie 1 con il grintoso allestimento M Sport (include il kit estetico per la carrozzeria, l’assetto ribassato di un centimetro e il rivestimento dei sedili parzialmente in Alcantara) è proposta con sconti fra i 3.550 e i 4.300 euro (a seconda dei motori) e 5 anni (o 100.000 km) di manutenzione ordinaria gratuita, anche optando per il finanziamento BMW Select. Per esempio, la 116i M Sport a tre porte “viene via” a 24.900 euro (a fronte di un listino di 28.550 euro), che si pagano con un anticipo di 9.257 euro, altri 350 euro per l’istruzione della pratica e il residuo con 35 rate mensili di 149 euro ciascuna (basso il Taeg: 2,99%). Dopo 36 mesi il cliente ha versato 16.592 euro, il valore minimo dell’auto garantito dalla concessionaria (se non sono stati percorsi più di 45000 km) è pari a 11.197 euro e si può scegliere se tenerla o restituirla. Offerte analoghe sono previste anche le la monovolume Serie 2 Active Tourer e per la suv X1. 

> CITROËN

Fra le molte proposte finanziarie della casa francese, segnaliamo quella per la citycar C1 1.0 VTi Feel a tre porte (68 CV) con il climatizzatore e la radio. Il ribasso è di 3.200 euro, che fa scendere il prezzo da 11.500 euro a 8.300. L’importo si può saldare versando un anticipo di 1.300 euro e la somma restante con 72 rate mensili di 120 euro ciascuna (non dei più bassi il Taeg di 7,59%). 

> FIAT

In caso di acquisto con un’auto da rottamare (intestata al cliente da almeno tre mesi) e scegliendo il finanziamento Milleinbanca, la Panda 1.2 Pop (69 CV) con il climatizzatore di serie è ribassata a 8.750 euro (11.340 il prezzo di listino). Senza versare alcun anticipo la vettura si paga in 84 rate mensili di 142 euro ciascuna (elevato il Taeg di 9,63%), comprensive di 345 euro di apertura della pratica. Da notare che, con l’adesione al finanziamento, alla scadenza della prima rata viene accreditato sul conto corrente dell’acquirente un importo di 1.000 euro. L’iniziativa Milleinbanca è disponibile anche per: 500, Punto, Tipo, 500L, Qubo e Doblò.

> FORD

Se si permuta un veicolo usato, la Fiesta negli allestimenti Plus o Titanium è scontata con importi compresi fra i 3.300 e i 3.700 euro. Per esempio, la 1.1 Plus a tre porte (71 CV) con l’avviso per involontaria uscita di corsia, il climatizzatore e la radio, costa 10.950 euro anziché 14.250. Alle stesse condizioni si può pagare l’auto con varie formule di finanziamento, anche senza versare alcun anticipo e corrispondendo importi mensili nell’ordine dei 185 euro (allettante il Taeg di 5,87%). Non mancano proposte anche per le altre Ford, come per la berlina Focus 1.0 Ecoboost (100 CV) in pronta consegna: si paga 14.950 euro anziché 20.600 euro, compresi i 1.200 euro del pacchetto Sync 3 con il navigatore.

> HYUNDAI

Sconti nell’ordine dei 5.000 euro per le i30 berlina e station wagon. In caso di rottamazione, per la suv Tucson nell’allestimento Classic (con cerchi in lega, climatizzatore e radio) c’è uno sconto di 3.500 euro. Per esempio, la 1.7 CRDi Classic 2WD a gasolio (116 CV) costa 20.500 euro invece di 24.000. E, come per tutte le Hyundai, si può anche acquistarla con il finanziamento Hyundai i-Plus. Prevede il pagamento di metà dell’importo in rate mensili per 24 o 36 mesi (interessante il Taeg di 5,57%), alla scadenza delle quali si può scegliere se tenere l’auto (rateizzando anche la parte rimanente della somma) o restituirla.

> INFINITI

Per la berlina Q30 1.5d a gasolio (109 CV), che ha di serie anche la frenata automatica d’emergenza, è previsto uno sconto di 3.000 euro (il prezzo cala da 25.900 euro a 22.900). Importo cui fare fronte anche con un finanziamento dal Taeg agevolato di 3,60%. Come anticipo si versano 6.250 euro e il restante debito di 18.411 euro (comprensivo di 762 euro di polizza per il finanziamento e di 999 euro di pacchetto servizi con tre anni di assicurazione furto e incendio) viene versato in 36 rate mensili da 199 euro (cui aggiungere 300 euro di spese per l’apertura della pratica). Al termine si può pagare la rata finale di 12.435 euro o restituire l’auto.

> JEEP

La nuova crossover Compass 1.6 Multijet Longitude a gasolio (120 CV) che offre anche l’avviso per involontario cambio di corsia ha uno sconto di 500 euro (si paga 25.000) se viene acquistata con il finanziamento (non male il Taeg di 6,62%) Jeep Excellence. Prevede un anticipo di 7.670 euro e 36 rate mensili di 200 euro ciascuna (comprensivi anche dei 300 euro per l’apertura dell’istruttoria). Dopo di che il cliente può scegliere se saldare l’importo finale di 13.144 euro e conservare l’auto, oppure restituirla. 

> MINI

Il finanziamento Mini Free prevede per la berlina a tre porte un pagamento rateizzato con Taeg non eccessivo (6,61%) e, al termine, l’opzione di tenere o restituire l’auto. Per esempio, i 17.450 euro per la Mini One 1.2 (75 CV) con climatizzatore e radio si possono diluire fra un anticipo di 6.300 euro e 47 rate mensili di 155 euro l’una (350 euro le spese per la pratica). Alla loro scadenza si può conservare l’auto, saldando l’importo rimanente, o restituirla (con la garanzia di 5.604 euro di valore minimo garantito per la vettura). Analoghe iniziative sono previste per la Mini 5 porte, la Cabrio e la wagon Clubman.  

> OPEL

Fra le varie promozioni per le vetture in stock, segnaliamo quella per la Corsa 1.2 b-Color a tre porte (71 CV) con climatizzatore, cruise control, fendinebbia e radio. A fronte di un veicolo usato da permutare (di proprietà dell’acquirente da almeno sei mesi) l’utilitaria “viene via” a 9.950 euro: 5.120 euro in meno del prezzo di listino (15.070 euro).

> RENAULT

Dal 6 settembre 2017 parte la promozione Green 360°: a chi rottama un’auto inquinante (rispondenti alle normative comprese fra Euro 0 e Euro 4) viene accordato uno sconto per l’acquisto di vetture nuove fino a 7.000 euro per una Renault a motore termico e fino a 5.000 euro per quelle a trazione elettrica. In particolare, per le prime il ribasso è di 5.000 per chi sceglie l’utilitaria Clio, 6.000 per la crossover Kadjar e 7.000 euro per la più grande Espace. Per le seconde, 5.000 euro in meno per l’utilitaria Zoe.

> SEAT

Finanziamenti con optional in omaggio caratterizzano l’offerta per i modelli della casa spagnola. Per esempio, la berlina Leon 1.6 TDI Style (116 CV) con di serie anche il cruise control e i fendinebbia è proposta a 17.500 euro anziché 23.150, con anche due anni in più di garanzia (oltre agli altrettanti previsti per legge), tre anni (o 45.000 km) di manutenzione ordinaria scontata del 50% e un anno di polizza furto e incendio. Con un Taeg ragionevole (5,81%) e 300 euro di spese per la pratica si versano 273 euro d’anticipo e, poi, 35 rate mensili da 273 euro ciascuna. Dopo di che si può scegliere se pagare in un’unica soluzione i restanti 10.037 euro o restituire l’auto.

Aggiungi un commento
Ritratto di Dirk
4 settembre 2017 - 21:11
[ 1° Cit.] ... ma con un Taeg non molto “leggero” (8,04%). Alla fine l’auto si paga 21.945 euro. [2° Cit.] ... Senza versare alcun anticipo la vettura si paga in 84 rate mensili di 142 euro ciascuna (elevato il Taeg di 9,63%).
Ritratto di Fxx88
4 settembre 2017 - 22:24
2
I finanziamenti sono sempre una fregatura..
Ritratto di Luzo
4 settembre 2017 - 22:35
sono i listini ad essere una fregatura prendi la panda (così a caso) 84*142=11928 ora le strade per il marketing sono , al solito due 1) prezzo pieno e ti faccio uno spettacolare tasso zero ( a 7 anni....) 2) ti sconto l'impossibile e ti alzo il tasso per ricondurti al prezzo finale da me desiderato ( e visto che te lo finanzio io riprendo come banca - sempre a 7 anni però- quello che apparentemente ti lascio come venditore). Nella sostanza tutti stanno in questa forchetta, e chi si permette un tasso più basso ti fa uno sconto iniziale inferiore, alla fine poco cambia E cmq per un confronto puntuale il taeg va confrontato sullo stesso periodo: le sole spese di notifica di 3€ su una rata di, poniamo, 100€ rappresentano il 3% di incidenza. ps dovrebbero essere segnalati gli sconti skoda e vw, davvero ottimi
Ritratto di Luzo
4 settembre 2017 - 22:38
ovviamente a listino la panda 11.340 il prezzo di listino ,olto vicino al prezzo finito dopo 7 anni
Ritratto di anarchico2
5 settembre 2017 - 08:39
Ormai i soldi sulle auto di fascia bassa li fanno con i finanziamenti, se vai a comprare in contanti ti guardano male.
Ritratto di otttoz
5 settembre 2017 - 11:38
TAEG alti,maxirata finale pesante...sono offerte allettanti per le case non dalle case!
Ritratto di otttoz
5 settembre 2017 - 11:40
e se volete lo sconto datemi il tempo di aumentare il listino!
Ritratto di board90
5 settembre 2017 - 18:28
5
Quando credete che esista il tasso 0 cosa credete quando passate davanti alle banche?
Ritratto di otttoz
7 settembre 2017 - 09:38
giusto! Draghi dà i soldi alle banche a tasso zero e loro li rivendono al 10%!