NEWS

Renault Captur: vocazione urbana

11 gennaio 2013

Cadono i veli dalla Captur, crossover della casa francese che punta tutto su design, abitabilità interna e dinamica di guida.

Renault Captur: vocazione urbana

TRE IN UNO - Promessa mantenuta. Pochi giorni fa, con il primo teaser ufficiale che mostrava parte del frontale della nuova Captur, la Renault aveva annunciato nuove informazioni sulla crossover compatta. E puntuali sono arrivate, insieme ad una ricca galleria di immagini. La Renault presenta la Captur definendola un mix tra una suv, per lo stile e la posizione di guida rialzata, una monovolume, per lo spazio interno modulare, e una berlina compatta per l’agilità e il piacere di guida.

FORME DA SUV - Disegnata dalla squadra capitanata da Laurens van den Acker, la Captur ha forme equilibrate e volumi ben distribuiti. L’altezza da terra, le ruote di grande diametro e le protezioni in plastica nera connotano l’animo giovane e sportivo mentre la carrozzeria bicolore (tetto e montanti a contrasto) permette di personalizzare a proprio piacimento l’esterno della vettura.
 
 
SPAZIO A VOLONTÁ - Nonostante le dimensioni contenute, è lunga 412 cm, la Renault promette grande abitabilità per la Captur (il parabrezza è in posizione avanzata), soluzioni di stivaggio innovative e un ampio bagagliaio: verificheremo. L’impostazione stilistica della plancia tradisce la stretta parentale con la Clio, con la strumentazione mista analogica/digitale e la consolle centrale che ricorda nelle forme i moderni tablet. Anche gli interni saranno personalizzabili grazie ad una vasta scelta di colori e materiali. Di serie su tutte le versioni l’accesso senza chiavi, l’assistenza alla partenza in salita e i sensori di parcheggio posteriori. A richiesta l’impianto multimediale R-link con touch screen.
 
 
ASPETTANDO GINEVRA - La Renault Captur, che condivide la piattaforma con la nuova Clio, secondo la Renault offrirà il meglio quanto a dinamica di guida, maneggevolezza e tenuta di strada. Nessuna notizia su quali motori finiranno sotto il cofano ma la lista dovrebbe comprendere buona parte delle unità utilizzate dalla Clio. Un dato è stato ufficializzato: le emissioni partiranno da 96 g/km di CO2, riferimento plausibile al 1.5 dCi da 75 CV già adottato dalla Clio. La Captur sarà prodotta nello stabilimento di Valladolid in Spagna e debutterà al Salone di Ginevra in marzo.

 

Renault Captur
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
73
68
65
28
55
VOTO MEDIO
3,3
3.262975
289
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
11 gennaio 2013 - 12:09
3
linea piacevole più della 2008
Ritratto di FED 88
11 gennaio 2013 - 12:16
come l'ho vista ho pensato subito all'Operl Mokka...speriamo che dal vivo mi piacci come la Mokka perche rende sempre male
Ritratto di gordinibiancoblu
11 gennaio 2013 - 12:18
Gli interni ancora ancora....ma è completamante dissimile dalla cancept davvero graziosa..... questa mi sembra una cross polo un po più gonfia....se volevano imitare l'orrida 3008 ci sono riusciti....cmq aspetto di vederla visavis
Ritratto di MatteFonta92
11 gennaio 2013 - 12:24
3
L'ispirazione alla Clio è evidente, sia nel design esterno che interno, ma nel complesso la trovo più brutta della Clio. Ok per lo spazio interno (dato che in teoria sarebbe l'auto che dovrebbe sostituire la Modus), aspettiamo di vederla dal vivo per vedere la qualità costruttiva, ma se è come nella Clio sarebbe un po' una delusione, dato che in quest'ultima gli interni sembrano un po' troppo votati al risparmio.
Ritratto di lada-niva22
11 gennaio 2013 - 12:32
...forse qualcuno ha pensato bene di sfornare un'auto decente...anche se metto le mani avanti e sottolineo il forse. Premetto che secondo il mio modessisimo parere, la "regina incontrastata" di questo segmanto è la Subaru XV (vista e provata). E' 20 gradini sopra all'intero parco di Suv e crossover, Il perchè è semplice: auto dalle linee gradevoli e moderne, molto (e sottolineo molto) spaziosa, altezza da terra praticamente da fuoristrada (ben 22 cm), marce ridotte, dotazione più che eccellente già sul modello base (con tanto di sedili riscaldati), motore 1.6 a benzina con 110 cv (sufficiente ad evitare costi di gestioni esagerati)...il tutto al prezzo onesto di 22900 euro (e la versione a gpl in molte concessionarie è offerta allo stesso prezzo del benzina). Provate a configurare ad esempio una Quashquai 4x4 con la stessa dotazione e guardate il conto finale (ovviamente senza avere una tale altezza da terra e marce ridotte)...ci sarà da ridere! Infine ricordo che stiamo parlando di una Subaru. Dalle foto questa Renault sembra che abbia un altezza da terra più che buona (punto a favore) e leggendo l'articolo sembra che sia anche spaziosa (altro punto a favore). Dal momento che anche la linea non è affatto male...resta solo da vedere il prezzo (ovviamente mi riferisco alla 4x4) e la dotazione. Non sarà mai come la Subaru,non avrà mai le marce ridotte...ma chissà,magari questa Capture mi stupirà comunque! Staremo a vedere!
Ritratto di OneTerros
11 gennaio 2013 - 12:36
1
...dubito fortemente che quest'auto sarà offerta anche con trazione integrale, visto che si tratta di un suvettino modaiolo che sarà utilizzato per la stragrande maggioranza nelle città
Ritratto di plantini
12 gennaio 2013 - 21:14
...e si, caro lada-niva22, sono proprio daccordo con te, anzi aggiungo che personalmente considero la XV l'auto migliore di tutto il 2012. Ma noi due (per quanto ti riguarda lo deduco dal tuo nome) siamo fuoristradisti incalliti...di quelli hard del tipo chissenefrega se è scomoda. La Subaru XV l'ho provata nella versione Diesel, quella che preferisco...è un fuoristrada mascherato da suv...non è una Wrangler Rubicon, ne' un Defender e nemmeno una Jimny, ma è bella tosta, non c'è che dire. Un caro saluto.
Ritratto di OneTerros
11 gennaio 2013 - 12:32
1
Quando uscirono i primi disegni dei brevetti non mi piaceva per nulla, invece in queste foto migliora molto. Il frontale lo trovo molto bello, migliore forse anche di quello della Clio, il laterale è ok, il posteriore invece è un pò goffo. Gli interni molto simili a quelli della Clio. Da prendere rigorosamente bicolore, il tetto in contrasto snellisce nettamente l'auto (temo che con colore unico sia molto "pesante"). Nel complesso la promuovo, anche se ha perso tantissimo della bella concept che l'anticipava.
Ritratto di juvefc87
11 gennaio 2013 - 12:46
certo linee forzate per ottenere un auto alla moda.. cmq interni ok, fuori il tetto bianco non mi piace (non è mica la evoque!), dietro potevano fare meglio specie i fari che sembrano dacia, però son sicuro sarà stretta dentro
Ritratto di gixxs
11 gennaio 2013 - 13:16
2
La linea mi ricorda un po' il Qashqai rimpicciolito. Fortunatamente, però, in questo caso il muso è più bello, visto che nel Qashqai è proprio questa la parte che non mi ha mai convinto. Qualcuno ha parlato di Subaru XV: a riguardo, concordo al 100% sul giudizio positivo relativo a quel modello, ma credo che non possiamo paragonarlo a questa vettura perchè la Capture sicuramente rientrerà in un segmento inferiore e questo si capisce non solo dalle dimensioni del corpo vettura ma anche dalla scelta delle motorizzazioni: 1.5 dci con 75 cv (anche versione di accesso) vs 20 td da 150 cv... E poi, anche il prezzo, non credo che si aggirerà intorno ai 30.000 come per l'XV. In linea generale trovo quest'auto molto gradevole. Mi chiedo come la Renault affronterà il problema della concorrenza con la Duster e il Qashqai. Infatti, il prezzo va calibrato bene, altrimenti chi sceglierebbe una Duster se il prezzo fosse molto vicino alla più moderna e accattivante Capture? Viceversa, se il prezzo fosse molto vicino al Qashqai, chi sceglierebbe un modello più piccolo e dal successo commerciale ancora tutto da verificare?
Pagine