NEWS

Seat Arona: ecco una prima anticipazione

21 aprile 2017

La Seat Arona, “suvettina” attesa entro fine 2017, assomiglia molto alla cugina Ibiza, da cui riprenderà meccanica e motori.

Seat Arona: ecco una prima anticipazione

COMPETIZIONE SERRATA - Il 2016 si è rivelato per la Seat un anno molto positivo in termini di auto vendute, il migliore dal 2007, complice l’aumento (+2,6%) delle immatricolazioni rispetto al 2015. La tendenza è destinata a proseguire, grazie all’arrivo sul mercato degli attesi nuovi modelli attesi nel 2017. È il caso della Seat Ibiza, nelle concessionarie a luglio, e della Seat Arona, la suv dalle dimensioni contenute che verrà svelata fra poche settimane e sarà in vendita entro fine anno. La Arona sarà una concorrente di Peugeot 2008 e Renault Captur e sarà molto simile alla Ibiza, come testimonia l'immagine "stuzzichino" (qui sopra) che la Seat ha pubblicato tramite i social network.

CODA RIDISEGNATA - Non a caso le due vetture condividono la stessa meccanica di base, la MQB A0, introdotta proprio sulla Ibiza e destinata alle future automobili piccole del gruppo Volkswagen. La Seat Arona sarà più alta da terra rispetto alla Ibiza, con protezioni supplementari sulla carrozzeria e le barre sul tetto, ma l’apparenza resterà molto sportiveggiante, come dimostrano il taglio delle luci anteriori e l’andamento raccolto della coda. Le maggiori differenze si troveranno al posteriore: la targa della Arona sarà montata al centro del portellone (e non sul fascione come sulla Ibiza) ed i fanali appaiono più stretti e affusolati, meno tozzi che non sulla berlina. I motori dovrebbero essere gli stessi della Ibiza, quindi i benzina 1.0 TSI (95 CV o 115 CV) e 1.5 TSI (150 CV) e il diesel 1.6 TDI nelle varianti da 80, 95 e 115 CV.

Aggiungi un commento
Ritratto di xtom
21 aprile 2017 - 13:47
Aggiungo che De Meo, AD di Seat, ha confermato anche la variante TGI a metano. Per quanto riguarda il teaser diffuso dalla filiale irlandese di Seat ho il sospetto che non sia reale, per quanto verosimile, ma sia stato fatto sulla base di un rendering già in circolazione da tempo http://www.omniauto.it/awpImages/articoli/620x350/44000-45000/seat-arona-rendering_44029dbaf8c95fb4221c92474f6fc1f700be1.jpg
Ritratto di Nathan
29 aprile 2017 - 18:24
Scusa xtom, dove hai trovato la notizia che De Meo ha confermato la variante TGI a metano?
Ritratto di xtom
29 aprile 2017 - 22:11
E' un articolo in spagnolo, ma si capisce facilmente http://www.autopista.es/novedades-coches/articulo/nuevos-coches-seat-suv-grande-arona-2017-2018 "El Arona se ofrecerá también con gas" Il gruppo VAG monterà il 3 cilindri TGI oltre che sulla Ibiza anche sulla Polo e probabilmente anche sulla T-ROC
Ritratto di Nathan
11 maggio 2017 - 13:49
Su Al Volante di questo mese scrivono che la Arona a metano è ancora in FORSE...Sarebbe utile se Al Volante ci spiegasse la sua fonte (di dubbio)
Ritratto di Alfiere
21 aprile 2017 - 20:05
Ma cos'è tutto sto hype per una ateca un po' ridotta? Sarà al solito del tutto impersonale e dall'aspetto "vaggaro" come un tutte le ultime seat.
Ritratto di Dicoluc
21 aprile 2017 - 21:35
3
Meno male che ce l'hanno anticipata perchè non ce la saremmo potuti immaginare, neanche volendo.
Ritratto di MAXTONE
22 aprile 2017 - 10:56
Che tristezza l'attuale corso Seat, un accozzaglia di spigoli e led buttati alla rinfusa senza alcuna logica, e si che ricordo bene il loro periodo migliore tra il 1999 e il 2005 cioè quello della seconda Toledo, la prima Leon, la sinuosa Ibiza 3 che ricordava la 147...tutte auto piacevolissime e dalle linee molto spontanee, la seconda Leon poi era fantastica, sexy come mai nessuna segmento C era stata, probabilmente se avessero avuto un brand dal maggiore appeal avrebbero avuto maggior fortuna, oggi Seat vende più di 10-15 anni fa essenzialmente grazie alla moda dei suv dunque grazie all'Ateca, ecco perché hanno una fretta immane di fare anche l'Arona.
Ritratto di Alfiere
22 aprile 2017 - 22:54
L'Ateca è uscita da troppo poco per essere il motivo del grosso successo di SEAT nell'ultimo anno. La verità è queste linee, sulle quali concordo con il tuo giudizio, piacciono alla gente.
Ritratto di autolog
24 aprile 2017 - 10:23
Non mi pare che la Seat tra il 1999 ed il 2005 sfornasse queste meraviglie, erano già allora spigolose e poco equilibrate nell'insieme. Ad ogni modo De Meo ha detto che il nuovo corso di Seat partirà con la prossima Leon tra un paio d'anni circa, progetto su cui lui ha partecipato direttamente. Tutto il resto è ancora frutto di eredità della gestione precedente. Che ha cmq consentito a Seat di tornare in utile, sia pure non di molto. E dei vari brand generalisti del gruppo VW sono adesso quelli meno in ritardo sul segmento SUV, dopo esser stati buoni ultimi. Io li vedo sulla buona strada.
Ritratto di MAXTONE
25 aprile 2017 - 15:30
Non è vero proprio niente che le Seat 1999-2005 fossero spigolose, come fai a dire una fesseria simile?Toledo 2, Leon 1 e 2 e Ibiza 3 erano veri e propri inni alla morbidezza e sinuosita', la Leon 2 in particolare traeva spunti dal bellissimo concept "Salsa", non so proprio come fai a dire che fossero spigolose ma vabbè... D'accordo con Alfieri in effetti Ateca è nuova e Seat sta facendo buoni numeri da un paio d'anni almeno, D'altra parte il pubblico preferisce le linee anonime e forzate a quelle personali e ispirate, come erano le Seat di 10-15 anni fa, più spesso di quanto si creda, D'altra parte basta vedere la totale uniformita' che mostrano le persone oggi nel vestire per capire cosa intendo.
Pagine