NEWS

Toyota C-HR: il coraggio paga (certe volte)

5 giugno 2017

La crossover Toyota C-HR, dalle linee ardite, vende bene e la capacità produttiva sarà innalzata a 280.000 unità l'anno.

Toyota C-HR: il coraggio paga (certe volte)

OTTIMO INIZIO - Arrivando tardi nel “segmento” delle crossover-suv di lunghezza introno ai 430-440 cm, con la Toyota C-HR si è deciso di giocare la carta dell'originalità. In quel di Toyota City devono aver pensato, se arriviamo in un mercato già affollato di concorrenti, perché non sparigliare le carte con un modello di rottura dotato di un design che si ama o si odia? Una strategia dall'esito non scontato: tante volte auto controcorrente sono state un flop. Ma i dati di mercato sembrano dare ragione alla Toyota: in Europa, nei primi tre mesi del 2017, la C-HR è stata consegnata in 31.888 unità, secondo le elaborazioni della società Jato Dynamics, portando l’azienda a considerare raggiungibile il traguardo delle 110.000 immatricolazioni. Fino al 31 marzo la C-HR ha venduto meno delle Nissan Qashqai (75.114 unità), Ford Kuga (40.033) e Peugeot 3008 (37.163), ma di più rispetto alle Renault Kadjar (29.474) e Seat Ateca (21.707).

CLIENTI PIÙ GIOVANI - Il responsabile delle vendite per la divisione europea dell’azienda, Matthew Harrison, ha spiegato al sito internet Autonews che la Toyota si è già predisposta in maniera da scongiurare ritardi, a fronte dell’alto numero di richieste giunte: ad aprile i contratti firmati erano più di 80.000. La Toyota C-HR sarà venduta negli Stati Uniti dalla primavera 2017, quindi lo stabilimento turco di Sakarya (lo stesso in cui vengono assemblate anche le Corolla e Verso) è stato modificato per aumentare la produzione da 150.000 a 280.000 vetture l’anno a livello mondiale. La C-HR ha inoltre il compito di attrarre clienti più giovani rispetto a quelli abituali che comperano una Toyota, che hanno un’età media di 56/57 anni, per effetto dell’impressione di vivacità e dinamismo che trasmette l’auto.

Toyota C-HR
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
97
39
25
20
32
VOTO MEDIO
3,7
3.69953
213
Aggiungi un commento
Ritratto di nicktwo
5 giugno 2017 - 19:33
confermo himo le tesi dell' articolo... visto per strada e si distingue da quasi tutta la massa della concorrenza... diciamo pure che al momento ch-r, 3008 e stelvio provano a dire qualcosa di innovativo fra i suv (dopo che 500x e renegade avevano assestato un primo colpo ma oramai gia' qualche tempo fa, per cui effetto andato oramai a sciemare)... ed ergon infatti i dati di vendita gli stanno dando a tutti e 3 ragione... saluti
Ritratto di bridge
5 giugno 2017 - 19:43
Lo Stelvio è un fuoco di paglia!
Ritratto di flavio84
5 giugno 2017 - 19:47
Staremo a vedere
Ritratto di nicktwo
5 giugno 2017 - 19:58
anche io non sono un grande enstimatore dei suv, ma a quanto pare gia' e' balzato in cima alle vendite,,, se non erro si parlava di gia' 10 mila ordini nella sola europa, probabilmente piu' di quanto ha venduto la myy o la citygol nell' arco di.. ... ... saluti
Ritratto di Angelo P..
5 giugno 2017 - 21:33
Concordo Nik. Ho avuto 2 Rav4 ma poi l'ultima era da vecchi e son passato al Quasquai per gli stessi motivi di Sky line un po diversa. Se la CH-r era già uscita l'avrei presa in considerazione! Per capirci... Suv Audi bellissimi ma per distinguerli uno dall'altro rischi un incidente da tanto lo devi guardare!
Ritratto di autolog
5 giugno 2017 - 21:48
Tra te e nicktwo ci vorrebbe un corso accelerato di lingua. Sembrate stranieri
Ritratto di Angelo P..
5 giugno 2017 - 22:05
Prima tutto siamo qui a parlare di auto e non a far l'esame di italiano! Secondo qualsiasi persona intelligente sa' bene che tra i "tastini" dei telefoni, il correttore e dover sintetizzare per non fare un poema... l'importante non il come maa il cosa!!!
Ritratto di Angelo P..
5 giugno 2017 - 22:08
Ops... mi son venute 2 a Sarò bocciato!!!
Ritratto di nicktwo
6 giugno 2017 - 05:35
siamo solo cittadini del mondo, e per noi l' esperanton non ha mai avuto fine... saluti
Ritratto di Sevisca
6 giugno 2017 - 14:28
Quanto è vero ciò che scrivi! Se pensassero così come, ahimè, scrivono, ahi noi! Purtroppo l'imbarbarimento sta prendendo il sopravvento!
Pagine