Peugeot 308 1.6 HDi 16V 110 CV FAP Tecno

Pubblicato il 20 luglio 2010
Qualità prezzo
4
Dotazione
3
Posizione di guida
4
Cruscotto
4
Visibilità
3
Confort
5
Motore
4
Ripresa
4
Cambio
4
Frenata
4
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4
Perché l'ho comprata o provata
L'ho provata perchè è di mio padre. Si tratta di una Peugeot 308 1.6 HDi 110 CV Fap con cambio manuale a 6 marce. Ha 41.500 km. Immatricolata a settembre 2008 è una gran bella auto con un comfort da ammiraglia. La linea, esternamente potrebbe rivelarsi aggressiva e dura ma dentro l'auto ti coccola con delle sospensioni votate al comfort e un insonorizzazione eccellente. Proveniva da una Fiat Brava a benzina del 2001. Auto molto solida tutto sommato discreta con un bel motore ma acnhe una scarsissima qualità della verniciatura. Aveva circa 178.000 km quando l'ha cambiata.
Gli interni
Gli interni sono nel più classico stile Peugeot : piacevoli e funzionali oltre che spaziosi. La strumentazioni è molto bella da vedere con sfondo bianco. I sedili, o meglio delle poltrone sono comodissime e non troppo dure. C'è anche un bracciolo anche se nell'utilizzo di tutti i giorni non è troppo comodo. Il cambio è a portata di mano e si lascia manovrare come lo si vuole. E' un pò gommoso negli innesti, ma è veloce e gli innesti sono precisi. La visibiltà anteriore è ottima, infatti, il parabrezza è molto grande e con il muso spiovente fa percepire ancora meglio gli ingombri. La qualità di quest'auto, poi, c'è e si vede. Plastiche ben montate e morbide al tatto. Particolare il cruscotto della 308 : i comandi del clima bi-zona sono disposti in maniera quasi anomala. I tasti della radio sono molto piccoli e le bocchette sono cromate. Un bell'effetto, con parte della consolle centrale in finto-alluminio. Lo spazio abbonda specialmente davanti. Dietro manca qualche cm. Il baule è nella media ma abbastanza sfruttabile e si sfrutta con borse morbide.
Alla guida
Qui emergono le grandi potenzialità della 308 : gran comfort e stabilità. Sebbene esternamente potrebbe essere fin troppo dura, su strada la 308 offre un comfort di altissimo livello anche sulle strade più sconnesse. In più un silenzio da ammiraglia. Questo è stato uno dei criteri per la scelta della 308. Il motore non è potente e di cilindrata medio-bassa. E' il classico 1.6 PSA-FORD, lo stesso che monta anche la mia Focus. In questa versione è potenziato a 110 cavalli. Questi 20 cavalli in più rispetto al 90 CV si sentono parecchio. Sopratttutto nella velocità a prendere i giri, nella rotondità dell'erogazione, nella prontezza del motore e soprattutto nello spunto. Sebbene, questa Peugeot sia pesante il motore non ha problemi a spostarla. E in più consuma veramente poco oltre ad essere molto silenzioso (molto più sulla Ford), merito della accuratissima insonorizzazione. Nonostante, l'auto sia votata al comfort la 308 è molto stabile e pronta nell'inserirsi in curva. Forse la posizione di guida è fin troppo rialzata per i miei gusti creando quasi l'effetto monovolume. Dà il meglio di sè nei curvoni autostradali e nelle curve di media velocità dove una volta impostata la traiettoria si lascia andare con gran naturalezza. Sui tornanti di montagna è un pò più lenta nell'inserirsi in curva rispetto alle rivali. In città non è seconda a nessuno e le sospensioni ammortizzano finanche le voragini. Molto facile da guidare in città grazie allo sterzo pronto, il cambio morbido e alla frizione leggera permette di sfilare via veloci nel traffico e schizzare a velocità superiori alla media in tutte le situazioni. Infatti a 130 km/h la cosa più difficile è mantenere la velocità impostata. Mio padre corre abbastanza e non a caso ha ricevuto una multa per eccesso di velocità dall'Autovelox : ben 163,7 km/h. Si è giustificato che stava effettuando un sorpasso e si era fatto prendere la mano. I consumi, considerando uno stile di guida molto veloce e mai tranquillo stanno intorno ai 16 km/l. In città e autostrada intorno ai 14 e fuori quasi 17. Ma sono convinto che con uno stile di guida meno aggressivo non è difficile superare i 20 km/l. Il motore in qualsiasi condizione di utilizzo spinge sempre dai 2.000 giri per arrivare tutto di un fiato a 4.500 giri. Poi la visibilità anteriore è ottima, mentre quella posteriore non è eccezionale
La comprerei o ricomprerei?
No, è una ottima auto ma preferisco sentire più rumore e delle sospensioni più secche. Mi piacciono le auto ben piantate a terre come la mia Focus. Certo, a 70 anni sarebbe una buona idea, soprattutto per la mia schiena. Ora ne ho però 24 e pongo il piacere di guida al primo posto. Da segnalare che il FAP non si è mai intasato perchè è in una particolare collocazione. Neanche dopo tanti km in città. Però bisognerà cambiarlo a 120.000 km. Poi la dotazione non è molto completa : a parte il clima bi-zona, non sono disponibili i vetri oscurati e altri piccoli ma comodi accessori.
Peugeot 308 1.6 HDi 16V 110 CV FAP Tecno
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di RENAULT
27 luglio 2010 - 19:05
la vedo molto turistica e tutt'altro aggressiva come infatti dici tu(apparte la linea)... le diretta concorrente è Mègane che con la serie 3 è riuscita a migliorare e di molto il piacere di guida...ti pace sicuramente allora la nuova Peugeot rcz?
Ritratto di davi_serie3
27 luglio 2010 - 19:17
163 km/h...?dai sono i limiti che fanno pena a 160 km/h si può andare tranquillamente ...a me 3 mesi fa mentre andavo a torino x lavoro mi hanno fotografato a 220 km/h effettivi sull unico tratto con autovelox fisso.....grazie a dio ha pagato l'azienda altrimenti addio patente..comunque bella la 308 anche se non è certo sportiva come una golf giulietta ecc..
Ritratto di RENAULT
27 luglio 2010 - 19:46
si la giulietta può essere sportiva ma la Golf lo è solo nella versione GTi o R32...
Ritratto di condor1
28 luglio 2010 - 21:54
anche la golf puo essere sportiva, basta aggiungere i pacchetti R LINE O SPORTIVO BILBAO!!!!oppure semplicemente mettere cerchi da 17 con assetto sportivo!!!!
Ritratto di carloleader
29 luglio 2010 - 09:20
i pacchetti r line la fanno molto più carina sono soft.....quello Bilbao è troppo tamarro....
Ritratto di Gianluigi986
29 luglio 2010 - 16:46
La GOLF è sempre la GOLF. E ho detto tutto.
Ritratto di RENAULT
29 luglio 2010 - 21:32
NO NO SPIEGAMI LA GOLF è SEMPRE LA GOLF CHE COSA? un'auto dalla linea del tutto anonima che non trasmette emozioni!! spero che persone più dalla mente aperte di te si rendano conto che questo detto è una vera b.o.i.a.t.a!!!
Ritratto di Gianluigi986
30 luglio 2010 - 15:18
al giorno d'oggi sono poche le auto che competono con Golf. La Golf è sempre lei, elegante e sportiva allo stesso tempo, forse un pò troppo austera ma dalla cura dei particolari incredibile. E' ovvio che nessuno accarezza la plastica bassa della plancia però la Golf non fa economia neanche su quello. Costa anche più del dovuto ma alla gente come me piace perchè è affidabile, piacevole da guidare ecc... Tutte le altre case automobilistiche fanno auto del segmento C sempre più grandi in modo tale da ofuscare la Golf perchè è più piccola nelle dimensioni esterne. L'Opel Astra ci sta riuscendo e sta iniziando a togliere campo. Lo stesso lo fa la Giulietta che era stata "concepita" per battere Audi A3 e BMW in qualche modo più all'avanguardia. La BMW, per esempio con l'arrivo della nuova Serie 1 riproporrà l'auto a prezzi più bassi in modo da confrontarsi con la Golf e lasciare al campo l'Audi A3. Questo ti fa capire che la tua amata Renault Mègane non è altro che una validissima alternativa ma il punto di riferimento è e sarà la Golf ecco perchè la Golf è sempre la Golf !
Ritratto di marco_89
28 luglio 2010 - 11:01
bella prova e bellissima auto. Hai fatto bene a specificare il discorso FAP: avevo già sentito dire che il FAP è molto più funzionale del DPF (montato su fiat, VW ecc..) e che grazie all'utilizzo della cerina come addittivo alla combustione le rigenrazioni avvengono più facilmente. Sulla mia Grande Punto che usavo praticamente solo in città il DPF si intasava ogni 5 giorni e mi costringeva a fare dei giri inutili per completare le rigenerazioni...scandaloso! l'ho venduta dopo 6 mesi per la disperazione...che schifo..perchè tutte le case, se proprio vogliono montare il filtro antiparticolato, non utilizzano il FAP??!
Ritratto di franz87
28 luglio 2010 - 15:30
..richiede la presenza dell'additivo che ha un costo non trascurabile, e i rabbocchi non sono propriamente rari. Tieni presente che ogni volta che si introduce qualche innovazione, siamo noi i poveracci che fungono da "cavie". Ai tempi dell'introduzione della marmitta catalitica c'era gente che ogni anno doveva cambiarla perchè si bucava, guarda dieci anni dopo invece... Credo che attualmente si stia cercando di risolvere questo problema sulle temperature e qualche risultato già si comincia ad intravedere (vedi DPF 500 con Mjet 95cv)
Pagine
listino
Le Peugeot
  • Peugeot 508 SW
    Peugeot 508 SW
    da € 30.400 a € 45.650
  • Peugeot 208
    Peugeot 208
    da € 12.300 a € 26.200
  • Peugeot 108
    Peugeot 108
    da € 10.000 a € 14.700
  • Peugeot 3008
    Peugeot 3008
    da € 22.480 a € 37.500
  • Peugeot RCZ
    Peugeot RCZ
    da € 31.500 a € 41.900

LE PEUGEOT PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE PEUGEOT

  • La Peugeot 308 GTi è disponibile in due potenze, 250 o 270 CV, con trazione anteriore, differenziale Torsen per la più potente e cambio manuale.

  • Con la prima gara del Campionato Italiano Rally in avvicinamento, Andreucci porta la sua Peugeot 208 T16 fino in cima all'Etna: ecco il video mozzafiato.

  • Anche per la Peugeot 208 è il momento di un leggero aggiornamento. A cambiare è il frontale, con una mascherina meno sagomata e alloggiamenti per i fendinebbia più evidenziati.
Peugeot 308 usate