Volkswagen Golf 1.6 TDI 110 CV Comfortline BlueMotion

Pubblicato il 28 febbraio 2017
Qualità prezzo
4
Dotazione
4
Posizione di guida
5
Cruscotto
4
Visibilità
5
Confort
5
Motore
3
Ripresa
3
Cambio
4
Frenata
5
Sterzo
4
Tenuta strada
5
Media:
4.25
Perché l'ho comprata o provata
Ho provato questa auto, la Golf 1.6 TDI BlueMotion Technology Highline 81 kW/110 CV my2017 con cambio manuale per andare in montagna in Valle d'Aosta partendo da Milano: ho avuto quindi la possibilità di guidarla per cinque giorni, tra i semafori della città all'autostrada, per finire sulle strade di montagna ricche di curve e dislivelli. In questo modo ho avuto la possibilità di constatare tutti gli aspetti negativi e positivi di questa automobile in tutte le circostanze.
Gli interni
Gli interni sono i soliti ed anonimi pezzi di plastica morbida ed alluminio assemblati alla perfezione, circondati da tanti vani di varie dimensioni (cassetto del passeggero illuminato e refrigerato, portaocchiali, tasche posteriori e cassetti per i sedili del conducente e del passeggero) rifiniti con molta cura (moquette anche nei vani degli sportelli, gomma nel vano davanti al cambio, nel portavivande e sul fondo del vano poggiabraccio) senza scricchiolii o vibrazioni nemmeno a motore freddo. Posizione di guida ergonomica, volante regolabile manualmente così come i sedili anteriori (regolabili anche in altezza) ed il bracciolo centrale (in due posizioni) rendono quest'auto molto confortevole per il conducente ed il passeggero anteriore. Dietro si sta sicuramente comodi in due adulti, c'è spazio per la testa, il bracciolo centrale posteriore con due portavivande e le due bocchette centrali del valido clima bizona. Il quinto passeggero è ammesso solo per brevi tragitti, perchè per lui non c'è molto spazio per i piedi (il tunnel centrale è massiccio) e il suo sedile è più rigido rispetto agli altri. Il bagagliaio, anchesso rivestito con la morbida moquette è di forma regolare e di facile accesso: siamo riusciti a farci entrare due bagagli molto grandi per il viaggio; una volta scaricati i bagagli è stato semplice anche metterci una coppia di sci ed una tavola da snowboard, grazie all'utile passante nel sedile centrale.
Alla guida
In città mi ha colpito dal primo semaforo la silenziosità e la velocità dello Star&Stop (disattivabile), la giusta resistenza della frizione e il cambio con innesti secchi, contrastati e soprattutto precisi. Forse un po' troppo pesante lo sterzo. Le dimensioni ed i sensori anteriori e posteriori fanno sì che l'auto sia molto facile da parcheggiare e il vetro posteriore verticale e le ampie vetrature aiutano molto. Ho notato però che i sensori non sono affidabili al 100% ovvero che quando si è alla penultima tacca di distanza dal paraurti in realtà il perimetro è già a contatto con corpi esterni. Inoltre anche se sono temporaneamente disattivabili entrano in funzione anche in casi superflui, come in coda ai semafori o in prossimità del casello stradale. Imboccata tangenziale ed autostrada il "prodotto teutonico" difficilmente ha rivali: insonorizzazione, infotainment con buoni contenuti (di serie display touch con ingresso aux/USB e bluetooth, 6 altoparlanti) e un sistema di gestione CruiseControl veramente intuitivo, accoppiato ad uno sterzo diretto, sincero e ben tarato, hanno reso il viaggio veramente leggero. Peccato solo per la sesta marcia, che sul manuale non esiste per il 1.6 diesel. A 130km/h effettivi da GPS il tachimetro indica quasi i 140, il contagiri oscilla intorno ai 2500. Il minimo rumore esterno che si può udire è il fruscio degli specchietti. La velocità di punta raggiunta (non qua in Italia) è di 197 km/h da GPS cioè 210 da tachimetro. Tra le curve dei tornanti e i vari dislivelli emerge il carattere che mi è piaciuto di più in assoluto: la tenuta di strada e la compostezza in frenata di questa auto media (e se vogliamo anche da famiglia) è veramente ottima. In discesa tra le curve non ho assolutamente fatto sforzi per stare dietro a, Macan ed altri suv sportivi 4x4 con cilindrata quasi duplicata, mentre in salita, spremendo il 1.6 se la cava solo con la marcia giusta, altrimenti rimane "piantato".
La comprerei o ricomprerei?
L'auto, praticamente nuova (1600km al momento del ritiro) accessoriata come nella prova viene a costare 28575 euro: una cifra elevata ma giustificata dalla qualità degli interni, dalla sicurezza e dalla garanzia che il nome Golf si porta dietro ormai da decenni. Se non andassi spesso in montagna potrebbe essere una buona scelta come auto da tutti i giorni, con buoni contenuti, alto confort e una linea comunque sobria, adatta alle curve, alla città e all'autostrada. In conclusione, opterei per questa auto in configurazione 2.0 TDI 4motion (4x4) e con l'aggiunta di due optional per me quasi indispensabili, ovvero i fanali bixenon adattivi (si sarebbero rivelati molto utili sui tornanti di notte) e gli utili ed efficenti sedili riscaldabili. Un terzo optional utile per chiunque acquisti questa macchina secondo me è il selettore per il profilo di guida, se ci fosse anche una riduzione del carico del volante per la città, altrimenti non importante dato che i consumi sono stati davvero bassi: la media calcolata dopo 450km di guida sono ben 5.7 l/100km
Volkswagen Golf 1.6 TDI 110 CV Comfortline BlueMotion
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
4
2
0
0
4
VOTO MEDIO
3,2
3.2
10
Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
21 marzo 2017 - 12:25
Ciao, provo molto buona..sono rimasto sorpreso dalla velocità max che hai raggiunto... Due appunti ti posso fare: 1) il 1.6 tdi ha 5 marce solo nella golf, nell audi A3 ne ha 6 e i rapporti sono ovviamente più corti 2) i sensori di parcheggio puoi regolarli: puoi decidere la distanza minima che suonano e della vicinanza delle tacche nello schermo centrale. Inoltre puoi tramite VAG (credo) spegnere l attivazione che capita in situazioni tipo in coda o ai caselli. Ottima recensione comunque.
listino
Le Volkswagen
  • Volkswagen Arteon
    Volkswagen Arteon
    da € 46.500 a € 55.300
  • Volkswagen Golf Variant Alltrack
    Volkswagen Golf Variant Alltrack
    da € 32.150 a € 36.400
  • Volkswagen Golf Variant
    Volkswagen Golf Variant
    da € 21.550 a € 33.350
  • Volkswagen Golf
    Volkswagen Golf
    da € 20.150 a € 34.200
  • Volkswagen up!
    Volkswagen up!
    da € 11.000 a € 27.850

LE VOLKSWAGEN PROVATE DA VOI

I VIDEO DELLE VOLKSWAGEN

  • La versione sportiva della Volkswagen up! guadagna in grinta e un motore turbo di potenza maggiore, abbinato al cambio a 6 rapporti. Eccola confrontata con la sua antenata, la "mitica" prima Golf GTI.

  • Questa filante coupé a quattro porte è la Arteon e va a colmare il vuoto lasciato nel 2015 dall’uscita di scena della Volkswagen CC.

  • Versione con passo allungato e sette posti della Tiguan: restano invariati stile, fatte salve le maggiori dimensioni, motori, e design dell'abitacolo.

Volkswagen Golf usate