PRIMO CONTATTO

Jaguar F-Type Convertibile: quattro cilindri arrabbiati

I 300 CV del nuovo 2.0 turbo della Jaguar F-Type spingono con vigore: la guida è appagante. Non altrettanto, però, si può dire dell’abitacolo.

10 agosto 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 71.890
  • Consumo medio

    13,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    163 grammi/km
  • Euro

    6
Jaguar F-Type Convertibile
Jaguar F-Type Convertibile 2.0 I4 300 CV R-Dynamic Automatica
Piccolo per modo di dire

La Jaguar F-Type è ora proposta anche con un nuovo motore a quattro cilindri: il 2.0 turbo da 300 cavalli (che equipaggia sia la spider Convertibile del test sia la coupé). Anche se non manca di potenza, si tratta dell’unità meno cattiva per la sportiva britannica: affianca, infatti, i conosciuti 3.0 V6 (340, 381 e 400 CV) e i 5.0 V8 da 551 o 575 cavalli. Progettato e costruito dalla Jaguar, il nuovo quattro cilindri fa parte della famiglia dei motori Ingenium (utilizzati in varie versioni da altri modelli del gruppo Jaguar-Land Rover), e nella variante da 300 CV è la più potente unità con questo frazionamento mai prodotta dalla casa inglese. Interamente in lega leggera e dotato di iniezione diretta di benzina (a una pressione di 200 bar), presenta alcune peculiarità tecniche. Per esempio, il sistema di alimentazione rinuncia alla valvola a farfalla: per ottenere una risposta più pronta all’acceleratore il flusso d’aria in ingresso nel motore è regolato direttamente dalle valvole che, comandate da pompe idrauliche azionate dalle camme tramite bilancieri, variano la loro apertura in base al regime di rotazione del propulsore. Inoltre, il turbocompressore è del tipo twin-scroll (il condotto che porta nella chiocciola i gas di scarico è sdoppiato, a vantaggio del rendimento) e completo di cuscinetti a sfera ceramici per ridurre gli attriti dell’alberino. 

Non finisce qui

Altre novità estese a tutte le Jaguar F-Type sono un leggero aggiornamento estetico (ai lati del paraurti anteriore ci sono due prese d’aria di maggiori dimensioni), che non altera la forte personalità della sportiva inglese (nelle forme ricorda la celebre E-Type degli anni 60), e la migliore dotazione di sicurezza: gli avvisi anti-colpo di sonno e di involontario salto di corsia (con un leggero movimento il volante invita a rientrare in traiettoria), oltre al controllo dell’angolo cieco nei retrovisori e alla riproduzione nel cruscotto di alcuni segnali stradali, sono nel pacchetto Drive (che si paga ben 964 euro). A proposito di prezzi, la Jaguar F-Type Convertibile 2.0 i4 automatica costa 66.950 euro (di serie ha la capote elettrica, il cruise control, i fari bixeno, il navigatore e i sedili a regolazione elettrica), che salgono a 71.890 euro per la R-Dynamic del test: quest’ultima in più offre specifici cerchi di 19” (anziché di 18”), i fari full led e l’impianto di scarico attivo per amplificarne il rombo. Per la coupé gli stessi allestimenti costano rispettivamente 7.160 euro e 7.180 euro in meno. Tuttavia, stupisce dover aggiungere 401 euro per il climatizzatore bizona, 599 per l’accesso senza chiave e 73 euro per lo specchietto nell’aletta parasole destra.

Poco “british”

Gli avvolgenti sedili, più sottili e leggeri, sono la novità nell’abitacolo della Jaguar F-Type, in cui si respira un’atmosfera piuttosto “fredda” e priva di quella personalità che, invece, la carrozzeria offre in abbondanza, oltre a quel “calore” tipico delle auto britanniche. Le finiture, comunque, sono di qualità, guidatore e passeggero viaggiano comodi (la posizione di guida è bassa e distesa), separati dalla massiccia consolle completa di maniglia cui aggrapparsi nelle curve, e i comandi sono disposti razionalmente. Fra i pochi dettagli ricercati, le bocchette per la climatizzazione in cima alla consolle: fuoriescono automaticamente quando è richiesta una maggiore portata d’aria. Il piccolo baule (207 litri) ha un’apertura ampia, ma la soglia è a ben 84 cm di altezza dal suolo: tutt’altro che comoda.

Tutta da guidare

300 cavalli (oltre a ben 400 Nm di coppia disponibili già a 1500 giri) per spingere una spider pesante 1545 kg sono parecchi, e nella guida la Jaguar F-Type Convertibile 2.0 i4 R-Dynamic aut. è coinvolgente e non fa rimpiangere le versioni più potenti. Ben accordato al veloce (e non brusco) cambio automatico a otto rapporti (l’unico disponibile), il 4 cilindri risponde sempre con prontezza, spingendo con veemenza (verosimili lo “0-100” coperto in soli 5,7 secondi e la velocità massima di 249 km/h), accompagnato dal rombo pieno e grintoso dell’impianto di scarico. Rapida nell’inserirsi nelle curve (ben modulabili i freni) e con un rollio minimo (la pur solida taratura delle sospensioni non penalizza troppo il comfort), la Jaguar F-Type regala belle emozioni nelle strade ricche di curve. Lo sterzo è sensibile e diretto come si conviene a una sportiva, ma va impugnato saldamente perché tende a copiare le imperfezioni dell’asfalto e l’avremmo preferito meno leggero. I consumi? Se ci si fa prendere la mano, i 13,9 km/l dichiarati diventano un miraggio.

Secondo noi

PREGI
> Guida. Il divertimento è garantito.
> Linea. Ha una personalità senza tempo.
> Motore. Sfodera una bella verve e non ha complessi di inferiorità verso le unità più potenti.

DIFETTI
> Dotazione di serie. Considerato il prezzo, sistemi di sicurezza quali l’avviso di cambio involontario di corsia e comodità come il climatizzatore bizona dovrebbero essere di serie.
> Interni. In un’auto così anche l’occhio vuole la sua parte, ma l’abitacolo ha poca personalità. 
> Soglia di carico. Così distante dal suolo costringe a faticare un po’ con i bagagli.

SCHEDA TECNICA
Carburante benzina
Cilindrata cm3 1997
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 221 (300)/5500 giri
Coppia max Nm/giri 400/1500-4500
Emissione di CO2 grammi/km 163
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 249
Accelerazione 0-100 km/h (s) 5,7
Consumo medio (km/l) 13,9
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 448/192/131
Passo cm 262
Peso in ordine di marcia kg 1545
Capacità bagagliaio litri 207
Pneumatici (di serie) 245/40 R19 ant. 275/35 R19 post.
VIDEO
loading.......
Jaguar F-Type Convertibile
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
21
4
0
0
0
VOTO MEDIO
4,8
4.84
25
Aggiungi un commento
Ritratto di -BOSS-
10 agosto 2017 - 19:40
Auto bellissima, con uno stile notevole (riesce ad essere impressionante anche in questa versione 2.0) ed una meccanica di primo ordine. Peccato che di fronte a tutto quell'oro colato, ci siano alcune lacune non trascurabili.... Prima fra tutte la dotazione: non si possono pagare a parte gli specchietti di cortesia e la pedaliera in metallo su una supersportiva che viene 59.000 e passa nella versione "base"; poi vengono gli interni, con componenti presi qui e là dalle Jaguar di classe inferiore, e infine l'allestimento in prova sa molto di ripiego (monta il motore della F-Pace per intenderci). Va detto però che lo stile in sé riuscirebbe a compensare questi difetti, almeno in parte, assieme alla meccanica di notevole livello.
Ritratto di bridge
10 agosto 2017 - 20:16
Bellissima!
Ritratto di Dirk
10 agosto 2017 - 20:28
Concordo bridge, sopratutto nei colori degli interni :-) Forse il bianco non le dona:-))
Ritratto di bridge
10 agosto 2017 - 20:41
Il colore che le dona tantissimo per i miei gusti è il nero.
Ritratto di Dirk
10 agosto 2017 - 23:05
Bellissima rossonera dentro e nera fuori... :-))
Ritratto di torque
10 agosto 2017 - 21:21
In versione coupè, secondo me è una delle auto più belle al mondo. Il suo motore ideale resta il V6, più nobile di questo 4 cilindri ma più leggero dell'imponente V8. Potendo, sceglierei la Sport 400 Coupè.
Ritratto di puccipaolo
11 agosto 2017 - 00:00
3
bastava inserire qualche inserto in alluminio in più o pelle in tinta con i sedili nel cruscotto per dargli un minimo di personalità. Sembra l'abitacolo della vecchia mondeo...con rispetto, ma non di una cabrio da 70K€
Ritratto di Stafuego
11 agosto 2017 - 02:11
1
Una delle più belle se non la più bella della categoria, magari non la più veloce in pista ma chissenefrega... però l aletta 73€...
Ritratto di Sprint105
11 agosto 2017 - 10:02
E' rara da vedere in giro, però è davvero splendida
Ritratto di pako77
11 agosto 2017 - 10:53
però sugli interni bisogna mettersi d'accordo una volta per sempre, Audi, BMW, Mercedes e Porsche fanno interni minimalisti al massimo, soprattutto le prime 2 sono veramente spogli e lì si parla di minimal chic in questo caso invece dove parliamo di linee veramente pulite, moderne, forse non opulente ma in linea con la concorrenza tedesca vedere gli interni di una TT o di una Serie 3/4 o anche della Boxster. A mio avviso al F-Type è una della auto più risuscite degli ultimi 10 anni Ed in generale il nuovo corso Jaguar mi piace tantissimo ad oggi sono le auto che preferisco.
Pagine