PROVATE PER VOI

Honda NSX: supersportiva dall’animo ecologico

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 197.900
  • Consumo medio rilevato

    10,6 km/l
  • Emissioni di CO2

    228 grammi/km
  • Euro

    6
Honda NSX
Honda NSX 3.5 V6 biturbo
L'AUTO IN SINTESI

Un bolide da quasi seicento cavalli e da oltre 310 chilometri orari, con quattro ruote motrici e quattro motori: questo è in estrema sintesi l’Honda NSX, la supersportiva giapponese ibrida, impressionante tanto su strada quanto in pista. Il suo 3.5 V6 biturbo, montato alle spalle di guidatore e passeggero, eroga la bellezza di 507 cavalli. Il resto lo fanno tre motori elettrici: uno, da 48 CV, è montato tra il sei cilindri e il cambio a doppia frizione (da ben nove marce); altre due unità a corrente da 37 CV l’una sono collegate alle ruote anteriori. Le prestazioni sono da brivido: nello scatto da 0 a 100 km/h abbiamo rilevato appena 3,2 secondi. Ma il sistema ibrido dà i suoi vantaggi anche sui consumi: 10,6 km/litro in base ai nostri strumenti.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
FUORI DAL CORO

Quando si è pronti a staccare un assegno da quasi duecentomila euro, si può scegliere tra molte vetture, anche decisamente sportive. Ma poche offrono soluzioni così originali come la Honda NSX quali il numero e la disposizione dei motori, o l’assenza dell’albero di trasmissione (la trazione 4x4 è ottenuta proprio grazie alle due unità elettriche anteriori): al suo posto le batterie agli ioni di litio. Alle forme slanciate è abbinato un abitacolo moderno e ben rifinito, con un sistema multimediale in grado anche di collegarsi a internet. Alla guida questa supersportiva sa essere confortevole, soprattutto in modalità Quiet (a bassa velocità funziona a corrente, e anche accelerando non fa mai superare al V6 i 4000 giri). Ma passando alle modalità Sport, Sport+ e ancora di più in Track (specifica per l’uso in pista) offre emozioni da cardiopalma. Peccato solo che proprio il rombo del sei cilindri non sia mai di quelli che fanno innamorare. Esaltante, invece, la frenata grazie al potentissimo impianto con dischi carboceramici (che però fa salire il conto di altri 12.000 euro…). Rapido ma anche fluido il cambio a doppia frizione a nove rapporti. 

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Peccato per qualche dettaglio

Plancia e comandi
La strumentazione della Honda NSX è moderna, ma senza esasperazioni che potrebbero disorientare il guidatore: il cruscotto mette insieme due indicatori a lancetta e un quadrante centrale digitale, configurabile in base alla modalità di guida selezionata dalla rotella alla base della massiccia consolle. Dettagli in carbonio (optional) e Alcantara sottolineano la sportività di questa due posti. Peccato per qualche dettaglio poco consono al prezzo dell’auto, come la plastica delle leve dietro al volante che consentono la selezione manuale delle marce: era meglio utilizzare dell’alluminio.

Abitabilità
Salire a bordo non è certo comodo: bisogna chinarsi molto, visto che il tetto è a soli 120 cm dal suolo. Tuttavia, una volta calati nelle sottili e avvolgenti poltrone, lo spazio in altezza non manca (semmai è quello per le gambe a non abbondare). Le sedute sono basse e le regolazioni elettriche (a richiesta) sono ampie. Peccato solo che i pulsanti per utilizzarle siano d’aspetto un po’ povero.

Bagagliaio
Il vano montato fra il V6 e il paraurti posteriore ha una capacità di soli 110 litri: pochi anche per una supersportiva. Per sfruttarlo a fondo bisogna utilizzare borse molto piccole, anche perché il fondo non è piatto, al pari delle pareti. Così così le finiture.

COME VA
5
Average: 5 (1 vote)
Davvero… elettrizzante

In città
Per essere una coupé, la Honda NSX non è troppo a disagio e offre una discreta visibilità. Inoltre, in modalità Quiet è anche silenziosa: il V6 si attiva il meno possibile, e fa poco rumore. Tuttavia le sospensioni elettroniche trasmettono qualche sobbalzo. Davvero buone le percorrenze rilevate: 10,4 km/litro.

Fuori città
Il sistema ibrido dà i suoi vantaggi anche nella guida sul misto. Sia nel migliorare i consumi (11,8 km/litro nei nostri test) sia nel favorire le prestazioni: nelle decelerazioni si ricaricano le batterie al litio, pronte ad alimentare i motori elettrici in accelerazione. Inoltre, i due motori elettrici anteriori favoriscono la direzionalità, regolando la spinta di ciascuna ruota. Rapidissimo il cambio; non esaltante il sound del V6.

In autostrada
Si viaggia quasi in silenzio, col sibilo dei motori elettrici e il cambio che a 130 km/h, in nona marcia, tiene il V6 ad appena 2300 giri: meglio sfruttare il cruise control per non trovarsi senza neppure accorgersi a velocità da ritiro della patente. Vigorosa la ripresa, non male i consumi (9,5 km/litro).

In pista    
Tra i cordoli l’Honda NSX ha mostrato le sue migliori doti: elevata tenuta di strada, sterzo pronto e spinta mozzafiato. I freni carboceramici (optional) sono potenti, mentre nelle chicane “pesano” gli oltre 1750 kg dovuti anche al presenza della batterie. Che comunque sono in posizione centrale, e non alternano la buona ripartizione delle masse: 42% all’avantreno e 58% al retrotreno.

PERCHÉ SÌ

Frenata 
Gli spazi d’arresto sono da record, anche per una supersportiva. Peccato che i dischi carboceramici costino quanto un’utilitaria: 12.000 euro. Ottima la modulabilità, soprattutto considerato che la prima parte della frenata è elettrica.

Sistema ibrido 
È tanto complesso quanto efficace, sia in termini di prestazioni sia nel limitare i consumi.

Trasmissione 
Quello della NSX è l’unico cambio a doppia frizione a nove marce, che vengono innestate molto rapidamente. Unico neo, le palette in plastica...

PERCHÉ NO

Dettagli 
Le plastiche utilizzate per alcuni comandi (come quelli per registrare le poltrone) non sono all’altezza del prezzo di quest’auto. E nel baule si notano delle viti a brugola a vista.

Rombo 
Ci aspettavamo di meglio: il rombo del V6 si fonde col sibilo dei motori elettrici, ma il risultato non è granché per una supercar da quasi 600 cavalli.

Sconnessioni 
Pur dotate di ammortizzatori a controllo elettronico le sospensioni non filtrano bene le irregolarità dell’asfalto. Tra le sportive c’è di meglio.

SCHEDA TECNICA
Motore a benzina  
Cilindrata cm3 3493
No cilindri e disposizione 6 a V di 75°
Potenza massima kW (CV)/giri 373 (507)/6500
Coppia max Nm/giri 550/2000-6000
Distribuzione 4 valvole per cilindro
   
Motori elettrici anteriori  
Potenza massima kW (CV)/giri 2x27 (37)/4000
Coppia max Nm/giri 2x73/0-4000
   
Motore elettrico posteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 35 (48)/3000
Coppia max Nm/giri 147/500-2000
   
Tipo di batteria ioni di litio
Emissione di CO2 grammi/km 228
   
Cambio robotizzato a 9 marce + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 449/194/120
Passo cm 263
Posti 2
Peso in ordine di marcia kg 1763
Capacità bagagliaio litri 110
Pneumatici (di serie) 245/35 R19 ant. 305/30 R20 post.
Serbatoio 59

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 8a a 6400 giri   310,4 km/h 308 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 3,2   3,6 secondi
0-400 metri 11,2 202,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 20,5 255,7 km/h non dichiarata
       
RIPRESA in Drive Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 19,6 256 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 19 256,8 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 1,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 1,9   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,4 km/litro 9,7 km/litro
Fuori città   11,8 km/litro 10,1 km/litro
In autostrada   9,5 km/litro non dichiarato
Medio   10,6 km/litro 10 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   33 metri non dichiarata
da 130 km/h   56,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,9 metri 12,1

 

Honda NSX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
142
33
12
7
8
VOTO MEDIO
4,5
4.455445
202
Aggiungi un commento
Ritratto di Dirk
17 agosto 2017 - 19:53
Beh, m'intendo sia della Golf sia del golf (il gioco). Lei 'russo' di cosa s'intende?' Di russi??
Ritratto di ELAN
20 agosto 2017 - 21:54
Lasciate guidare vostra mogli, percarità.
Ritratto di Dirk
20 agosto 2017 - 23:25
La Golf?? All'inizio no ma magari poi si, geloso??
Ritratto di Leonal1980
11 agosto 2017 - 19:08
Io non gli darei neanche 80 mila euro per sta macchina, figurati 200...
Ritratto di MAXTONE
13 agosto 2017 - 19:55
È una supercar coi fiocchi, bellissima e high tech.
Ritratto di ELAN
17 agosto 2017 - 11:02
Maxtone infatti, è una vettura tecnologicamente avanzatissima e dove viene prodotta costa 150.000 dollari. In accelerazione non è seconda a Huràcan che prevale solo su lunga distanza. La NSX R solo termica, e più leggera, uscirà a breve.
Ritratto di ELAN
17 agosto 2017 - 10:46
Lo dice pure er macellaro mio.
Ritratto di Dirk
17 agosto 2017 - 12:06
Chi è, il Pio Bove??
Ritratto di alex_rm
11 agosto 2017 - 19:20
L'unica pecca è che pesa troppo,per il resto anche se costa quanto una Huracan o 488(che hanno i freni carboceramici di serie) che sono auto con motore tradizionale questa è un auto che possiede tecnologie presenti su auto che costano molto di più come la Porshe 918(che costa 1 milione di euro) o P1 e la Ferrari.In Italia forse ne venderanno qualcuna è un po' di più in Europa ma le venderanno soprattutto in USA con il marchio Acura.
Ritratto di MAXTONE
12 agosto 2017 - 20:36
Infatti se ben ricordo era proprio Top Gear o Evo che la definivano in uno dei primi test effettuati "la 918 giapponese", penso 200.000€ ci stanno tutti con quel po' po' di contenuti nascosti sotto la (bellissima) carrozzeria, un noto ingegnere automobilistico ha detto "È fin troppo perfetta per essere una supercar ma probabilmente tutte le sportive del prossimo futuro saranno esattamente così" dunque la NSX oltre ad essere un manifesto tecnologico rappresenta al momento l'avanguardia di quello che vedremo nei prossimi anni nelle supercar di questa fascia di prezzo.
Pagine