PROVATE PER VOI

Lancia Delta: eleganza al prezzo giusto

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2008
  • Prezzo

    € 27.100
  • Consumo medio

    14,5 km/l
  • Emissioni CO2

    130 grammi/km
  • Euro

    4
Lancia Delta
Lancia Delta 1.6 Multijet Platino DPF
L'AUTO IN SINTESI

Linea originale, abitacolo spazioso, comfort di livello elevato, motore sobrio ma vigoroso: sono solo alcune delle frecce all’arco della nuova Delta. Il prezzo è ragionevole in rapporto alla dotazione di serie.

Qualità prezzo
4
Nessun voto
Posizione di guida
4
Nessun voto
Cruscotto
3
Nessun voto
Visibilità
3
Nessun voto
Comfort
5
Nessun voto
Motore
4
Nessun voto
Ripresa
3
Nessun voto
Cambio
4
Nessun voto
Frenata
4
Nessun voto
Sterzo
5
Nessun voto
Tenuta strada
5
Nessun voto
Dotazione
5
Nessun voto
PERCHÉ COMPRARLA
La classe è di serie

Ha una linea particolare, di quelle che fanno innamorare o che non piace per niente. Per qualità costruttiva regge il confronto con BMW o un'Audi. Peccato solo che il parsimonioso 1.6 Multijet  non sia sempre "prontissimo".

Una cinque porte al di fuori dagli schemi, nella cui linea risultano sapientemente miscelate eleganza e sportività. Rispetto a una Volkswagen Golf costa di più, ma vanta una qualità costruttiva superiore e tanto spazio in più sia per i passeggeri sia per i bagagli. 

Si può addirittura affermare che sa reggere il confronto con altre tedesche “di rango” prodotte da Audi e BMW: offre, infatti, un comfort da vettura di alta gamma, grazie anche alle ottime capacità “filtranti” delle sospensioni sui fondi sconnessi.

Al volante si apprezza la morbida fluidità del 1.6 turbodiesel Multijet (dotato di serie di filtro antismog), che sarebbe perfetto se avesse qualche cavallo in più e fosse meno rumoroso al di sopra dei 3000 giri.

La dotazione di serie della “Platino” (l’allestimento “top”) è di alto livello: interni in pelle e Alcantara, tetto apribile in vetro, sei airbag e verniciatura bicolore metallizzata. Per chi vuole risparmiare, ci sono le versioni “Oro” e “Argento”: la prima non ha le ruote di 17” e neppure il “clima” bizona, la seconda ha i cerchi in lamiera di acciaio ed è priva del computer di bordo.

VITA A BORDO
5
Average: 5 (1 voto)
Ci si sente eleganti e sportivi

Interni curatissimi, materiali di qualità e ampie concessioni al design la pongono un gradino sopra le dirette concorrenti. L’abitacolo è luminoso grazie al tetto in cristallo e i comandi sono ben disposti. Lo spazio abbonda sia davanti, dove troviamo poltrone ampiamente regolabili e ben profilate, sia dietro, dove si sta comodi in tre e c’è abbastanza agio per le gambe; fra l’altro il divano scorre longitudinalmente e permette di modulare e sfruttare al meglio l’ampio bagagliaio.

Plancia e comandi
Ampia, sinuosa e armonica, per la plancia si è fatto ricorso a del materiale sintetico piuttosto morbido e raffinato, che ricorda da vicino la pelle vera e dà la sensazione di trovarsi al volante di una vettura di livello superiore. Colpisce anche la consolle con una squillante finitura color alluminio e l’eleganza della strumentazione, moderna e completa. I comandi sono molto ben disposti e il tetto “Gran Luce” in cristallo conferisce grande ariosità all’abitacolo. Peccato che gli schermi di radio e “clima” a volte riflettano la luce.

Abitabilità
Fra i tanti pregi della Lancia Delta c’è, soprattutto, l’ampio spazio interno. I sedili anteriori dispongono di vari tipi di regolazione, trattengono bene il corpo in curva e sono gradevoli anche alla vista. Volendo, si possono avere  degli optional “da limousine” come il sofisticato rivestimento in pelle della “Poltrona Frau”. Dietro, il divano accoglie bene tre persone e, grazie alla possibilità di scorrere e di avere anche lo schienale regolabile, garantisce un comfort di livello superiore a quello tipico della categoria della Delta.

Bagagliaio
I pregi dell’abitacolo si ritrovano nel bagagliaio (per molte auto non è così). La “bocca” di carico è piuttosto larga, e solo la soglia di accesso è un po’ alta (80 cm da terra), come pure criticabile è lo scalino di 27 cm tra la battuta del portellone e il pavimento del baule. Grazie alla prerogativa del divano che può scorrere di 15 cm, portando la lunghezza utile del bagagliaio da 66 a 81 cm, anche con cinque persone a bordo (e senza reclinare il divano) c’è posto per i bagagli di tutti per una lunga vacanza.

COME VA
4
Average: 4 (1 voto)
Comoda sempre

In città attenzione nelle manovre, perché gli ingombri del cofano sono difficilmente percepibili e dietro, dal lunotto, si vede poco. Però, i comandi sono dolcissimi e la maneggevolezza notevole. Buona la qualità di guida anche fuori città: il rollìo è sensibile ma stabilità e tenuta di strada restano impeccabili, tanto che capita di desiderare un motore più potente. Il turbodiesel sfodera, comunque, una grande souplesse in autostrada, dove lavora a regimi contenuti e contribuisce a determinare il notevole livello di comfort offerto dalla Delta: si viaggia in relax, consumando poco gasolio.

In città
Il motore 1.6 della Lancia Delta non fa mai troppo rumore, le sospensioni filtrano bene le asperità dell’asfalto e lo sforzo per azionare la frizione è davvero minimo: in centro la Delta è fra le medie più facili da usare. Sotto i 70 km/h si può alleggerire ulteriormente lo sterzo con la semplice pressione di un tasto. Ma il cofano lungo e la scarsa visibilità posteriore penalizzano un po’ la disinvoltura delle manovre.

Fuori città
Tutto bene quando si va tranquilli, ma se si guida con piglio sportivo si vorrebbe qualche cavallo in più. Le sospensioni lavorano bene (l’auto si “corica” poco di lato in curva), mentre il controllo elettronico di stabilità (ESP) è altrettanto efficace e ha una particolare funzione di assistenza alla guida che attraverso il servosterzo “suggerisce” al pilota come gestire al meglio il volante).

In autostrada
Nei lunghi viaggi il motore “ronza” sornione (a 130 km/h lavora ad appena 2300 giri) e l’unico elemento realmente rumoroso è il “clima”, ma solo se si usa la ventola alla massima velocità. Si viaggia davvero comodi e nel massimo relax, ma se si deve impostare il navigatore satellitare è obbligatorio fermarsi: sembra una stranezza, invece è una sicurezza in più.

QUANTO È SICURA
5
Average: 5 (1 voto)
Per viaggiare in piena sicurezza

Sviluppata secondo i più recenti dettami progettistici, la Delta ha superato brillantemente i crash test EuroNcap. Completi i sistemi di protezione passiva: di serie ci sono sei airbag e, a richiesta, si può avere il settimo (per le ginocchia del guidatore). Molto avanzato il sistema ESP, che per mantenere la traiettoria non agisce soltanto sui freni ma anche sullo sterzo.

Ha di serie sei airbag (due frontali, due laterali e quelli per la testa) e come optional si può avere anche quello per le ginocchia. Inoltre, il controllo elettronico di stabilità ESP è di tipo particolarmente sofisticato e prima di intervenire sui freni, interagisce con lo sterzo in modo da aiutare a tenere sotto controllo la traiettoria impostata. Nei crash test dell’Euro NCAP la nuova Lancia Delta ha ottenuto risultati di ottimo livello: cinque stelle per la protezione di guidatore e passeggeri, tre stelle per i bambini fissati ai seggiolini e due stelle per la tutela dei pedoni in caso di investimento.

NE VALE LA PENA?
4
Average: 4 (1 voto)
Vale più di quel che costa

È una vettura di classe che offre tanto spazio per i passeggeri e per i bagagli. Ha una linea personale ed è molto sicura. Purtroppo il prezzo non è dei più popolari.

È l’auto giusta per chi vuole farsi notare senza eccessi e ama viaggiare comodo e rilassato in un ambiente curato e di classe. C’è spazio per cinque persone e i loro bagagli e i consumi non sono mai eccessivi. Il prezzo non è proprio popolare, ma si tratta di una vettura che vale più di quanto costa.

PERCHÉ SÌ

Abitabilità 
Lo spazio disponibile regge il confronto con quello offerto da auto ben più “importanti”. Il bagagliaio è grande e può sfruttare la “chicca” del divano che scorre di 15 cm.

Sicurezza
È realmente di alto livello: la Delta protegge da ogni lato con sei airbag di serie (più un settimo optional) e un raffinato sistema ESP in grado di aiutare a mantenere l’auto nella traiettoria giusta.

Sospensioni
La loro taratura morbida non è disgiunta da un buon controllo, e ha il pregio di non causare un eccessivo coricamento in curva (come, invece, avviene per molte altre vetture). Di conseguenza il comfort che offrono è sempre elevato.

PERCHÉ NO

Finiture 
L’esemplare provato era uno dei primi in produzione, per cui afflitto da qualche “pecca”, come le sbavature nel rivestimento della consolle e alcuni cavetti di attacco delle cinture a vista.

Motore 
È fluido e consuma poco, ma per chi vuole più sprint i suoi 120 CV possono sembrare scarsi. In ogni caso nella gamma Delta ci sono anche versioni da 150, 165 e 190 CV…

Portaoggetti
Considerando che è stata pensata come auto da famiglia, sono pochi e un po’ piccoli (anche se il bracciolo centrale è refrigerato).

SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3400 giri   191,6 km/h 194 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,1   10,7 secondi
0-400 metri 17,7 124,7 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,8 157,8 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 38,2 152,0 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 35,3 146,3 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 13,5   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,0 km/litro 16,4 km/litro
Fuori città   15,9 km/litro 23,8 km/litro
In autostrada   13,7 km/litro non dichiarato
Massimo   7,6 km/litro non dichiarato
Medio   14,5 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h  
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri 10,6
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/4000
Coppia max Nm/giri 300/1500
Emissione di CO2 grammi/km 130
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 452/180/150
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1410
Capacità bagagliaio litri 380-465/760
Pneumatici (di serie) 225/45 R 17
I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3400 giri   191,6 km/h 194 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,1   10,7 secondi
0-400 metri 17,7 124,7 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,8 157,8 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 38,2 152,0 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 35,3 146,3 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 13,5   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,0 km/litro 16,4 km/litro
Fuori città   15,9 km/litro 23,8 km/litro
In autostrada   13,7 km/litro non dichiarato
Massimo   7,6 km/litro non dichiarato
Medio   14,5 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h  
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri 10,6
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/4000
Coppia max Nm/giri 300/1500
Emissione di CO2 grammi/km 130
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 452/180/150
Passo cm 270
Peso in ordine di marcia kg 1410
Capacità bagagliaio litri 380-465/760
Pneumatici (di serie) 225/45 R 17
Lancia Delta
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
58
50
26
25
27
VOTO MEDIO
3,5
3.46774
186
Commenti
Ritratto di giob
10 settembre 2009 - 15:02
Commento rimosso perché l'utente ha richiesto la cancellazione del profilo. La redazione.
Ritratto di valter montecucco
26 dicembre 2009 - 15:25
ma come è possibile che in tutte le riviste dichiarino un consumo di carburante e poi dai vostri rilevamenti c'è una notevole differenza.
Ritratto di eliot
31 gennaio 2010 - 18:55
son d'accordo secondo alvolante se hai un'auto che fa 14km./l. sei fortunato perchè consuma poco (secondo loro)
Ritratto di ARAN-GP
22 marzo 2010 - 23:49
il motore adatto per la delta è il 1.9 twinturbo con 190 cv offre una accelerazione da 0-100 in 7.9 secondi ed un consumo addirittura inferiore al 1.6 provato sopra, è di 14.9 km/l
Ritratto di Massimo126
19 maggio 2010 - 18:35
bella e sportiva,ma motore 1.8 Di T.jet Sportronic si può impianto gas o no?grazie
Ritratto di ilmigliore90
29 giugno 2010 - 23:51
che porcheria di macchina piuttosto una classe c o una a3 ma niente gruppo fiat...poi sti multijet andranno forte ma non sono per nulla affidabili....meglio un 2 litri con gli stessi cavalli che dopo molti chiloemtri non fuma nero come un camion come fanno ste fiat del menga....marchionne ti prego cerca di rimettere a posto ste auto perche non si puo andare avanti cosi...soprattutto la concorrenza e avanti anni luce in tutto e per tutto
Ritratto di TONY8
10 agosto 2010 - 09:08
Commento rimosso perché l'utente è stato disattivato. La redazione.
Ritratto di ailati12000
4 dicembre 2010 - 23:22
E allora tanto per iniziare, ho una new Delta 1.6 selectronic multijet platino!.....non vedevo l'ora di guidarla, molto entusiasta......ma col passare del tempo, stò avendo dei problemi.....da problemi piccoli (stupidi) a problemi molto più seri!!! camminando in autostrada vedo volare via il profilo cromato, della parte posteriore superiore destra, subito dopo l'altro profilo sinistro! ho chiesto il primo in cambio......risposta? devo far sostituire i vetro (dx e sx), secondo me bastava sostituire il profilo cromato! no problem cavolate!!!....poi problemi col tasto Economy, rimane bloccato in basso, poi pinze dei freni rimangono attaccati (d'ESTATE), poi andando in dietro ho sentito un rumore come se si toccassero dei pezzi di ferro! "i freni, pasticche, bhò". E' dopo neanche un anno stò avendo dei grossi problemi al cambio automatico (selectronic)....problema con le palette.....slittano la marce...), ad oggi non mi hanno risolto il problema, del cambio automatico, tra la seconda è la terza c'è un piccolo punto morto, come se slittasse la marcia! (scusate se non mi sono spigato bene)! :-)
Ritratto di spys_ea
12 dicembre 2010 - 18:59
Ciao purtroppo è vero. Sul motore da dire nulla perchè anche se 1.6 offre buone prestazioni. Per quanto riguarda altro purtroppo... Pensa a me si è bloccato losterzo a c.a. 80 km/h. L'auto è ancora in officina da 7 giorni. Nemmeno un'auto di cortesia considerandop che la vettura è in garanzia! VERGOGNA FIAT!
Ritratto di omnia
28 dicembre 2010 - 20:01
dopo quanto ho potuto loeggere dai Vs commenti mi viene in mente solo.." con che coraggio si può titolare una prova, l'eleganza al giusto prezzo." Penso che sia solo un furto. Ma come, si blocca il volante a 80 Km/h e non ti porgono neanche l'auto di cortesia? Io avrei chiesto i danni e avrei lasciato l'auto in concessionaria per avere il mio denaro indietro. Potevi ammazzarti! Rivolgiti ad un Avvocato, e fai valere i tuoi diritti, perchè sono questi gli episodi che fanno cadere la FIAT nella M..DA, e a questo punto, se la crisi non è bastata, se la concorrenza non è sufficente, forse le bastonate giudiziarie potrebbero servire per convincere i vertici di quest'azienda alla deriva, che le auto si construiscono diversamente. Solo e quando FIAT capirà l'importanza di produrre modelli affidabili e belli potremo dire di aver scongiurato il pericolo di chiusura di altri stabilimenti. Nella Home di ALVOLANTE.IT si parla di bassa produttività delle aziende Italiane, e quindi FIAT, ma secondo me sono pure troppe le auto che produce. I piazzali sono pieni di auto nuove invendute.
Ritratto di fixx49
25 giugno 2012 - 16:50
ciao da come l'hai descritta deve essere un "catorcio" in Toscana si chiamano così gli oggetti, in questo caso l'auto, costruiti male...e dire che c'avevo fatto un pensierino proprio sulla versione col cambio automatico, che dire, da una Lancia non me lo aspettavo......
Ritratto di luca attene
1 gennaio 2011 - 21:57
molto bella con quella linea aggressiva ed elegante e stupenda...ed e un ottima alternativa a bmw serie 1 e audi a3 ma anke vw golf
Ritratto di vincenzo tiburzio
17 marzo 2011 - 12:50
io ho acquistato una oro plus 16 multijet 120 cv e sono veramente soddisfatto.
Ritratto di bepaul
14 dicembre 2011 - 16:44
1
....dopo 22000 km posso dire della delta 1.6 oro plus, solo bene. Fila sorgnona che è un piacere; niente rumorini o strane vibrazioni, cambio selectronic carino (non è certo un fulmine!) che in posizione normal permette di filare via bene senza strafare ; tenuta formidabile con i cerchi da 18", che penalizzano però in inverno per una eccessiva sezione allargata (225), bella da vedere ma non proprio adatta per gomme termiche da 40 di spalla. Nel complesso comunque: linea impagabile e fuori da schemi precostituiti; comodità a go go; consumi veramente proporzionati alle notevoli prestazioni; costi elevati per gli pneumatici che però ripagano per la impeccabile tenuta in curva. Ciao a tutti
Ritratto di peppe83
19 gennaio 2012 - 12:20
molto bella elegante confortevole pero a sempre i tipici problemi del gruppo fiat ma perche le auto italiane essendo molto belle sopratutto le lancia devo avere sempre problemi migliorate la affidabilita anche perche sono costose