PROVATE PER VOI

Opel Corsa: gasolio? Ne vuole poco

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 18.600
  • Consumo medio rilevato

    20 km/l
  • Emissioni di CO2

    87 grammi/km
  • Euro

    6
Opel Corsa
Opel Corsa 1.3 CDTI 95 CV Start&Stop Cosmo 5 porte
L'AUTO IN SINTESI

Il 1.3 a gasolio della Opel Corsa è vivace ma, soprattutto, permette percorrenze da record. Convincono anche lo spazio a bordo e le finiture; non altrettanto la frenata. E i cerchi di 17'', abbinati all'assetto sportivo, riducono non poco il comfort.

Posizione di guida
5
Average: 5 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
2
Average: 2 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
CON I 17'' IL COMFORT SI RIDUCE PARECCHIO
 
Opel Corsa
 
Nata a fine 2014 (da un aggiornamento profondo della precedente Opel Corsa), è un’utilitaria spaziosa e ben rifinita. Offre moderni sistemi di sicurezza al giusto prezzo. Il 1.3 turbodiesel eroga una buona potenza lungo un ampio arco di utilizzo: piuttosto silenzioso, nella nostra prova ha fatto registrare consumi da record. I cerchi di 17’’ (optional) sono abbinati a molle e ammortizzatori più rigidi, a una diversa geometria dello sterzo e a una nuova regolazione della servoassistenza; tutto ciò rende l’auto più reattiva in curva. I freni, però, non sono molto potenti (pur non risultando “pericolosi”), e tendono pure ad affaticarsi piuttosto presto. La Cosmo, che ha di serie anche i fari bixeno, è la più ricca. Ma fa pagare i sensori di distanza e il quinto poggiatesta. L’Opel Eye raggruppa il sistema contro l’uscita involontaria dalla propria corsia, quello che riproduce nel cruscotto l’ultimo cartello incontrato, l’avviso d’insufficiente distanza di sicurezza dal veicolo che precede e gli abbaglianti automatici. 
VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
CONVINCONO SPAZIO E FINITURE
 
Opel Corsa
 
Plancia e comandi
L’abitacolo della Opel Corsa è arioso (grazie anche alle plastiche chiare nella parte bassa), con finiture di qualità. Grandi e intuitivi, i comandi sono gradevoli da azionare. Quelli del “clima”, però, sono un po’ troppo in basso, come lo schermo multifunzione di 7’’ del sistema IntelliLink (optional): supporta i comandi vocali, visualizza le schermate degli smartphone compatibili e permette di accedere ad app specifiche (come il navigatore BringGo). Dietro, i vetri si aprono con una manovella: il comando elettrico non c’è, neppure a richiesta. 
 
Abitabilità
In quattro lo spazio è tanto, specialmente sopra la testa. Sul divano, il posto centrale non è troppo sacrificato: merito anche delle sedute laterali, poco pronunciate. I sedili sono piuttosto rigidi: una 
leva ne regola l’altezza, una rotella l’inclinazione. Piuttosto agevole l’accesso al divano (ben imbottito).
 
Bagagliaio
La parte posteriore quasi verticale e il tetto poco inclinato garantiscono il giusto spazio per i bagagli: la capienza è tra le migliori col divano giù. Altrimenti, solo poche offrono meno spazio. “Furba” la soluzione per guadagnare 7 centimetri nel bagagliaio: lo schienale del divano si può mettere di qualche grado più “in piedi”.
COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
PREGI (E DIFETTI) QUASI DA SPORTIVA
 
Opel Corsa
 
In città
Il 1.3 CDTI della Opel Corsa è pronto nella risposta fin dai 1500 giri, ma le sospensioni rigide e la spalla bassa delle gomme non filtrano efficacemente buche e pavé. In manovra lo sterzo è leggero; tuttavia, il diametro di svolta non è ridotto (11,3 metri).
 
Fuori città
In velocità lo sterzo (tanto reattivo ai piccoli movimenti da richiedere un po’ di abitudine) diventa più pesante. L’auto è agile ma stabile. Stonano un po’ il cambio, poco preciso, e i freni, che si affaticano rapidamente.
 
In autostrada
A  130 km/h, in quinta, il motore lavora (silenzioso) a 2700 giri e ha ancora “birra”. Si avvertono, invece, il rumore di rotolamento dei pneumatici e qualche fruscio. Il cruise control (di serie) è un efficiente anti-multe.
PERCHÉ SÌ
Abitabilità
Si sta comodi anche sul divano, dove lo spazio per la testa è parecchio. E perfino il quinto posto non è sacrificato.
 
Motore
Questo quattro cilindri spinge bene, e lungo un ampio ventaglio di giri. Inoltre, si accontenta davvero di ben poco carburante e non è rumoroso.
 
Sicurezza
I fari bixeno sono di serie e il completo sistema Opel Eye non costa una fortuna.
 
Tenuta di strada
Le gomme larghe, abbinate all’assetto sportivo (da 400 euro), rendono la vettura “incollata” alla strada.
PERCHÉ NO
Comfort sulle buche
Le gomme e l’assetto sportivi hanno un rovescio della medaglia: sui fondi irregolari si “balla” un po’.
 
Diametro di sterzata
Abbiamo provato grandi crossover capaci di girare in meno spazio.
 
Frenata
Per fermarsi ci vuole un po’: alla 1.0 Turbo SGE (alVolante, marzo 2015) servivano alcuni metri in meno. E, dopo poche frenate intense, l’impianto perde efficienza.
 
Vetri posteriori
Si aprono solo a mano: gli alzavetro elettrici non sono neppure a richiesta.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1248
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 70 (95)/3750
Coppia max Nm/giri 190/1500-3500
Emissione di CO2 grammi/km 87 (89*)
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 402/175/149
Passo cm 251
Peso in ordine di marcia kg 1124 (1162*)
Capacità bagagliaio litri 285/1120
Pneumatici (di serie) 185/65 R15

*Valori per la versione a cinque porte con cerchi di 17” (da 400 euro) dell’auto del test, equipaggiata con gomme Continental ContiEcoContact 5 215/45 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 3750 giri   180,2 km/h 182 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 12   11,9 secondi
0-400 metri 18,4 120,9 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,8 152,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 36 148,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 34,6 139,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 8,7   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 16,1   15,5
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   18,5 km/litro 26,3 km/litro
Fuori città   23,3 km/litro 32,1 km/litro
In autostrada   17,2 km/litro non dichiarato
Medio   20 km/litro 29,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   40,5 metri non dichiarata
da 130 km/h   68,3 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,3 metri 10,3

 

 

Opel Corsa
TI PIACE QUEST' AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
51
71
55
40
49
VOTO MEDIO
3,1
3.13158
266
Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
16 marzo 2016 - 12:43
In pratica la Corsa di oggi sta a quella del 2005 come la Uno del 1989 stava a quella del 1983?
Ritratto di Vrooooom
16 marzo 2016 - 13:19
Le proporzioni non sono il mio forte :D ma questa è un restyling/ reallestimento della Corsa/Punto, ed è importante sottolineare la bontà di un progetto apparentemente vetusto ( ma nel segmento c'è poco o nullo spazio per qualcosa che questa non abbia già) ma che ci metti un attimo a rendere attuale. Ovviamente questa è tedesca e la Punto no, quindi di default la punto se lo facessero sarebbe un inutile spreco di denaro*, al contrario di questa . * per i CEO de noantri
Ritratto di MAXTONE
16 marzo 2016 - 13:55
Ti do pienamente ragione sull'ultima parte del tuo commento. Però il problema è questo: Sulla Grande Punto hanno operato due restyling, uno peggio dell'altro. Soprattutto la EVO così criticata per un listello cromato simil-500 (il quale a me non ha mai infastidito più di tanto in verità) e poi con il secondo restying che eliminava il listello ma appesantiva in modo incredibile il frontale il quale pur con l'eliminazione del baffo non era più pulito e riuscito come nell'originale di Giugiaro. In ogni caso furono due restyling piuttosto "light", non davano l'idea di chissà quali stravolgimenti. Nel caso della Corsa invece ne han fatto uno solo, pesante (che mi risulti, poi ci saranno stati vari "model year" negli anni ma mi pare nulla di sconvolgente) ma lo han fatto talmente bene, ottima a tal proposito l'idea di intervenire sui lamierati ridisegnando la porta posteriore, e di fatto la Corsa sembra un altra macchina, personalmente la trovo molto piacevole, equilibrata e pulita. Quasi meglio dell'originale del 2005.
Ritratto di Vrooooom
16 marzo 2016 - 14:29
In realtà ci sono stati, come ben immagini diversi my che hanno comportato modifiche ma più che altro estetiche (interne) /dotazione di bordo. Con questo step invece hanno fatto in buona sostanza un'auto ' nuova' su un pianale ' vecchio ' ( ma vecchio de che poi? ) perché hanno implementato roba ' di peso' che è presente sulle concorrenti fresche di uscita ( e neanche su tutte). IMHO l'estetica lascia relativamente il tempo che trova ; la punto,, per dire, non dimostra affatto i 10 anni, e intervenendo su poca roba ( fanaleria più che altro) e mettendoci plancia e apparati vari presi di peso da una delle vetture che hanno a listino, arantirebbe ancora anni di vendite con buona resa a loro e prezzi bassi agli acquirenti. Poi magari in fiat hanno le fabbriche piene per fare modelli che rendono di più quindi non gli importa più di tanto
Ritratto di MAXTONE
16 marzo 2016 - 14:59
Non lo so. La GP ha tenuto botta in modo esemplare agli anni ma a mio avviso ha un design talmente puro che mal tollera i lifting, sia quelli leggeri (EVO) che pesanti (il facelift per il mercato indiano mi e' parso a dir poco maldestro). Certo, può essere che rimettendola in mano a Giugiaro questi riesce a tirar fuori dal cilindro una GP addirittura migliore dell'originale con pochi sapienti ritocchi. Ma siamo sempre nel campo delle ipotesi.
Ritratto di Vrooooom
16 marzo 2016 - 20:32
SI quello intendo: lasciare com'è ma introducendo xes nella fanaleria quelle cose che tanto vogliono i ggggiovani: 4 led e due lampade ad effetto, anti e dietro, lasciano invariatoa la forma, più le varie ca##abubole dentro per fungere con gli smartphone e così via, la linea ( i lamierati=) danno le piste pure a quelle appena disegnate
Ritratto di Mattia Bertero
16 marzo 2016 - 16:08
2
CORSA. Come linea mi piace. Comunque rimane sempre un restyling di un modello di base vecchio di 10 anni, con tutti le conseguenze del caso (come una maggiore pesantezza e una minore sicurezza visto che la struttura è stata progettata con normative diverse rispetto a quelle attuali). Comunque è una buona macchina con un buon Diesel (ma è ancora derivato dal Multijet Fiat anche in questa serie restyling?), bella da guidare e con ottimi consumi. Non capisco questa cosa dei vetri posteriori solamente a manovella: li ha elettrici perfino la Karl nell'allestimento più ricco, cosa costava mettere un semplice meccanismo anche qui sulla Corsa...
Ritratto di KlausK
16 marzo 2016 - 16:39
Guarda questa cosa è veramente allucinante, pensa che se avessi voluto una cinque porte avrei cambiato addirittura marca. E' inconcepibile nel 2016 vedere i finestrini a manovella. Già che c'erano potevano inserire la messa a moto con le levette come nella cinquecento old style :) . O.T. complimenti alla redazione: i consumi medi effettivi corrispondono a quanto dichiarato, forse 21 km/litro anzichè 20. Ne sono pienamente soddisfatto
Ritratto di MAXTONE
16 marzo 2016 - 16:55
Quindi l'hai presa a 3 porte? Voglio stringerti "virtualmente" la mano: Ho sempre amato le segmento B a tre porte, poco pratiche per chi sale dietro d'accordo ma riescono a sembrare piccole sportivette anche negli allestimenti base. Viceversa, la Clio anche in versione RS con quelle dannate 5 porte non la vorrei neanche regalata (nonostante ami la Clio alla follia).
Ritratto di KlausK
16 marzo 2016 - 17:22
Grazie Maxtone. Si, l'accesso dietro delle tre porte è risaputo, però la comodità è notevole rapportato alle dimensioni. Pensa che l'ho presa b-color col tetto nero e specchietti neri, giallo lime ( colore base) per la carrozzeria , tettuccio apribile, scarico cromato. Sembra una sportiva, ma in realtà non lo è. Però l'occhio è più che accontentato :)
Pagine