PROVATE PER VOI

Ssangyong XLV: ospitale e ricca. Non moderna

Prova pubblicata su alVolante di
novembre 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 28.550
  • Consumo medio rilevato

    14,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    154 grammi/km
  • Euro

    6
Ssangyong XLV
Ssangyong XLV 1.6 e-XDi Limited Visual 2WD automatico
L'AUTO IN SINTESI

Chi è indeciso fra una station wagon e una suv, può trovare nella SsangYong XLV il giusto compromesso. Le forme della carrozzeria e la capacità di carico ricordano quelli delle auto famigliari, ma l’altezza da terra è decisamente sopra la media: 17 cm. Anche l’abitacolo è spazioso, e le finiture non sono male, salvo per qualche dettaglio. Si viaggia comodi (a dispetto delle sospensioni un po’ rigide), con il 1.6 turbodiesel abbastanza silenzioso anche a freddo. Il quattro cilindri è piuttosto vispo, ma la lentezza del cambio automatico ne penalizza le prestazioni.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
2
Average: 2 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
DOTAZIONE CON ALTI E BASSI

La SsangYong XLV Limited Visual offre molto in rapporto al prezzo: ha di serie i cerchi di 18” (che però fanno sentire un po’ troppo le buche), e i fari allo xeno, nonché gli interni in pelle, il navigatore e persino la vernice metallizzata col tetto nero. Peccato che per l’auto de test non fossero previsti, neppure tra gli optional, i più moderni dispositivi di sicurezza, come i sensori per l’angolo cieco dei retrovisori, il mantenimento automatico in corsia o la frenata automatica di emergenza. Quest’ultima è stata però introdotta alla fine del 2016. Con questo sistema, nei crash test realizzati dall’Euro NCAP nello stesso anno (sono stati estesi alla XLV i risultati ottenuti per la versione corta Tivoli) la crossover coreana ha ottenuto quattro stelle; che diventano tre se l’auto è priva della frenata automatica. 

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
LO SPAZIO NON MANCA

Plancia e comandi
La plancia della SsangYong XLV ha forme elaborate, e presenta finiture abbastanza curate. Fanno eccezione alcuni dettagli, come i tasti degli alzavetro (poco gradevoli al tatto) e l’assenza di vani refrigerati. Originale, ma poco pratica, la posizione dei comandi per gestire il computer di bordo e per variare la taratura del servosterzo: si trovano nella consolle centrale. A sinistra del volante, invece, ci sono i pulsanti per disattivare i sensori di parcheggio e l’Esp, e quello per variare la risposta di motore e cambio: scomodo. Poco azzeccato anche il piccolo bilanciere per utilizzare in modalità manuale l’automatico a sei marce: si trova a lato del pomello, e va spinto in avanti per salire di marcia e tirato indietro per scalare. 

Abitabilità
All’ampio abitacolo si accede comodamente tenendo la chiave in tasca o nella borsa. I sedili in pelle assicurano un buon sostegno e sono riscaldabili (come le due frazioni del divano). Le regolazioni manuali sono ampie; il posto guida si registra pure in altezza (ma il volante non si regola in profondità). Anche sul divano lo spazio per le gambe e sopra la testa è abbondante. Tra l’altro, lo schienale, diviso in due parti (60/40), si regola nell’inclinazione (rotazione di 32 gradi). 

Bagagliaio
La SsangYong XLV ha un baule davvero capiente: da 720 litri (misurati fino al soffitto) a 1440, reclinando il divano. Ampia e regolare la bocca di carico, ma il gancio di chiusura del portellone, lasciato a vista, è una piccola nota stonata. Inoltre, nel caricare i bagagli è facile rigare la soglia in plastica. Pratico il fondo regolabile su due livelli (a 18 cm l’uno dall’altro), ma verso le pareti restano due piccole aperture in cui possono cadere degli oggetti. Col ripiano in basso, invece, lo scalino di 25 cm rispetto alla battuta del portellone rende difficoltoso scaricare le valigie più pesanti.

COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
BASTA PRENDERSELA COMODA

In città 
Nel traffico questa SsangYong XLV si muove con una discreta agilità, ma in manovra la visuale è scarsa: si fatica a capire dove finisce il frontale, e attraverso il lunotto si vede poco (rimediano, comunque, i sensori di parcheggio e la retrocamera). Comodo il cambio automatico, che però penalizza i consumi: 11,6 km/litro, stando ai nostri strumenti. E le ruote di 18” non aiutano a filtrare bene le buche.

Fuori città
Guidando senza fretta, il motore, le sospensioni, il cambio e lo sterzo hanno una risposta gradevole; forzando l’andatura, invece, la trasmissione si rivela lenta e la precisione di guida in curva cala parecchio. L’Esp interviene (in modo un po’ invasivo) se si esagera con la velocità. Potente, ma non sempre ben modulabile la frenata e discreta la percorrenza rilevata: 17,5 km/litro.

In autostrada
A 130 km/h, col motore a 2400 giri, la rumorosità è contenuta (si sente un po’ solo il rumore di rotolamento delle gomme), ma sui giunti dei viadotti si “salta” parecchio. Tutt’altro che bassi i consumi (13,7 km/litro), mentre la ripresa dopo i rallentamenti è buona: il (pur non rapido) cambio automatico scala se si passa ai rapporti inferiori per sfruttare al meglio il 1.6 turbodiesel.

PERCHÉ SÌ

Dotazione
La Limited Visual ha di serie addirittura la vernice metallizzata (col tetto di colore diverso), i fari allo xeno, i sedili in pelle (riscaldabili elettricamente) e il navigatore satellitare.

Motore
Il 1.6 turbodiesel è abbastanza vivace, oltre che fluido nell’erogazione. Contenuta la rumorosità. 

Spazio
L’abitacolo è molto ampio, come del resto il baule. Numerosi, e capienti, i vani portaggetti.

PERCHÉ NO

Cambio automatico
Questa trasmissione non è delle più rapide (neppure in Sport) e risulta poco intuitiva nell’utilizzo manuale.

Regolazione del volante 
Non si può registrare il volante in profondità: ormai diverse utilitarie (e perfino qualche citycar) permettono di farlo. 

Tecnologia 
Fino alla fine del 2016 non era previsto nessuno dei più moderni sistemi di assistenza alla guida. Dopo, almeno, è stata introdotta la frenata automatica di emergenza.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1597
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (115)/3400-4000
Coppia max Nm/giri 300/1500-2500
Emissione di CO2 grammi/km 154
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (automatico) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino kg 1500
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 444/180/164
Passo cm 260
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1425
Capacità bagagliaio litri 720*/1440
Pneumatici (di serie) 215/45 R18
Serbatoio litri 47

*Al soffitto.

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3350 giri   178,4 km/h 174 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,6   12 secondi
0-400 metri 17,9 122,6 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,3 153,3 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 31,1 153,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 29,6 154,7 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,5   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 9,3   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   11,6 km/litro 13,3 km/litro
Fuori città   17,5 km/litro 20,4 km/litro
In autostrada   13,7 km/litro non dichiarato
Medio   14,3 km/litro 16,9 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,8 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   138 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,4 metri 10,6

 

Ssangyong XLV
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
5
5
4
7
54
VOTO MEDIO
1,7
1.666665
75
Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
6 giugno 2017 - 20:22
3
Mamma mia!
Ritratto di MAXTONE
7 giugno 2017 - 09:59
Imbarazzante.
Ritratto di lucios
7 giugno 2017 - 13:13
3
Non so se siano alla ricerca di un nuovo stile o altro! Eppure da quelle parti, ormai, hanno imparato bene a fare le auto: anche sul piano stilistico, grazie a noi italiani. Mah!?!?!?!?
Ritratto di Aldo Mombello
7 giugno 2017 - 15:20
Molto imbarazzante inguardabile questo incrocio tra un SUV e un cassonetto, un'automobile senza alcuno stile, dozzinale, anonima e anche con prestazioni scadenti. Credo che la Corea del Sud l'avesse progettata per venderla in Corea del Nord ah ah
Ritratto di nicktwo
6 giugno 2017 - 21:05
mi senbra che stanno avvicinandosi a grandi passi agli stilemi, piuttosto squadrati, del gruppo tedesco e imparticolare del marco cieco... himo... saluti
Ritratto di Moreno1999
6 giugno 2017 - 21:37
3
Sarà una considerazione banale ma per quel prezzo si può trovare di ben meglio per estetica, finiture, tecnologia, sicurezza e "meccanica". Da apprezzare lo sforzo ma non trovo nulla nella XLV che me la possa fare anche solo lontanamente preferire a una rivale
Ritratto di Dirk
6 giugno 2017 - 23:07
Esatto Moreno1999 e che, tra l'altro, offrono anche di più a quel prezzo e quando le vuoi rivendere si svalutano meno di questa.
Ritratto di Claus90
6 giugno 2017 - 23:31
Si ostinano a produrre brutti cassoni questo brand rappresenta la vergogna dell'automobilismo
Ritratto di roberto deramo
7 giugno 2017 - 00:49
E'un cesso pure caro no comment
Ritratto di therock70
7 giugno 2017 - 09:35
Sembra un mix di 7 brutte auto in una sola.....
Pagine