PROVATE PER VOI

Volkswagen Tiguan: tanta praticità e guida sincera

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 37.150
  • Consumo medio rilevato

    14,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    149 grammi/km
  • Euro

    6
Volkswagen Tiguan
Volkswagen Tiguan 2.0 TDI Business BMT DSG 4Motion
L'AUTO IN SINTESI

La Volkswagen Tiguan è una suv media dalle forme spigolose, ben rifinita e con notevoli doti di spazio e sfruttabilità: comoda per cinque e con un bagagliaio molto ampio, ha anche il divano scorrevole e lo schienale del sedile destro reclinabile, oltre (a richiesta) al portellone elettrico. Tuttavia, agli interni si possono rimproverare alcuni particolari poco riusciti. Su strada, la Tiguan ha un comportamento del tutto affidabile e sicuro, dovuto anche a una buona precisione di guida; valido il cambio robotizzato a doppia frizione e non criticabili (pur senza essere eccezionali) le prestazioni, mentre il consumo di gasolio (abbiamo rilevato 14,9 km/litro in media) è nella norma. Con le sospensioni elettroniche (optional) si viaggia bene anche sullo sconnesso, ma in velocità i fruscii sono piuttosto evidenti. Trattandosi di una suv, il comportamento su neve e sterrato merita un giudizio favorevole, così come la dotazione di serie che comprende accessori di pregio, come i fari full led. Di importante manca solo il navigatore. 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
5
Average: 5 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Sicurezza in primo piano

Basata sulla piattaforma modulare MQB, utilizzata da tutte le più recenti Volkswagen medie e medio-grandi, la Volkswagen Tiguan condivide gran parte della meccanica con la Passat, ed è completamente diversa dal modello che ha sostituito. Lo si nota già nelle linee, ora molto più tese e spigolose; spazio e praticità, che già erano un punto di forza (come pure le finiture), sono ancora migliori. Questa suv ha di serie il divano scorrevole e lo schienale del sedile destro reclinabile a libro, per i carichi particolarmente lunghi. A divano giù, la capienza del vano di carico è cresciuta di 145 litri (1655); a pagamento, nel pacchetto Easy Open, si può avere il portellone elettrico. Il cambio robotizzato a doppia frizione è un optional costoso, ma consigliabile: rapido e fluido, contribuisce a risultati buoni (ma non eccezionali) in fatto di prestazioni e consumi. Il comfort sullo sconnesso, con le sospensioni a controllo elettronico optional, è valido; a velocità autostradali, però, si notano fruscii d’aria lungo la carrozzeria. E la guida è precisa e facile. In questa versione a quattro ruote motrici, parte della spinta del motore viene inviata alle ruote posteriori (tramite un giunto a frizione) solo quando serve; niente male, per una suv, il comportamento in fuori strada. La Executive non costa poco, ma ha una buona dotazione di serie: fari full led, “clima” automatico trizona (anche chi siede dietro può regolare autonomamente la temperatura), cruise control adattativo, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, gomme autosigillanti, sistema di mantenimento in corsia. Il navigatore, però, si paga a a parte. Nei test Euro NCAP, la Volkswagen Tiguan ha ottenuto ottimi risultati: non soltanto cinque stelle globali, ma un voto record per la protezione degli adulti (96%) e valori molto buoni pure nelle prove con i bimbi bordo e nell’investimento di un pedone. Ok anche il giudizio sulla dotazione tecnologica di sicurezza.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Ariosa e ben fatta, ma non perfetta

Plancia e comandi
Seduti sul comodo sedile della Volkswagen Tiguan (dall’imbottitura rigida, decisamente rialzato e con regolazioni ampie e precise) ci si trova di fronte una plancia spigolosa e ben realizzata, ma non particolarmente moderna, né fantasiosa; tanti elementi sono ripresi da altre auto del gruppo Volkswagen. Qualche particolare non ci ha soddisfatto: i tasti sulle razze del volante sono piccoli e richiedono un lungo apprendistato, mentre le spie dei fendinebbia e del lunotto termico, inserite nei rispettivi comandi, sono ben poco visibili. Tutto bene, invece, per quanto riguarda le finiture: i materiali sono gradevoli, robusti e lavorati con precisione; accurati i montaggi. Notevole lo spazio per i piccoli oggetti, ma la piccola apertura delle profonde tasche delle porte anteriori rende difficile recuperare quanto vi sia stato depositato.

Abitabilità
Nella Volkswagen Tiguan si può viaggiare senza grossi problemi anche in cinque; lo spazio abbonda in tutte le direzioni e il divano ha un’imbottitura adeguata anche nella parte centrale. 

Bagagliaio
Il baule è ben rifinito, regolare e ampio: già i 520 litri con il divano arretrato sono un valore di tutto rispetto, e facendo scorrere quest’ultimo in avanti (fino a 18 cm, sottraendo però spazio alle gambe dei passeggeri) arriva a ben 615 litri. Peccato che non ci sia un piano di raccordo fra il fondo del bagagliaio e la base dello schienale: l’apertura che si crea facendo avanzare il divano pare fatta apposta per far scomparire i piccoli oggetti, che si incastrano sotto la seduta. Per il resto, la Volkswagen Tiguan è una suv particolarmente pratica: il divano è in tre parti reclinabili separatamente (anche tramite comode levette nel baule stesso), e sfruttando il sedile anteriore destro richiudibile a libro si possono caricare oggetti fino a circa 260 cm di lunghezza. Il pacchetto Easy Open include il movimento elettrico dell’ampio portellone; la soglia d’accesso, a 73 cm da terra, non è troppo alta per una suv. Notevole anche la capienza disponibile quando si viaggia solo in due: 1655 litri.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Facile e affidabile, con qualche fruscio

In città
A dimensioni non certo ridotte si aggiunge una visibilità non eccezionale (anche nelle svolte a sinistra) per via del montante del parabrezza. Tuttavia, presa la mano la Volkswagen Tiguan, ci si muove con buona disinvoltura, apprezzando la prontezza nelle riprese, il comfort e la rapidità del cambio robotizzato (optional). Bene anche lo sterzo leggero e la frenata automatica, che interviene se si rischia di tamponare un veicolo o di investire un pedone. Più che accettabili i consumi: abbiamo rilevato 13,3 km/litro. 

Fuori città
Selezionata la modalità di guida Comfort, la Volkswagen Tiguan è comoda, fluida e non troppo assetata (17 km/litro lungo il nostro percorso di prova); passando in Sport, il cambio robotizzato, il motore e le sospensioni elettroniche rispondono aumentando reattività e maneggevolezza. La guida è precisa per una suv e lo scatto resta adeguato anche a vettura carica.

In autostrada
Il cruise control con radar di distanza funziona con precisione e l’auto mantiene le traiettorie senza sbavature (c’è anche il sistema che impedisce l’uscita involontaria dalla corsia). In settima, a 130 km/h, il 2.0 è a 2200 giri e il suo rombo, pur presente, è sommesso; più evidenti i fruscii dell’aria sulla carrozzeria. Consumo rilevato in piano e a 130 orari costanti: 13,9 km/litro.

Nel fuori strada
La Volkswagen Tiguan permette di superare anche tratti di una certa difficoltà: ha 20 centimetri di luce a terra, il controllo automatico della velocità in discesa (aiuta a concentrarsi sulla guida in caso di pendii scoscesi) e due modalità di guida specifiche, la Offroad, che consente alle ruote di slittare, migliorando la trazione su sterrati e terreni rocciosi, e la Snow, con un controllo elettronico molto più “severo”, che facilita il controllo quando l’aderenza è scarsa.

PERCHÉ SÌ

Finiture
La Tiguan è realizzata con precisione e materiali di buona qualità.

Guida
Precisa nelle traiettorie e abbastanza scattante, è una suv gradevole e per nulla impegnativa.

Sicurezza
L’equipaggiamento include molti accessori che aiutano a evitare gli incidenti, o a ridurne le conseguenze.

Spazio
L’abitacolo è decisamente ampio, come pure il vano bagagli.

PERCHÉ NO

Comandi
Alcuni tasti sono minuscoli, e qualche spia è nascosta.

Dettagli interni
Il buco che si forma dietro il divano scorrevole e le tasche delle porte anteriori fanno “sparire” i piccoli oggetti.

Fruscii
Oltre i 100 orari, l’aria che corre lungo la carrozzeria si sente chiaramente nell’abitacolo.

Visuale
Il montante anteriore e il grande specchietto sinistro creano un angolo cieco consistente.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 1968
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/3500-4000
Coppia max Nm/giri 340/1750-3000
Emissione di CO2 grammi/km 131 (149*)
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino (kg) 2500
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 449/184/164
Passo cm 268
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1566 (1598*)
Capacità bagagliaio litri 520-615/1655
Pneumatici (di serie) 235/55 R18
Serbatoio (litri) 60

 

Dati dichiarati. *Con il cambio robotizzato a doppia frizione e a sette marce. Auto in prova equipaggiata con gomme Pirelli Scorpion Verde

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 3350 giri   198,2 km/h 200 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 9,8   9,3 secondi
0-400 metri 16,9 130,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,3 165,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29,5 164,5 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 28,2 165,4 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,1   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7,6   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   13,3 km/litro 14,7 km/litro
Fuori città   17 km/litro 19,6 km/litro
In autostrada   13,9 km/litro non dichiarato
Medio   14,9 km/litro 17,5 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   38,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   65 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,3 metri 11,5

 

Volkswagen Tiguan
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
29
44
29
81
VOTO MEDIO
2,7
2.714285
231
Aggiungi un commento
Ritratto di FiestaLory
13 aprile 2017 - 21:11
Rapporto qualità-prezzo pessimo.
Ritratto di Leonal1980
13 aprile 2017 - 22:07
Concordo, da prendere usata di 2 anni 80k.km a 17/18 mila eur
Ritratto di MAXTONE
14 aprile 2017 - 08:53
Ma da evitare proprio altro che usato, ho letto in altro test che il cambio è lento a prendere l'iniziativa (e li celebrano pure tanto sti dsg mah) ma a parte questo è proprio la linea che boccio senza appello: Anonima e dimessa quanto mai, meno riuscita anche della precedente che per quanto bruttina era perlomeno armonica e tondeggiante, in confronto a Kuga, QQ e RAV4 trovo sia nettamente la peggiore in bellezza e presenza nonostante sia la più giovane. Unica cosa che mi piace è la plancia massiccia tipicamente VW ma di certo non posso comprare un auto solo per quello.
Ritratto di carletto86
14 aprile 2017 - 10:42
Le volkswagen mi sono sempre piaciute, ma questa Tiguan rasenta il ridicolo, frontale da veicolo commerciale e prezzo assurdo, concordo sulla plancia.
Ritratto di AMG
14 aprile 2017 - 10:52
Il DSG è riconosciuto in modo pressoché unanime per la sua validità come cambio automatico... Criticarlo in tal modo mi sembra piuttosto ridicolo, l'auto può non piacere. Ma gli si devono trovare dei motivi coerenti
Ritratto di MAXTONE
14 aprile 2017 - 11:24
Io l'ho letto il test dove ha preso 7,5 in pagella, non mi invento nulla, se gli han dato un voto e un giudizio poco lusinghieri è perché evidentemente se l'è meritato, forse su altri modelli e motorizzazioni avrà tarature e logiche di funzionamento diverse ma sulla Tiguan questo è.
Ritratto di AMG
14 aprile 2017 - 14:19
L'hai letto su auto ok, io ho letto di quelle cose anche sulle riviste giornalistiche specializzate, che non stanno ne in cielo ne in terra in termini appunto di valutazione e confronto... La soggettività regna anche nei media non credete che siano fonte di verità. Sta al discernimento di una persona saper valutare con giudizio. Non so se hai avuto esperienza con il DGS Bear, ma io l'avevo testato su una Passat in un viaggio e era davvero buono. Non penso sia "peggiorato" sulla nuova Tiguan.. Pertanto sta a te valutare la veridicità delle opinioni.
Ritratto di M93
14 aprile 2017 - 11:36
@AMG - Concordo con te. Il DSG (specialmente il 7 marce a secco) equipaggia la Tiguan 2.0 TDI, di precedente generazione, che abbiamo da qualche tempo in famiglia: per ora ci troviamo molto bene, è fluido e sufficientemente rapido nell'inserimento dei vari rapporti, anche senza selezionare la modalità sportiva. Un saluto.
Ritratto di MAXTONE
14 aprile 2017 - 13:31
Cito testualmente test su strada di Auto, fascicolo di agosto scorso, Tiguan 2.0 Tdi dsg 4Motion. Voto in pagella al cambio: 7,5. Giudizio: Dal punto di vista meccanico il sistema è buono, ma la gestione elettronica ogni tanto si addormenta un po. Quindi come si evince dal giudizio è un cambio né pessimo né eccelso, semplicemente poco più che discreto. Se adesso qualcuno può spiegarmi quali altre mirabolanti doti ha questo cambio io sono apertissimo al confronto.
Ritratto di M93
14 aprile 2017 - 16:40
@MAXTONE - Nulla di mirabolante o di eccelso, è un cambio che ha i suoi pregi e i suoi difetti, come per tutte le cose: io che lo uso quasi tutti i giorni mi sento di promuoverlo. Prendo atto del giudizio che ne hanno dato, pur non reputandolo oro colato, ma non lo condivido. Ripeto, parlo per esperienza diretta, non tanto per sentito dire.
Pagine