BUSINESS & FLOTTE

NEWS

Cresce nelle aziende il ricorso al car pooling

9 febbraio 2018

Triplicate le richieste via Web di "passaggi in auto" a colleghi o dipendenti di società limitrofe per percorrere il tragitto casa-ufficio.

Cresce nelle aziende il ricorso al car pooling

IL PORTAFOGLI RINGRAZIA - Secondo dati raccolti dalla piattaforma online di car pooling JoJob, nel 2017 il ricorso alla richiesta di passaggi in auto via Web per il tragitto casa-ufficio ha conosciuto una vera e propria impennata: rispetto al 2016, gli iscritti che se ne sono serviti sono passati da circa 20.000 a 59.738, con un aumento del 199%. I viaggi condivisi sono cresciuti del 177% (da 16.500 ai 45.668), permettendo un risparmio di 1.714.120 km (+164% rispetto al 2016), con vantaggi ambientali per le minori emissioni di CO2 quantificabili in 222.835 kg (+111% sul 2016) e con un relativo risparmio economico di 339.383 euro. Il servizio (che, chiariscono da JoJob, "permette di condividere l’auto tra colleghi e dipendenti di aziende limitrofe") potenzialmente coinvolge 140.000 dipendenti di oltre 1.700 imprese italiane, di cui 160 di grandi dimensioni.

IL NORD ACCELERA - Lo studio evidenzia come nel 2017 siano stati 1.265.607 i km percorsi da chi si è recato al lavoro in carpooling, con una percorrenza media di circa 27,7 km per tratta e con una media di 2,31 persone a bordo di ogni auto. Questa formula ha più successo al nord (50%) che al centro (35%) o nel sud e nelle isole (15%): in "pole position" la Lombardia, seguita da Emilia Romagna, Piemonte e Veneto. A livello provinciale, il numero più alto di utilizzatori si riscontra nell'area di Bologna, davanti a Modena e di Milano. 

Aggiungi un commento
Ritratto di GeoSoft
12 febbraio 2018 - 14:15
Peccato che non esista un modo "universale" di sapere se qualcuno del tuo paese lavora in un determinato altro. Lo svantaggio di queste app è che la loro utilità cresce enormemente solo se sono molto diffuse.