BUSINESS & FLOTTE

NEWS

Mobilità professionale del futuro: l'osservatorio di Arval

Pubblicato 14 aprile 2021

Quale l’impatto del Covid sulle scelte dei mobility manager delle aziende europee? La società di noleggio a lungo termine ha voluto dare una risposta.

Mobilità professionale del futuro: l'osservatorio di Arval

LE TENDENZE - Si chiama Barometro delle flotte aziendali ed è l’indagine annuale di Arval (società di noleggio a lungo termine) che monitora le tendenze della mobilità professionale in Europa. La domanda cui hanno risposto i fleet manager è semplice: che cosa vi aspettate dal futuro? In generale si dichiarano ottimisti, tanto che il 35% di loro vede una crescita della flotta nei prossimi tre anni. Il 27% dei responsabili aziendali prevede esplicitamente di fornire un mezzo sicuro di spostamento a dipendenti e collaboratori, in funzione anti coronavirus. E il 18% proporrà veicoli anche a chi di norma non disporrebbe di un’auto aziendale.

SI PREFERISCE IL NOLEGGIO - Ma la vettura da dare in uso sarà comprata dalle aziende o presa a noleggio? La seconda formula è di gran lunga la preferita. Il 74% dei fleet manager dichiara l’intenzione di ricorrere all’auto in affitto nei prossimi tre anni, e nella metà dei casi si orienterà verso veicoli elettrificati (elettriche e ibride). Resta la questione delle infrastrutture di ricarica: oggi, il 40% delle aziende non ha punti per fare il “pieno” di corrente alle vetture nei propri spazi, ma il 26% ha in programma di installarli nel corso del prossimo anno. E il 10% pensa addirittura di farsi carico del montaggio delle colonnine presso le abitazioni dei propri dipendenti.





Aggiungi un commento