BUSINESS & FLOTTE

NEWS

Nikola Tre: inaugurata la fabbrica

Pubblicato 16 settembre 2021

Oltre al camion elettrico Nikola Tre, che nasce dalla collaborazione con Iveco, è in arrivo un veicolo gemello con alimentazione fuel cell a idrogeno.

Nikola Tre: inaugurata la fabbrica

APERTA LA FABBRICA - Il mondo dei veicoli industriali è in grande fermento: a livello sociale, per la difficoltà nel reperire autisti, a livello tecnico per la forte spinta propulsiva verso carburanti sostenibili, che si traduce in una particolare attenzione verso la mobilità elettrica nel trasporto merci. Iveco è da sempre un punto di riferimento nel settore e, non a caso, il nuovo S-Way è proposto sia con motori diesel sia con propulsori a metano liquido; in tema di alimentazione elettrica l’azienda torinese del gruppo CNH Industrial ha dato vita a una partnership con l’americana Nikola per la produzione di un camion a trazione elettrica, basato sulla piattaforma del nuovo S-Way. Denominato Nikola Tre (nelle foto), questo nuovo veicolo industriale viene prodotto a Ulm, in uno stabilimento appositamente realizzato e appena inaugurato ieri; i primi esemplari saranno poi consegnati a selezionati clienti localizzati negli Stati Uniti nel 2022, mentre entro la fine del 2023 inizierà la produzione di una versione del Nikola Tre alimentata a idrogeno (FCEV), di cui è stato svelato ieri il prototipo. 


> Nella foto qui sopra il prototipo del Nikola Tre alimentato a idrogeno.

NEI TEMPI PROMESSI - Nel corso dell’inaugurazione, Gerrit Marx, ceo di Iveco, ha dichiarato: “A dispetto della crisi pandemica globale e delle difficoltà del mondo industriale sofferte in quest’ultimo periodo siamo in grado di testimoniare qui il risultato di tutto il duro lavoro compiuto sinora nel rispetto dei piani originari; grazie alla provata esperienza e alla salda impronta siamo in grado di fornire a Nikola una piattaforma su cui può sviluppare i propri prodotti. Ora siamo focalizzati ad assicurare il successo dell’operazione e a prendere insieme la guida del settore del trasporto merci sostenibile su corta e lunga distanza”.

PROCESSI DIGITALIZZATI - Lo stabilimento di Ulm, dove sarà prodotto il Nikola Tre, si sviluppa su una superficie di 50.000 metri quadrati, di cui la metà coperti. La sua realizzazione e la prima fase del processo di industrializzazione del nuovo veicolo ha coinvolto 160 fornitori e la produzione annuale iniziale prevista del nuovo veicolo elettrico è di 1.000 unità all’anno, con l’obiettivo di incrementarla in futuro. L’impianto funziona secondo le linee-guida del World Class Manufacturing e si pone come obiettivo zero rifiuti, zero incidenti e zero stock, con l’intero ciclo produttivo tracciabile fin dall'approvvigionamento delle materie prime e dei semilavorati e digitalizzato al 100%, senza utilizzo di supporti cartacei. 

L’ELETTRICO NEL 2022, IL FUEL CELL NEL 2023 - Progettato come veicolo sicuro, affidabile e dalle elevate prestazioni, autentica soluzione a emissionmi zero per il trasporto merci, il Nikola Tre è basato sulla piattaforma dell’Iveco S-Way con un asse coprogettato e prodotto da FPT Industrial utilizzando l’elevato livello tecnologico di Nikola a livello di veicoli elettrici e fuel cell, con le componenti cruciali fornite da Bosch. La piattaforma modulare concepita dai tre colossi è destinata a essere equipaggiata con tecnologie propulsive elettriche e fuel cell, queste ultime destinate a seguire nel ruolo di tecnologie range-extender per l’incremento dell’autonomia tra un rifornimento e l’altro.





Aggiungi un commento
Ritratto di Andrea Zorzan
16 settembre 2021 - 17:49
Vedremo...
Ritratto di francyb11
16 settembre 2021 - 20:52
Idea strana,(P.S in fretta e furia avevo letto NOKIA non NIKOLA))
Ritratto di MotorG
16 settembre 2021 - 23:56
1
Nella mia ignoranza, non ho mai visto bene il full elettric x i veri camion , x i motivi sopra citati da chi i camion li usa, mentre le fuel cell le vedo come un ottima soluzione !
Ritratto di Turbostar48
17 settembre 2021 - 15:50
Da possessore di uno Iveco Stralis xp480. Per me il Diesel sui veicoli pesanti non si batte, soprattutto se fai trasporti a lungo raggio.
Ritratto di manuel1975
17 settembre 2021 - 23:16
sui camion i carburanti migliori sono il metano liquido. l'idrogeno e il gasolio sintetico
Pagine