BUSINESS & FLOTTE

NEWS

Suzuki Jimny: nel 2021 (solo) la versione autocarro

Pubblicato 12 ottobre 2020

La piccola fuoristrada Suzuki Jimny, uscita recentemente dal listino, tornerà nelle concessionarie a primavera ma solo nella versione autocarro.

Suzuki Jimny: nel 2021 (solo) la versione autocarro

RITORNA A PRIMAVERA DEL 2021 - La Suzuki Jimny è stata venduta con successo fino al gennaio scorso (mese in cui sono state immatricolate tutte le 2.000 unità destinate per il 2020 al mercato italiano), ma poi è uscita dai listini per via delle emissioni di CO2 piuttosto elevate (da 154 a 170 g/km, leggi qui la news) che, in base alle normative Ue, comporterebbero delle “multe” alla casa tali da renderne antieconomica la vendita. La piccola fuoristrada tornerà nelle concessionarie nella primavera del prossimo anno, ma solo in versione commerciale, a due posti: infatti, i veicoli con l’omologazione N1 da autocarro devono rispettare una regolamentazione meno severa in fatto di emissioni di CO2; questo modello avrà il 1.5 a benzina da 102 CV dell’ultima versione in commercio. Si parla anche di un’edizione ibrida “leggera” a minori emissioni, che consentirebbe di riportare in vendita la Jimny “autovettura”, ma per ora non ci sono notizie ufficiali in merito.

DUE POSTI IN MENO, BAGAGLIAIO PIÙ GRANDE - Dedicata ai professionisti che hanno bisogno di una fuoristrada vera, con tanto di marce ridotte e di trazione integrale inseribile, e di un bagagliaio grande e facile da sfruttare in rapporto agli ingombri esterni da citycar (365 cm di lunghezza e 165 di larghezza), la versione N1 autocarro della Suzuki Jimny perde i due posti posteriori e offre maggiore capacità di carico, con 863 litri di capacità contro gli 830 dell’autovettura (col divano ripiegato). Inoltre, il fondo del vano è perfettamente piano, per rendere più facili le operazioni di stivaggio, ed è separato dalla zona anteriore dell’abitacolo da una rete divisoria di sicurezza in metallo. 

Suzuki Jimny
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
161
50
24
22
39
VOTO MEDIO
3,9
3.91892
296




Aggiungi un commento
Ritratto di gavric
27 ottobre 2020 - 12:43
Perché non introdurre il motore del mercato giapponese della Jimny? 660cc da 64 cv. L'utente del Jimny non ha bisogno di motorizzazioni "europee". Per un uso a basse velocità (come da design) il motore 660 andrebbe più che bene! Lo comprerei molto volentieri, sarebbe anche più leggero probabilmente.. In Giappone vivono da decenni con le kei-car e non vedo perché non possiamo viverci pure noi...
Ritratto di serginolatino
8 dicembre 2020 - 10:17
Cara Suzuki, cosa aspetti a dotare la Jimny di un motore nuovo anziché trasformare il veicolo da automobile ad autocarro? Quanti pezzi in più pensi riuscirai a vedere? Mi dispiace molto per la scelta che intraprendi: se credi nel tuo prodotto, osa e gioca in attacco investi per migliorare Jimny! Se giochi in difesa viene da pensare che non credi abbastanza nel tuo prodotto. Peccato, perché a mio avviso sarebbero bastati alcuni aggiornamenti per rendere più gradevole e fruibile un veicolo di nicchia, a mio parere molto bello e ben fatto. È un'auto che mi ha sempre affascinato; avesse avuto un motore un po' più parco e un po' più di abitabilità + capienza del baule me ne sarei comprata una. Ora che diventerà autocarro non saprei che farmene e mi dispiace molto. P.s. Sul lato moto non mollare la presa. Ho avuto una V-Strom, gran moto della quale ero molto appagato; ancora oggi è in listino, ma mi sembra che dopo oltre 10 anni il modello abbia ricevuto pochi aggiornamenti rispetto alla concorrenza. Peccato, se solo fosse più "graffiante" esteticamente un pensierino lo rifarei: mi riferisco soprattutto alla parte frontale, da quando c'è il becco non mi conquista più. Le moto, più che le auto, le vendi anche per le emozioni che suscitano guardandole. Basterebbe veramente poco. Grazie.
Ritratto di Flaboz89
22 dicembre 2020 - 16:05
Povera Suzuki che non producendo veicoli elettrici o ibridi si ritrova penalizzata, mentre VW che produce 9 bidoni super inquinanti e 1 elettrico non viene penalizzata.
Ritratto di marino bartolomeo
27 dicembre 2020 - 02:48
L’hanno scorso sono andoto a ordinarla e già non erano piú disponibili, l’ho vista in concessionario a Gennaio 2020 e sono rimasto sbalordito di come è bella, puro fuoristrada, peccato che sia adesso solo 2 posti e come ho due bambini adesso non la posso prendere, tre giorni fà sono andato in concessionario e ho preso la Vitara, piccola Sub, bella hybrida e la versione base full acessoriata (cool) mi hanno regalato il GPS per il navigatore e anche l’orologio centrale uno sconto pazzesco e do la Seat Mii indietro... ho fatto un buòn affare... di macchina inquinante mi tengo la Subaru WRX 2003 bella truccata da 450!CV... da 0-100 3.7 Sec... mi sono nruciato una R8 questa primavera.. je je, ho anche modificato il cambio con marche lunghe Albins Gear e arrivo in seconda a 115 KM/h... le macchine di adesdo sono quasi tutti bidoni di plastica.
Ritratto di Innocenzo
22 febbraio 2021 - 17:03
Perché Suzuki non monta sul Jimny un eco diesel 1,5? Gli ottimi motori prodotti da Ford hanno metà delle emissioni, sono indistruttibili e molto parchi nei consumi. Che c'entra un 1,5 benzina con un fuoristrada che, soprattutto in campagna, è il muletto di ogni giorno?
Ritratto di marino bartolomeo
17 marzo 2021 - 13:13
I diesel sono nati per i Trattori e mezzi Pesanti, poco performance ma tanta coppia...quindi dovevano restare così... Solo in Europa ci hanno messo le macchine a Gasolio e per venderle in USA baravano alla grande, per un auto ci vuole solo la Benzina e pian piano le ibride e tra 10 anni le elettriche ma le macchine a Gasolio dovrebbero bandirle come hanno fatto in USA... che vi credete che in Giappone esistono macchine a Gasolio ... Ma va la comunità Europea ha fatto il AutoDiesel per farci pagate di più veicoli, meno male che io ho sempre avuto macchine a Benzina e non ho mai contribuito al disastro cancerogeno che ha l’Europa.
Pagine