È il momento del tagliando?

Vivere con l'auto
Pubblicato 04 ottobre 2021

Il fai-da-te non sempre è sufficiente per riportare in efficienza l’auto: è quindi opportuno rivolgersi a un’officina per controlli più approfonditi e per la manutenzione.

INDIPENDENTI MA “IN RETE” - Certo, i controlli fai-da-te aiutano a viaggiare tranquilli nei prossimi mesi, ma non sostituiscono la manutenzione vera e propria: verificate (dal computer di bordo o dal libretto d’uso) se serve un tagliando, magari da effettuare quando passate dalle gomme estive alle invernali. Sempre più spesso si possono effettuare tutti gli interventi nello stesso centro, risparmiando tempo. Ci si può rivolgere alla rete di assistenza ufficiale oppure alle officine indipendenti, spesso più vicine a casa, più rapide nell’accettare un appuntamento e (quasi sempre) meno costose. Molte sono affiliate a una rete (più in basso le principali, con le caratteristiche che le contraddistinguono), così da disporre più facilmente degli strumenti elettronici, dei ricambi e della formazione necessari per operare in modo professionale. Inclusa la possibilità di effettuare i tagliandi “certificati”, che non fanno decadere la garanzia dell’auto.

LA SICUREZZA AL PRIMO POSTO - Affidare la cura dell’auto a un professionista non è solo comodo: diventa un obbligo di legge quando si va oltre l’ordinaria manutenzione (in pratica, la pulizia e i controlli delle pagine precedenti più la sostituzione di lampadine, olio e filtri, che comunque vanno smaltiti nei centri preposti). La legge 224/2012 vuole garantire la sicurezza sia durante la lavorazione sia quando il veicolo circola, affidandosi a chi dispone dell’attrezzatura, della formazione e dell’esperienza necessari. E se è facile immaginare quali problemi possa causare un intervento scorretto su sterzo, gomme, sospensioni e freni, va detto che anche un motore che si spegne di colpo può provocare un incidente. Senza dimenticare i rischi legati agli impianti ad alta tensione delle ibride ed elettriche.

SEMPRE GARANTITI - Avete un’auto con meno di due anni e vi fa comodo effettuare il tagliando nell’officina sotto casa? La garanzia non decade, ma solo se vengono effettuati gli interventi previsti dal costruttore e con i prodotti (lubrificante del motore in particolare) prescritti. Le officine più organizzate operano così, ma informatevi prima, e chiedete un documento che specifichi il tutto: dovrete mostrarlo dove avete comprato l’auto in caso di problemi.

GOMME A RATE TUTTO INCLUSO? È UN’IDEA - Se volete limitare le spese impreviste, valutate i servizi Mobox (www.mymobox.it): una rata mensile dà diritto al montaggio delle gomme nuove (Bridgestone, Continental, Goodyear, Michelin o Pirelli), alla loro riparazione o sostituzione in caso di danneggiamento o foratura e, volendo, anche alla manutenzione di base dell’auto. Molti i centri in tutta Italia: gommisti partner Bridgestone e della rete First Stop. Tre i pacchetti, della durata di 24 mesi. Il Light parte da 15 euro al mese, per quattro pneumatici 175/65 R 14. Il Relax (da 18 euro in su) aggiunge la verifica delle gomme e della convergenza, nonché dieci controlli all’auto con rabbocco dei liquidi, mentre lo Zen (da 23 euro mensili) include anche il cambio dell’olio e del filtro e il check della batteria. A parte si può avere, fra l’altro, il cambio fra gomme estive e invernali.

> LEGGI ANCHEUna bella ripulita: ecco il fai-da-te



Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
4 ottobre 2021 - 16:54
9
Un privato non può farsi la manutenzione straordinaria da solo, ma se la fa lo stesso è impossibile provarlo. Qualcuno mi spiega il senso di questa legge?
Ritratto di MotorG
4 ottobre 2021 - 20:15
1
Perche ultimamente c e qualcosa di logico !
Ritratto di critiko66
4 ottobre 2021 - 23:47
1
Grande risposta, Condivido al 100%
Ritratto di critiko66
4 ottobre 2021 - 23:54
1
Vorrei aggiungere :giustamente prima viene la sicurezza ,ma oltre 750€ per un tagliando per una Renegade ogni 20000km lo trovo esagerato!!!!
Ritratto di MotorG
5 ottobre 2021 - 00:05
1
750 € !!!
Ritratto di critiko66
5 ottobre 2021 - 00:18
1
Si si ,compreso cambio gomme invernali
Ritratto di MotorG
5 ottobre 2021 - 00:34
1
Ma allora stiamo diventando tutti ricchi pur guidando utilitarie e non ce ne accorgiamo ....
Ritratto di Das Driver
5 ottobre 2021 - 07:59
1
caz*ate! ll fai-da-te non sempre è sufficiente per riportare in efficienza l’auto quando chi fa il fai-da-te non è capace di farlo! Mediamente i centri specializzati a effettuare i cosiddetti tagliandi, fanno il minimo indispensabile e a volte dicono di fare cose che poi non fanno, e te le fatturano pure (provato di persona dopo opportune verifiche) Fanno di tutto per complicare le cose e rendere il fai da te impossibile.

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Suzuki Vitara
    Suzuki Vitara
    da € 24.900 a € 33.900
  • Suzuki Swift
    Suzuki Swift
    da € 21.000 a € 26.400
  • Suzuki S-Cross
    Suzuki S-Cross
    da € 26.990 a € 35.890
  • Suzuki Ignis
    Suzuki Ignis
    da € 20.400 a € 22.400
  • Suzuki Across
    Suzuki Across
    da € 55.400 a € 55.400

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Peugeot 408 1.6 Plug-in Hybrid 224 CV GT
    € 47.700
    Innovativa nello stile, la Peugeot 408 è una berlina che offre spazio, comfort e cura nelle finiture. Buone le prestazioni di questa plug-in e ricca la dotazione, se non per gli airbag.
  • Jeep Avenger BEV 1st Edition
    € 39.500
    Prime impressioni di guida della “baby Jeep” in versione elettrica. Bel design, tanta tecnologia e una notevole agilità. Bene il comfort, qualche dettaglio migliorabile.
  • Alfa Romeo Tonale 1.3 Plug-in Hybrid Veloce Q4
    € 55.900
    Nella versione ibrida “ricaricabile” la crossover media Alfa Romeo Tonale diventa 4x4, ha 280 CV ed è agile quanto brillante. Il baule, però, è meno capiente.