Manutenzione: farla bene e spendere il giusto

Vivere con l'auto
18 giugno 2014

I tagliandi sono fondamentali per avere un’auto affidabile e sicura. Ma dove effettuarli per ottenere il miglior risultato senza svenarsi?

RINVIARE NON CONVIENE - Le case automobilistiche suggeriscono di effettuare il tagliando dell'auto, cioè la manutenzione ordinaria in media ogni 20-30.000 chilometri, oppure ogni anno (dipende da quale scadenza viene raggiunta prima). Non è una frequenza elevata, se si considera che anche la più piccola utilitaria è un prodotto complesso, che viene utilizzato in condizioni difficili (temperature molto alte o molto basse, pioggia e neve, strade dissestate) e dal quale dipende la sicurezza nostra e altrui. Rinviare il passaggio in officina nell’intento di risparmiare tempo e soldi non è mai consigliabile: una vettura trascurata si usura prima, si guida peggio e prima o poi si “vendicherà”, lasciandovi fermi lungo una strada (magari, pure con migliaia di euro di danni).
 
SERVE COMPETENZA - È però anche vero che i tagliandi non costano poco. Del resto, le vetture, i ricambi e persino i lubrificanti sono sempre più sofisticati, e le officine devono affrontare costi considerevoli per aggiornarsi e dotarsi degli strumenti necessari per restare al passo con i tempi. Di fronte a modelli sempre più numerosi e a un’elettronica che la fa da padrona, il cacciavite, la chiave inglese e l’esperienza restano indispensabili, ma vanno affiancati da computer diagnostici e banche dati complete. Tutte cose presenti, naturalmente, nelle officine “ufficiali”. Ma non solo in queste: anche molti operatori “indipendenti” hanno seguito l’evoluzione della tecnica, quasi sempre affiliandosi a strutture (le “reti” di officine) in grado di fornire gli strumenti e le informazioni necessari. A chi rivolgersi, allora?
 
 
AUTORIZZATI O INDIPENDENTI? - Tanti automobilisti, acquistata la vettura nuova, effettuano i tagliandi presso la rete autorizzata dalla casa (temendo, altrimenti, di perdere il diritto alla garanzia); poi, scaduta la “copertura” di due anni prevista per legge, scelgono il meccanico più vicino, per motivi di comodità e (quasi sempre) di risparmio. In realtà, la normativa europea 1400/2002 (poi sostituita dalla 461/2010) stabilisce che, senza perdere il diritto alla garanzia biennale, la manutenzione si può effettuare anche al di fuori della rete affiliata alla casa madre. Ma attenzione: l’officina dev’essere in grado di effettuare un tagliando “certificato”. Questo significa rispettare alla lettera gli interventi prescritti dal costruttore, e utilizzare ricambi originali, o comunque di “qualità equivalente”. Non solo: dopo l’intervento, l’autoriparatore deve consegnare al cliente una dettagliata ricevuta di effettuazione del tagliando, che deve comprendere l’elencazione di tutti i controlli e delle sostituzioni effettuati, oltre che dei codici dei ricambi e dei fluidi utilizzati, e riportare una dicitura che significhi “conforme al regolamento europeo 461/2010 (o 1400/2002)”.
 
SCEGLIERE BENE NON È DIFFICILE - Insomma, anche per le auto con meno di due anni di vita c’è libertà di scelta tra officine autorizzate e indipendenti (in grado di effettuare un intervento qualificato). Si può decidere in base alla vicinanza, alla rapidità dell’intervento e al prezzo, sfruttando magari la possibilità di chiedere un preventivo (come si può fare anche nei siti delle reti più organizzate) e le campagne di sconto proposte frequentemente. Tra le reti più importanti e con presenza più capillare, ricordiamo A posto (la catena che fa capo alla distributrice europea di ricambi Rhiag), Bosch, Magneti Marelli Checkstar, Midas, Point Service, Punto Pro.


Aggiungi un commento
Ritratto di Montreal70
19 giugno 2014 - 23:22
Centri di raccolta olio, centri comunali, chi ti vende l'olio nuovo...
Ritratto di mari8
19 giugno 2014 - 16:42
Anche da Norauto sono onesti e competenti. Io ho una MINI Countryman 1.6 Cooper D che per il tagliando dei 30.000 km. ho speso 187,00 euro ivati anziché gli oltre 250,00 euro + iva presso la concessionaria BMW.
Ritratto di WHITEFISH37
19 giugno 2014 - 16:46
Non dico ahi ahi ahi, però se non hai che una competenza approssimativa è sempre meglio trovare un meccanico di fiducia, una volta passato il primo anno e fatto il primo tagliando, fregandotene della garanzia perché se la macchina è nata male la magagna viene fuori quasi sempre subito. Continuare a fare i tagliandi presso la casa non conviene più: ti spolpano con la mano d'opera a 50 euro l'ora senza fare niente di ché nella maggior parte dei casi, specie se vedono che hai percorso pochissimi km, e questo nella migliore delle ipotesi. Io, una volta all'anno, facendo pochissimi km, vaso dal mio meccanico e gli dico di cambiare tutto quello che si deve, fare un controllo generale, livelli, freni, olio, filtri e certamente con la sua esperienza lui sa benissimo dove andare a mettere le mani. Ritengo, infatti, che lui di macchine come la mia, ne abbia viste certamente più di una e ne conosca i punti deboli.
Ritratto di Montreal70
19 giugno 2014 - 23:25
Chi ti mette 600ml d'olio in più inserendolo ad occhio ha competenza? Quando vai da un meccanico o da un gommista vedi usare le chiavi dinamometriche? Spesso è più competente un appassionato che un meccanico poco professionale.
Ritratto di rebatour
20 giugno 2014 - 10:06
anch'io. Certo che per mettere 600 ml. d'olo ci vuole un bell'occhio.
Ritratto di canavese
19 giugno 2014 - 20:29
controllate bene che i tagliandi vengano fatti correttamente e poi è meglio un azienda parallela che darla in pasto alle officine delle AZIENDE
Ritratto di rebatour
19 giugno 2014 - 20:45
da un rivenditore autorizzato Nissan (dove avevo comprato la macchina); questo galantuomo m'aveva fatto il primo tagliando a € 250.00, ma dubito che mi abbia cambiato l'olio, in compenso m'ha lavato il motore, così chi può stabilire se ci ha messo veramente le mani? I tagliandi successivi li ho fatti presso la concessionaria ufficiale spendendo meno che dai meccanici "indipendenti".
Ritratto di canavese
19 giugno 2014 - 21:15
o invece ho effettuato il tagliando in ford e credo propio anzi sfido chiunque a trovare un officina che senza prenotazione ti effettui un tagliando completo dalle ore 11 alle ore 11,45
Ritratto di roby91
19 giugno 2014 - 23:58
Premetto che son sempre stato per il fai da te, mio padre in tutte le sue auto e con tutti i km che ha fatto (parlo di auto con 5-600km) ha sempre sotituito lui oli e pezzi per il non fidarsi dei meccanici..E i risultati si son visti e questa cosa mel ha passata.. Mia mamma ha smesso di seguire la dua fusion (1.4 tdci) dai 160, , dopo numerose "tappe" dove venivano trovate mille cose, molte volte ci siam trovati senza olio o col liquido refrigerante al minimo..non piu un tagliando, neanche controllar olio.. L ho sempre seguita io (son un ragazzo di 20 anni..), olii, filtri, vari liquidi.. Il motore gira benissimo, mai un problema in circa 150 km, il caso? Molte volte dove metton mani fanno piu danni che altro, se ne avete la possibilita, fate da voi, almeno i controlli.. Alle volte Basta un buon orecchio e un po d'occhio per capire come sta la vostra auto ;)
Ritratto di camoruitz
21 giugno 2014 - 11:58
Io ho sempre effettuato i tagliandi presso le officine autorizzate dei concessionari e non ho mai avuto problemi, sul fatto che siano più seri delle officine generiche ho qualche dubbio, non tanto per come vengono eseguiti i lavori ma sulle risposte che ogni tanto forniscono, la mia 120d ha un flessibile della marmitta che fa rumore a determinati giri del motore, ben tre officine autorizzate mi hanno detto che non c'è niente da fare, ho risposto loro "l'uomo è andato sulla luna nel 1969 e ora nel 2014 non riusciamo a eliminare una vibrazione dallo scarico di un'auto?" Risposta "Si può fare ma le costa un occhio" Ok Quanto mi costa? "Bhè così su due piedi...... "
Pagine

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Lynk & Co 01
    Lynk & Co 01
    da € 35.000 a € 40.700
  • Dacia Sandero Stepway
    Dacia Sandero Stepway
    da € 13.150 a € 15.500
  • Mercedes E
    Mercedes E
    da € 54.989 a € 126.896
  • Dacia Sandero Streetway
    Dacia Sandero Streetway
    da € 9.050 a € 13.900
  • Skoda Superb
    Skoda Superb
    da € 34.100 a € 50.250

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Porsche 911 Targa 4 GTS
    € 169.435
    Ennesima versione di un vero e proprio “mito” fra le sportive, la Porsche 911 Targa 4 GTS si distingue per il tetto retrattile (da tenere aperto solo a bassa velocità, pena noiosi fruscii), per i dettagli di stile e per i 30 cavalli in più rispetto alla S. Ottimo il rapporto fra piacere di guida e praticità d’uso.
  • Dacia Duster 1.3 TCe 150 CV Prestige 4X2
    € 22.150
    Per la crossover “low cost” Dacia Duster è il momento di un leggero aggiornamento, che porta al debutto il rinnovato e vispo 1.3 a benzina da 150 CV con il debuttante cambio a doppia frizione. Ancora migliorabile, però, la dotazione di sicurezza.
  • Peugeot 308 1.6 Hybrid 224 CV GT Pack EAT8
    € 43.450
    La nuova Peugeot 308 è grintosa, ben rifinita e, in questa versione ibrida plug-in, va forte ed è ben insonorizzata. Ma con le gomme di 18” è un po' rigida sulle buche.