Se ti siedi male aspettati dei guai

25 marzo 2010
Vivere con l'auto
Guidare in una posizione non corretta può causare fastidiosi problemi alla schiena. Scopriamo come prevenirli e porvi rimedio.
Mal di schiena, un nemico pubblico

Una posizione di guida corretta, evita problemi alla schiena e permette un controllo ideale dell'auto, specialmente nelle manovre di emergenza.

Guidi con il mal di schiena? Non sei il solo: secondo studi recenti, questo problema affligge 15 milioni di italiani, tanto che è la prima causa di assenza dal lavoro. Colpisce nove adulti su dieci almeno una volta nella vita, specie nella fascia d’età fra i 40 e 50 anni.

Il dolore al dorso può essere di origine muscolare o legato a patologie dei dischi intervertebrali: spesso le fitte partono dalle zone basse (lombalgìa), o in alto (cervicalgìa), per poi estendersi lungo gli arti. Non sempre il problema si risolve facilmente, tuttavia, chi guida può limitare i danni assumendo una corretta posizione al volante. Utile pure muoversi con cautela al momento di entrare in auto (e di uscirne), e flettere le ginocchia (non la schiena) se si devono caricare oggetti nel baule.

Continua a pagina 2 >

Siete sicuri di sapere qual è la posizione giusta?

UN CUSCINO PUÒ AIUTAREIl cuscino gonfiabile airComfort della Cora che si gonfia da solo grazie a una valvola e al reticolo a “cellule aperte”: non serve la bomboletta. Costa 14 euro.

SEDUTI TROPPO LONTANO

Posizione di guida

Ecco una posizione che inganna: magari ci si sente comodi, perché si guida distesi. In realtà, questa postura mantiene in tensione i muscoli della schiena, errore che alla lunga si paga...


SEDUTI TROPPO VICINO

Posizione di guida 02

La classica postura di chi ha paura di sbagliare: si sta “attaccati” a volante e parabrezza per insicurezza. Risultato: gambe e braccia “sacrificate” e muscoli della schiena messi a dura prova.


LA POSIZIONE DI GUIDA CORRETTA

Posizione di guida 03

È facile trovare la posizione giusta: le braccia ruotano il volante senza che le spalle si stacchino dal sedile; e premere a fondo la frizione non richiede che la gamba sia distesa del tutto. 

Aggiungi un commento
Ritratto di Mohamed Mitwalli
26 aprile 2010 - 22:17
molto utili
Ritratto di Baf
2 giugno 2010 - 13:39
Infatti sì, dopo aver letto questi consigli ho modificato la mia posizione di guida ed adesso soffro molto meno di mal di schiena perché stresso meno i muscoli che a volte restano a lungo nella stessa posizione.
Ritratto di androsdt
19 giugno 2011 - 17:26
Dovrebbe essere la prima cosa da insegnare nelle scuole guide insieme alla corretta impugnatura del volante nel dritto e nelle curve. Purtroppo invece è una cosa che insegnano soltanto nei corsi di guida sicura, a mio parere da rendere obbligatori, o quantomeno sarebbe corretto impostare i corsi partici della scuola guida allo stesso modo dei corsi di guida sicura.
Ritratto di Rine_88
21 settembre 2013 - 15:21
io sgrido sempre la mia ragazza perché nella sua auto per schiacciare fino in fondo la frizione distende tutta la gamba, lei dice di stare comoda ma gli ribadisco sempre che è una posizione scorretta

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Fiat Qubo
    Fiat Qubo
    da € 14.500 a € 21.250
  • Fiat 500L Wagon
    Fiat 500L Wagon
    da € 19.050 a € 25.600
  • Fiat Tipo Station Wagon
    Fiat Tipo Station Wagon
    da € 17.300 a € 26.550
  • Fiat Tipo
    Fiat Tipo
    da € 14.800 a € 21.550
  • Fiat Panda
    Fiat Panda
    da € 11.390 a € 17.590

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Skoda Kodiaq 2.0 BiTDI RS
    € 48.900
    Con il biturbodiesel da 239 CV, la Skoda Kodiaq è una suv dalla guida emozionante; il peso, però, si nota. Bene la dotazione di serie.
  • Kia Niro e-Niro 64 kWh
    € 45.000*
    La Kia e-Niro è la versione a batteria della crossover coreana: è spaziosa, silenziosa e nella versione da 204 CV ha brio da vendere. Elevata l’autonomia e, di conseguenza, i tempi di ricarica.
  • BMW Serie 3 330i Msport Steptronic
    € 58.850
    La nuova BMW Serie 3 migliora nel comfort, nelle finiture e nella tecnologia. E la guida resta un punto forte, soprattutto con questo grintoso 2.0 a benzina. Manca Android Auto.