Presi nella rete delle rate

Vivere con l'auto
24 giugno 2009

Pagare l’auto con pochi euro al giorno, magari in sette anni, è allettante. Ma è anche conveniente? Siamo andati nelle concessionarie per scoprirlo. Le sorprese sono state tante: attenti soprattutto a chi vi propone l'auto a interessi zero. La fregatura potrebbe essere dietro l'angolo.

Comprare a rate è sempre meno conveniente

Alcuni dei preventivi da noi ottenuti per l’acquisto rateale di un’auto; varie le formule di finanziamento, più o meno convenienti per chi compra.

NEL 2005 TRE ITALIANI SU QUATTRO COMPRAVANO A RATE - Negli ultimi anni, chiedere un finanziamento è diventato più costoso, ed è aumentata la prudenza verso questa formula di pagamento: nel 2005, tre italiani su quattro compravano l’auto nuova a rate; dodici mesi dopo, il numero di chi ricorreva alle dilazioni è diminuito del 3,7%. E nel 2007, secondo l’Unrae (l’associazione che rappresentai Costruttori esteri di auto), la flessione è continuata.

NON LASCIATEVI ABBAGLIARE DAI FALSI VANTAGGI - Non si tratta di un crollo, anche perché le Case, per vendere,fanno proposte allettanti, a interessi molto contenuti, se non ridotti a zero. A queste condizioni, le rate diventano vantaggiose: anche senza contanti, si riesce ad affrontare un acquisto importante come quello dell’auto. Il discorso cambia con i finanziamenti a tasso di mercato (cioè conun Tan tra il 6 e l’8%): gli interessi cominciano a pesare.

GUAI A FARE IL PASSO PIÙ LUNGO DELLA GAMBA - Verificate se l’impegno finanziario vi lascerà ogni mese sufficiente denaro per far fronte anche a spese impreviste. E tenete conto che, se sarete costretti a interrompere i pagamenti,perderete la proprietà dell’auto. Infine, esaminate bene le clausole del contratto. Come abbiamo fatto noi (in incognito) in cinque concessionarie, per valutare l’effettiva convenienza dei finanziamenti

TRE CONSIGLI PER RIDURRE I RISCHI - 1) Per non perdere la caparra, inserite nel contratto la clausola che diventerà valido soltanto se vi concederanno il finanziamento. 2) Chiedete alla società venditrice di rilasciarvi la fattura di acquisto della vettura il giorno in cui riceve il pagamento dalla finanziaria(se questa fallisse prima della consegna dell’auto, lamacchina diventerebbe di proprietà dei creditori). 3) Se la finanziaria non è quella ufficiale della Casa automobilistica,preferite le società iscritte all’Assofin, l’associazione dei principali operatori del settore.


Tante le cose da sapere

TAN E TAEG LI CONOSCETE? - In un finanziamento senza interessi, di solito il tasso zero è riferito al Tan (Tasso annuo nominale), che non comprende le spese. I costi reali, invece, sono indicati in percentuale dal Taeg (Tasso annuo effettivo globale) che considera tutte le spese accessorie (le pratiche, i versamenti e le assicurazioni). Entrambi vanno indicati nel contratto, che deve anche specificare chiaramente se il Tan può aumentare, e dopo quanti mesi.

FATE ATTENZIONE AGLI “EXTRA” - Alcune spese non vengono incluse nel calcolo del Taeg, come le tasse, le imposte di bollo e le polizze facoltative. Se poi ci obbligano a sottoscrivere polizze e ad acquistare servizi, come abbiamo verificato per la Fiat 500, i costi diventano ben altri.

MOLTO MEGLIO TUTELARSI - Sottoscritto un impegno finanziario non si può “sgarrare”: molte società, per tutelarsi, fanno stipulare una polizza furto e incendio. Così, se vi rubassero l’auto (o se la macchina dovesse andare a fuoco) avreste i soldi per continuare a pagare le rate. Se, invece, decidete di estinguere subito il finanziamento, leggete bene il contratto: spesso non basta versare la somma residua e gli interessi maturati fino a quel giorno; potrebbero addebitarvi delle spese e delle penali.

L’IMPREVISTO SI PUÒ... PREVEDERE - Qualora non sia prevista una polizza vita conviene stipularla: costa pochi euro al mese ed estingue il debito in caso di morte o di invalidità permanente. Ci sono poi delle assicurazioni che mettono al riparo anche da imprevisti nella vita lavorativa: nell’eventualità si resti senza impiego, le rate vengono sospese per qualche mese in modo da dare un po’ di respiro.

POCHE GARANZIE? ZERO SOLDI - Molte persone non ottengono finanziamenti: non sono ritenute solvibili. Per un giovane neoassunto dovrà garantire il papà; l’immigrato, pur in regola da anni, avrà difficoltà se il suo permesso di soggiorno sta per scadere. E perfino un pensionato, superati i 75 anni d’età, avrà bisogno di un “garante”.

PORTE CHIUSE PER I “CATTIVI PAGATORI” - Le finanziarie hanno accesso a banche dati che memorizzano i “profili” di chi paga a rate. Chi è segnalato come cattivo pagatore non ottiene fiducia: bastano due rate in ritardo per ritrovarsi sull’elenco per 12 mesi, che salgono a 24 per ritardi maggiori e a 36 mesi per chi interrompei pagamenti.


Alcuni esempi di finanziamento da capire "bene"

Una Fiat 500 alla fine del finanziamento costa 1.651 euro in più rispetto a un modello pagato subito.

FIAT 500 (in foto)

A CINQUE EURO AL GIORNO? NON PROPRIO - La vettura è una 500 1.2 Pop con climatizzatore manuale (820euro). In più, la concessionaria chiede 90 euro per: tappetini,triangolo, lampadine di scorta e“preparazione” dell’auto. La formula “500 cents” colpisce:l’auto si compra con cinque euro al giorno. Ma per accedere al finanziamento della Sava (società del gruppo Fiat), ci fanno spendere altri 1.141 euro: 461 di assicurazione “Prestito protetto” e 500 per il pacchetto di servizi 500Free5 (un contratto di manutenzione con tagliandi prepagati). E la concessionaria Fassina, in via Arona 15, a Milano, aggiunge altri180 euro per la marchiatura della targa dell’auto sui cristalli.

LA RATA RADDOPPIA DOPO 2 ANNI - Ci viene proposto di versare un anticipo di 1.871 euro e di suddividere l’acquisto in 48 rate mensili, senza maxi rata finale. Nei primi due anni la spesa è di circa 5,5 euro al giorno (168 al mese), nei due successivi raddoppia (365 euro). In quattro anni spenderemo 2.792 euro in più: 1.651 di interessi,1.141 di servizi non indispensabili.

 


Il finanziamento di una Fiat 500

Prezzo

11.606 euro

Anticipo

1.871 euro

Importo finanziato

11.141 euro

Apertura pratica

250 euro

Rate mensili

168/365

Spesa complessiva

14.663 euro

Tan %

5,87

Taeg %

6,85

In 48 mesi il finanziamento costa

1.651 euro

 

La vettura è una 500 1.2 Pop con climatizzatore manuale (820 euro). In più, la concessionaria chiede 90 euro per: tappetini, triangolo, lampadine di scorta e “preparazione” dell’auto.


Alcuni esempi di finanziamento da capire "bene"

Una Ford Focus Style Wagon alla fine del finanziamento costa 1.061 euro in più rispetto a un modello pagato subito.

FORD FOCUS (in foto)

GLI INTERESSI SONO SALATI - Il preventivo si riferisce a una Focus Style Wagon 1.6 TDCi Plus DPF, completa di barre longitudinali sul tetto (175 euro), cerchi design Fendi (250 euro) e vernice metallizzata (450 euro). Abbiamo chiesto alla concessionaria Varco, in via Giacomo Boni 29, a Milano, un preventivo per una Style Wagon 1.6 TDCi DPF, ipotizzando di pagare un congruo anticipo e di dilazionare10.000 euro in due anni.

NON DICHIARANO IL TAEG - Otteniamo uno sconto di 1.950euro sulla vettura, ma la Ford non prevede finanziamenti agevolati e ce ne propongono uno della Consum.it (società del Gruppo Monte dei Paschi diSiena) con un Tan piuttosto elevato (9,75%). Non si fa riferimento al Taeg: insistiamo per conoscerlo, ma ci dicono di non saperlo. In 24 mesi gli interessi peseranno per 1.061 euro.

 


Il finanziamento di una Ford Focus Style Wagon

Prezzo

18.585 euro

Anticipo

8.585 euro

Importo finanziato

10.195 euro

Apertura pratica

469 euro

Rate mensili

469 euro

Spesa complessiva

19.841 euro

Tan %

5,87

Taeg %

6,85

In 24 mesi il finanziamento costa

1.061 euro

 

Il preventivo si riferisce a una Focus Style Wagon 1.6 TDCi Plus DPF, completa di barre longitudinali sul tetto (175 euro), cerchi design Fendi (250 euro) e vernice metallizzata (450 euro).


Alcuni esempi di finanziamento da capire "bene"

Una BMW Serie 1 alla fine del finanziamento costa 4.311 euro in più rispetto a un modello pagato subito.

BMW SERIE 1 (in  foto)

LA MAXI RATA NON CONVIENE - Chiediamo di versare un anticipo, di rateizzare il pagamento in 36 mesi e, al termine, di saldare con una maxi rata la cifra che resta.

RITARDARE IL SALDO COSTA
- Un venditore della Ambros Saro, invia De Amicis 20-22, a Milano, ci fa subito uno sconto di 2.506 euro (circa l’8 per cento, il preventivo era di 30.006). Ipotizziamo di versare 7.000 di anticipo; il resto (20.500 euro, ai quali vanno aggiunti 250 euro per le spese di istruttoria) lo finanzia la BMW Group Financial Services Italia: in 36 mesi, con rate di 401 euro, diventeranno 14.436euro (4.311 in più) e alla fine la maxi rata sarà di 10.375 euro.

 


Il finanziamento di una BMW Serie 1

Prezzo

27.500 euro

Anticipo

7.000 euro

Importo finanziato

20.750 euro

Apertura pratica

250 euro

Rate mensili

401 euro

Spesa complessiva

31.811 euro

Tan %

7,75

Taeg %

8,82

In 36 mesi il finanziamento costa

4.311 euro

 

L’offerta è per una 118d a 5 porte con antifurto (460 euro), retrovisori esterni ribaltabili elettricamente (250 euro), vernice metallizzata (650 euro), volante sportivo in pelle (300 euro).


Alcuni esempi di finanziamento da capire "bene"

Una Fiat Punto Classic 1 alla fine del finanziamento costa 250 euro in più rispetto a un modello pagato subito.

FIAT PUNTO (in foto)

ECCO UN VERO TASSO "ZERO"- La versione Classic (ossia il vecchio modello) usufruisce di una promozione interessante: la Casa offre uno sconto di 2.206 euro e un finanziamento fino a 9.000 euro a tasso zero in tre anni e mezzo.

IN 42 MESI, SOLO 250 EURO IN PIÙ - Al Fiat Center, in viale De Gasperi 6/8, a Milano, ci propongono la 1.2 Dynamica tre porte a 10.500 euro (chiavi in mano costerebbe 12.706), chiedendoci di versare 1.500 euro e finanziano il resto. Dovremo aggiungere, a parte, 250 euro, che è la spesa per aprire il finanziamento con la Sava (società del Gruppo Fiat), ma questo è tutto ciò che spenderemo per diluire il rimborso in 48 mesi.

 


Il finanziamento di una Fiat Punto Classic

Prezzo

10.500 euro

Anticipo

1.500 euro

Importo finanziato

9.250 euro

Apertura pratica

250 euro

Rate mensili

214 euro

Spesa complessiva

10.750 euro

Tan %

5,87

Taeg %

6,85

In 44 mesi il finanziamento costa

250 euro

 

La proposta si riferisce a una Punto Classic 1.2 Dynamic in promozione: è una 3 porte con vernice pastello (senza sovrapprezzo) e senza ulteriori accessori.


Alcuni esempi di finanziamento da capire "bene"

Una Kia Cee'd SW 1 alla fine del finanziamento costa 4.192 euro in più rispetto a un modello pagato subito.

KIA CEE’D SW (in foto)

IN SETTE ANNI, MA CHE SPESA - La proposta della Casa coreana è decisamente interessante per chi non dispone di soldi contanti:oltre a uno sconto di 1.300 euro, finanzia fino a 20.000 euro senza anticipo né maxi rata.

TUTTAVIA, A CONTI FATTI... - Alla Kia Motors Italia, in via Gallarate 178, a Milano, chiediamo un preventivo per la versione 1.6 CRDi VGT TX. Il prezzo finale sarebbe di 21.446 euro, ma il venditore ci prospetta uno sconto di 1.446 euro (146 in più, rispetto alla promozione della Casa) e chiudiamo a 20.000 euro, da dilazionare in 84 rate di 288 euro, incluse le spese per aprire il finanziamento. In sette anni, l’auto ci costerà 4.192 euro in più di interessi, ma la proposta della Santander Consumer Bank non è male, considerando una durata così lunga.


Il finanziamento di una Kia Cee'd SW

Prezzo

20.000 euro

Anticipo

0 euro

Importo finanziato

20.000 euro

Apertura pratica

150 euro

Rate mensili

288 EURO

Spesa complessiva

24.192 euro

Tan %

5,95

Taeg %

6,72

In 48 mesi il finanziamento costa

4.192 euro

 

L’offerta si riferisce alla Cee’d SW 1.6 VGT TX (la versione con più accessori) per la quale abbiamo chiesto anche la vernice metallizzata (400 euro).

Aggiungi un commento
Ritratto di LoanInternational
27 marzo 2020 - 18:20
Buonasera a tutti e a tutti io sono un uomo d'affari e offro prestiti alle persone bisognose e sono in grado di rimborsare il prestito entro il termine stabilito tra ogni persona che mi contatterà. Da 5000 a 6.000.000 € per ogni domanda personale e anche per le imprese. Contattatemi il mio indirizzo e-mail e inviatemi anche il vostro indirizzo, così da poter rispondere ai vostri messaggi: ( loaninternational9@gmail.com )
Ritratto di manuel121
28 marzo 2020 - 09:33
Buongiorno Voi che siete alla ricerca di denaro per affrontare i vostri problemi personale per rilanciare o realizzare le vostre attività ed allo stesso tempo per realizzazione di progetto contato mio email: gui.manuele@gmail.com 
Ritratto di LoanInternational
6 maggio 2020 - 11:33
Hai bisogno di un prestito da 10.000 € a 7.000.000 di euro per la realizzazione dei tuoi progetti? loaninternational9@gmail.com Whatsapp: +33753771562
Ritratto di LoanInternational
6 maggio 2020 - 11:33
Per tutti coloro che hanno bisogno di un prestito urgente per la realizzazione del loro progetto, Conctez questa mail: loaninternational9@gmail.com Da 10.000 € a 7.000.000 di euro per le persone in grado di rimborsare. Questa offerta è un'offerta da non perdere. Whatsapp: +33753771562
Ritratto di LoanInternational
6 maggio 2020 - 11:34
Buongiorno a tutti. Sono una persona che mette a disposizione delle persone bisognose di un prestito un'offerta di prestito e che è in grado di rimborsare il prestito in tempi ragionevoli. Concedo prestiti a un tasso di interesse del 3% su ogni domanda. Da 5000 a 6.000.000 € per ogni domanda e per le imprese in difficoltà finanziarie. Per ulteriori informazioni, si rimanda al sito mail: ( loaninternational9@gmail.com ) Whatsapp: +33753771562
Ritratto di manuel121
6 maggio 2020 - 11:43
Buongiorno Voi che siete alla ricerca di denaro per affrontare i vostri problemi personale per rilanciare o realizzare le vostre attività ed allo stesso tempo per realizzazione di progetto più preoccupazione sono disponibile per voi aiutate in finanziando il vostro progetto ed ha voi accordate un prestito. per avere più di informazioni. Se siete interessare non esitate a contattare il mio posta elettronica: gui.manuele@gmail.com
Pagine

DA SAPERE PER CATEGORIA

listino
Le ultime entrate
  • Skoda Octavia Wagon
    Skoda Octavia Wagon
    da € 28.300 a € 33.900
  • Skoda Octavia
    Skoda Octavia
    da € 27.250 a € 32.850
  • Mazda CX-3
    Mazda CX-3
    da € 21.470 a € 29.670
  • Toyota Land Cruiser
    Toyota Land Cruiser
    da € 42.800 a € 69.750
  • Isuzu D-Max
    Isuzu D-Max
    da € 27.877 a € 38.552

PROVATE PER VOI

I PRIMI CONTATTI

  • Renault Clio 1.6 Hybrid Intens E-Tech
    € 23.800
    La versione full hybrid della Renault Clio scatta bene sfruttando lo spunto del motore elettrico e promette di bere poca benzina. Peccato che la Intens faccia pagare a parte i cerchi in lega.
  • Mercedes A 250 e Premium 8G-DCT
    € 44.997
    Questa versione ibrida plug-in della Mercedes A ha un bel brio e vanta bassi consumi ed emissioni (caricando di frequente le batterie al litio). Ma non costa poco e il mantenimento in corsia è brusco nell’intervento.
  • Dacia Duster 1.0 TCe Eco-G 100 CV Prestige 4X2
    € 16.850
    La Dacia Duster è una suv low cost, che in questa nuova versione a Gpl fa spendere poco anche per i rifornimenti. Il 1.0 turbo ha un discreto brio, ma il cambio non è dei più riusciti.