NEWS

Ferrari: Binotto nuovo team principal in F1

07 gennaio 2019

Arrivabene lascia il posto di responsabile della Scuredria Ferrari a poco più di un mese dai primi test per il campionato 2019.

Ferrari: Binotto nuovo team principal in F1

TEMPI STRETTI - Potrebbe aprirsi con una grossa novità il 2019 della Scuderia Ferrari in Formula 1: stando a quanto anticipa La Gazzetta dello Sport, nelle prossime ore il Cavallino dovrebbe sostituire il numero uno Maurizio Arrivabene con Mattia Binotto (nella foto), ingegnere meccanico responsabile da metà 2016 dello sviluppo tecnico delle nuove monoposto. Binotto lascerà quindi un ruolo tecnico per assumere la guida del team, quindi dovrà farsi carico anche delle strategie in gara e dei rapporti con i piloti, che per il 2019 sono Sebastian Vettel e Charles Leclerc. L’avvicendamento arriva quando la Scuderia si sta organizzando in vista del campionato 2019, al via domenica 17 marzo dall’Australia, anche se i primi test sono fissati dal 18 febbraio (la nuova Ferrari sarà presentata il 15 febbraio).

RAPPORTI TESI - Arrivabene paga i risultati sotto le aspettative della Ferrari, che l’anno scorso non è riuscita ad impensierire fino al termine del campionato le Mercedes e ha prolungato un “digiuno” di titoli che dura dal 2008 (l’ultimo a vincere fu Kimi Raikkonen). Questo nonostante una vettura parsa competitiva ad inizio campionato: Sebastian Vettel ha vinto infatti le prime due gare ed è partito dalla pole position tre volte nei primi quattro Gp. La stampa parla inoltre di rapporti “tesi” fra Arrivabene e Binotto, complici alcune dichiarazioni del primo, che in un momento di difficoltà per il team ha puntato il dito contro il mancato sviluppo della monoposto, quindi criticando Binotto e la sua squadra. Binotto, ingegnere meccanico, lavora alla Ferrari dal 1995 e si è occupato a lungo dello sviluppo dei motori da gara, prima di essere promosso nel 2016 a responsabile tecnico.

Aggiornamento del 8/1/2019 - La Ferrari ha confermato ufficialmente la notizia precisando che Binotto manterrà anche la direzione tecnica della Scuderia.



Aggiungi un commento
Ritratto di Prrrrr
9 gennaio 2019 - 11:09
Meno male che ce stai tu che dai un senso alle cose.... ma che è la tua un ossessione? Ma che voi..... commento 3 articoli al Mese e te trovo sempre.
Ritratto di Prrrrr
9 gennaio 2019 - 11:10
Poi dice a me.... ma dico ti rileggi Gordo?
Ritratto di 6 in linea
7 gennaio 2019 - 18:35
Il problema è che nel 2014, quando hanno stilato il regolamento per le PU, la Mercedes aveva un motore già pronto. Il problema sono stati i test in pista aboliti, il problema è stato il limitare lo sviluppo negli anni successivi all'ingresso della PU attraverso la riduzione dei gettoni per lo sviluppo. Il problema è che Ross Brawn come al solito ha messo le mani in pasta prima di passare dalla Mercedes alla FIA. Il problema è che Marchionne che ha voluto Binotto Direttore Tecnico, è lo stesso che ha messo il TABACCAIO Arrivabene al muretto...Hamilton ha avuto la fortuna sfacciata di farsi spingere da Ross Brawn e Bernie Ecclestone sulla monoposto che sarebbe stata avanti almeno due anni di sviluppo rispetto agli altri. Hamilton ha talento, ma non mi si venga a dire che vale un Senna, uno Shumucher o un Prost, gente che faceva il team, e non piloti fatti dal team.....tutto secondo il mio modestissimo parere ovviamente.
Ritratto di Rikolas
7 gennaio 2019 - 11:01
ALLELUIA!
Ritratto di Marcopazzo
7 gennaio 2019 - 11:05
non ho idea delle competenze di Arrivabene, ma una cosa è sicura, ascoltare le sue interviste mi provocava desiderio di prenderlo a scopazzoni, mostrava un menefreghismo misto ad intolleranza spaventoso
Ritratto di Coyote07
7 gennaio 2019 - 16:19
Bravo, e fai bene
Ritratto di 6 in linea
7 gennaio 2019 - 18:37
Arrivabene ha sempre lavorato in Philip Morris, nota azienda produttrice di sigarette, e quindi, niente di più lintano dalla F1
Ritratto di erresseste
7 gennaio 2019 - 11:07
Finalmente qualcuno che capisce di motori
Ritratto di treassi
7 gennaio 2019 - 13:01
Arrivabene.. gianni e Binotto.. A quando paperino??
Ritratto di mika69
7 gennaio 2019 - 15:59
Speriamo.... e comunque la Ferrari con Vettel può vincere il mondiale solo se è almeno 1/2 secondo più veloce del miglior rivale.. poichè lui le sue troiate le fa sempre..e butta via mondiali come coriandoli.
Pagine

PROSSIMO GP

Red Bull Ring F1 2019
Red Bull Ring
ORARI
Venerdì 28 Giugno
Prove 111:00 - 12:30
Prove 215:00 - 16:30
Sabato 29 Giugno
Prove 312:00 - 13:00
Qualifiche15:00 - 16:00
Domenica 30 Giugno
Gara15:00

NEWS FORMULA 1