NEWS

Formula 1 2018, risultato gara Gp d'Italia: vince Hamilton. Classifica e calendario

2 settembre 2018

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio d'Italia 2018: secondo Raikkonen, quarto Vettel. Classifica e prossima gara.

Formula 1 2018, risultato gara Gp d'Italia: vince Hamilton. Classifica e calendario

30 PUNTI - Per Sebastian Vettel si sono infrante dopo pochi metri le speranze di vincere il Gran Premio d'Italia 2018 di Formula 1 , dopo che la sua monoposto si è girata in pista per colpa di un contatto con Lewis Hamilton (nella foto sopra) e il pilota tedesco ha dovuto ripartire dall'ultima posizione. A fine gara l'ha spuntata proprio il campione della Mercedes, che a Monza ribadisce il perché in questi anni sta facendo incetta di titoli: ha tenuto botta nelle qualifiche (quando le Ferrari erano nettamente superiori), corso una gara senza macchie e approfittato dei problemi di gomme accusati da Kimi Raikkonen (secondo al traguardo) per superarlo. Vettel ha chiuso al quarto posto, dietro anche a Bottas, ma ora i punti di ritardo in classifica da Hamilton sono 30.

STRATEGIA ESEMPLARE - Era chiaro fin da ieri che il secondo posto di Vettel nelle qualifiche non fosse ideale, perché il tedesco avrebbe dovuto superare indenne la prima curva e scavalcare Raikkonen per metterlo fra sé e Hamilton. Il piano infatti non è riuscito: Raikkonen ha indovinato la partenza e staccato subito il compagno di squadra, mentre Vettel ha pasticciato e si è lasciato affiancare da Hamilton. I due si sono toccati, e il tedesco ne ha fatto le spese: si è girato e ha ripreso la gara dall'ultimo posto. A questo punto è iniziata una partita a scacchi, che al box della Mercedes hanno gestito con maestria, portando la Ferrari a prendere la decisione errata. Dal muretto infatti hanno richiamato Raikkonen prima del previsto, con il risultato di farlo arrivarare al momento clou della gara con i pneumatici usurati.

VERSTAPPEN PUNITO - La strategia della Mercedes si è compiuta quando Raikkonen ha raggiunto Bottas: quest'ultimo infatti ha rallentato il connazionale, che alle sue spalle ha finito con l'usurare molto più precocemente i suoi pneumatici. Hamilton ne ha approfittato e a 8 giri dal termine si è assicurato il primo posto, sorpassando Raikkonen ormai in crisi a gestire la sua monoposto. In quel momento al terzo posto c'era Max Verstappen sulla Red Bull, che i giudici hanno penalizzato poco dopo in seguito a una scorrettezza mentre Bottas cercava di superarlo: ha stretto la traiettoria ed è stato sanzionato con una penalità di 5 secondi. Per questa ragione è scivolato al quinto posto, dietro a Bottas e Vettel. La prossima gara è in calendario domenica 16 settembre a Singapore.

L'ORDINE D'ARRIVO

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 53 1:16:54.484 0
2 7 Kimi Räikkönen FERRARI 53 +8.705s 0
3 77 Valtteri Bottas MERCEDES 53 +14.066s 0
4 5 Sebastian Vettel FERRARI 53 +16.151s 0
5 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 53 +18.208s 0
6 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 53 +56.320s 0
7 31 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 53 +57.761s 0
8 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 53 +58.678s 0
9 55 Carlos Sainz RENAULT 53 +78.140s 0
10 18 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 52 +1 lap 0
11 35 Sergey Sirotkin WILLIAMS MERCEDES 52 +1 lap 0
12 16 Charles Leclerc SAUBER FERRARI 52 +1 lap 0
13 2 Stoffel Vandoorne MCLAREN RENAULT 52 +1 lap 0
14 27 Nico Hulkenberg RENAULT 52 +1 lap 0
15 10 Pierre Gasly SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 52 +1 lap 0
16 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 52 +1 lap 0
17 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 52 +1 lap 0
NC 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 23 DNF 0
NC 14 Fernando Alonso MCLAREN RENAULT 9 DNF 0
NC 28 Brendon Hartley SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 0 DNF 0
Aggiungi un commento
Ritratto di WHITEFISH37
2 settembre 2018 - 23:19
Ottima critica, money82! Vettel ha detto: Hamilton non mi ha lasciato spazio! Doveva capire che Hamilton si stava infilando troppo imprudentemente e, sul momento, abbozzare e dare lui spazio all'irruenza dell'altro! Ma tant'è, stupidamente ha cercato di resistere e ha rovinato tutto, soprattutto lo spettacolo. Mi hanno fatto proprio girare le balle di brutto tutti e due!
Ritratto di money82
3 settembre 2018 - 17:41
1
whitefish37 Hamilton era davanti, c'è poco da discutere..ma come dicevo nel primo commento ci sta, alla fine noi dal divano abbiamo il tempo per pensare/discutere animatamente tirando il telecomando sul muro, ma li è da decidere tutto in una frazione di secondo, perciò non biasimo il tedesco, ci ha provato, e gli è andata male, poteva fare diversamente ma in quella frazione di secondo ha deciso così. Non si doveva presentare quella situazione perchè alla prima chicane doveva essere Vettel in testa.
Ritratto di WHITEFISH37
3 settembre 2018 - 20:09
money82: sarà giusto quello che dici però se uno ti viene addosso un minimo d'istinto di conservazione e riflesso condizionato doveva spingerlo ad evitare il contattoma tutti i costi, o no?
Ritratto di Prrrrr
3 settembre 2018 - 02:05
Semplice, trattasi di Squadra senza una guida... leggiti il virgolettato di Arrivabene, siamo ai limiti del assurdo. La tua disamina è l'unica ovvia che si doveva fare, ma sai com'è quando il Gatto non c'è.... con Marchionne se fosse accaduto questo Arrivabene sarebbe andato tra i Boschi a fare Funghi (credimi), e il Finlandese appiedato all'istante. Questi insieme vengono pagati al Lordo oltre 100 Milioni, e tra vincere entrambi i Titoli e arrivare secondo c'è una bella differenza.... rimango senza parole, come buttare una possibile doppietta alle ortiche, senza nulla togliere a Lewis chè stato perfetto, ma la Ferrari c'ha messo del suo.
Ritratto di neuro
3 settembre 2018 - 08:13
fare da "tappo" a Hamilton a Monza?
Ritratto di money82
3 settembre 2018 - 17:27
1
neuro ok Raikkonen non ha certo fama di essere un osso dur@ per carità, ma a parità di gomme sia di battistrada che di temperatura e con drs disabilitato...bastavano quei 2-3 giri per far prendere al tedesco 3-4 secondi e la gara era sua. Non è che Hamilton abbia superato Vettel perchè andava più forte, ha semplicemente rischiato e gli è andata molto bene.
Ritratto di PETROLHEAD_08
2 settembre 2018 - 20:17
Per non parlare delle perle di Massa prima e dopo gara degne di un salotto di barbara d'urso... tristissimo. Una pagina avanti Pirro competente e autorevole. Mazzoni mi mancava tanto!!! Al posto di Albano forse era più approprito Malgioglio che dite?
Ritratto di federico p
3 settembre 2018 - 01:43
Ah era Albano che cantava l'inno? Mi spiace ma primo non l'ho riconosciuto e poi dal mio punto di vista assolutamente discutibile si è coperto di ridicolo visto che un inno non lo può cantare come canta una canzone ma devi impostare una voce totalmente differente un po da opera lirica
Ritratto di federico p
3 settembre 2018 - 01:41
La gara si sa come é andata una Ferrari superiore ma che si è persa in un bicchier d'acqua prima Vettel che si urta e ha la peggio su Hamilton nonostante vista la superiorità dimostrata nella qualifica avrebbe potuto riprendersi il posto un po come aveva fatto prima del primo pit Raikkonen che é stato bravo nel farsi sorpassare o poi riprendere la posizione su Hamilton.Poi il primo posto sfumato visto il cambio gomme troppo anticipato. Però di una cosa son stato veramente entusiasta finalmente ho rivisto la gara sulla Rai e a parte Massa che l'ho trovato come un bambino che commenta senza sapere neanche cosa diceva in Rai sanno fare la cronaca del go meglio di Sky dove sembra che stai in una partita di calcio
Ritratto di Prrrrr
3 settembre 2018 - 01:57
Io sinceramente rimango sbigottito... sopratutto nel sentire i commenti post, di fatto più o meno tutti concordano nel dire che non c'è stata nessuna strategia, ma nello stesso tempo alcuni "scusano" il Bollito Finlandese xche alla fine non è sicuro del Rinnovo Contratto. Forse sbaglio io, ma x come la vedo io (Senza scomodare Enzo o Marchionne, xche con loro ieri qualche testa saltava di sicuro) tu Bollito che parti primo NON TIRI LA STACCATA, MA FAI PASSARE IL TUO COMPAGNO CHE CORRE X IL TITOLO... questo x come la vedo io, ma evidentemente la Ferrari senza una guida certa a quanto pare si è smarrita facendo una figura di M in Mondo visione. Ci troviamo di fronte ad una Scuderia che da sempre fa gioco di Squadra (salvo qualche eccezione), e che nel caso ci sono in ballo centinaia di Milioni, quindi se al lordo entrambi i Piloti ti costano oltre 100, credo che un minimo di direzione gliela puoi anche dare... non dico minacciarli con il martello stile Enzo, ma una via di mezzo si poteva trovare. Sinceramente mi aspetterei delle dimissioni di Arrivabene o l'appiedamento del Bollito, non può passare inosservata questa Gara, se ci saranno delle dimissioni vorrà dire che non c'è stata alcuna strategia, se appiedano il Bollito vorrà dire che la strategia c'era ma non è stata eseguita, in ogni caso qualcuno deve rispondere.
Pagine

PROSSIMO GP

Yas Marina Circuit F1 2018
Yas Marina Circuit
ORARI
Venerdì 23 Novembre
Prove 110:00 - 11:30
Prove 214:00 - 15:30
Sabato 24 Novembre
Prove 311:00 - 12:00
Qualifiche14:00 - 15:00
Domenica 25 Novembre
Gara14:00

NEWS FORMULA 1