NEWS

Formula 1 2018, risultato gara Gp d'Italia: vince Hamilton. Classifica e calendario

2 settembre 2018

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio d'Italia 2018: secondo Raikkonen, quarto Vettel. Classifica e prossima gara.

Formula 1 2018, risultato gara Gp d'Italia: vince Hamilton. Classifica e calendario

30 PUNTI - Per Sebastian Vettel si sono infrante dopo pochi metri le speranze di vincere il Gran Premio d'Italia 2018 di Formula 1 , dopo che la sua monoposto si è girata in pista per colpa di un contatto con Lewis Hamilton (nella foto sopra) e il pilota tedesco ha dovuto ripartire dall'ultima posizione. A fine gara l'ha spuntata proprio il campione della Mercedes, che a Monza ribadisce il perché in questi anni sta facendo incetta di titoli: ha tenuto botta nelle qualifiche (quando le Ferrari erano nettamente superiori), corso una gara senza macchie e approfittato dei problemi di gomme accusati da Kimi Raikkonen (secondo al traguardo) per superarlo. Vettel ha chiuso al quarto posto, dietro anche a Bottas, ma ora i punti di ritardo in classifica da Hamilton sono 30.

STRATEGIA ESEMPLARE - Era chiaro fin da ieri che il secondo posto di Vettel nelle qualifiche non fosse ideale, perché il tedesco avrebbe dovuto superare indenne la prima curva e scavalcare Raikkonen per metterlo fra sé e Hamilton. Il piano infatti non è riuscito: Raikkonen ha indovinato la partenza e staccato subito il compagno di squadra, mentre Vettel ha pasticciato e si è lasciato affiancare da Hamilton. I due si sono toccati, e il tedesco ne ha fatto le spese: si è girato e ha ripreso la gara dall'ultimo posto. A questo punto è iniziata una partita a scacchi, che al box della Mercedes hanno gestito con maestria, portando la Ferrari a prendere la decisione errata. Dal muretto infatti hanno richiamato Raikkonen prima del previsto, con il risultato di farlo arrivarare al momento clou della gara con i pneumatici usurati.

VERSTAPPEN PUNITO - La strategia della Mercedes si è compiuta quando Raikkonen ha raggiunto Bottas: quest'ultimo infatti ha rallentato il connazionale, che alle sue spalle ha finito con l'usurare molto più precocemente i suoi pneumatici. Hamilton ne ha approfittato e a 8 giri dal termine si è assicurato il primo posto, sorpassando Raikkonen ormai in crisi a gestire la sua monoposto. In quel momento al terzo posto c'era Max Verstappen sulla Red Bull, che i giudici hanno penalizzato poco dopo in seguito a una scorrettezza mentre Bottas cercava di superarlo: ha stretto la traiettoria ed è stato sanzionato con una penalità di 5 secondi. Per questa ragione è scivolato al quinto posto, dietro a Bottas e Vettel. La prossima gara è in calendario domenica 16 settembre a Singapore.

L'ORDINE D'ARRIVO

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 53 1:16:54.484 0
2 7 Kimi Räikkönen FERRARI 53 +8.705s 0
3 77 Valtteri Bottas MERCEDES 53 +14.066s 0
4 5 Sebastian Vettel FERRARI 53 +16.151s 0
5 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 53 +18.208s 0
6 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 53 +56.320s 0
7 31 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 53 +57.761s 0
8 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 53 +58.678s 0
9 55 Carlos Sainz RENAULT 53 +78.140s 0
10 18 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 52 +1 lap 0
11 35 Sergey Sirotkin WILLIAMS MERCEDES 52 +1 lap 0
12 16 Charles Leclerc SAUBER FERRARI 52 +1 lap 0
13 2 Stoffel Vandoorne MCLAREN RENAULT 52 +1 lap 0
14 27 Nico Hulkenberg RENAULT 52 +1 lap 0
15 10 Pierre Gasly SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 52 +1 lap 0
16 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 52 +1 lap 0
17 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 52 +1 lap 0
NC 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 23 DNF 0
NC 14 Fernando Alonso MCLAREN RENAULT 9 DNF 0
NC 28 Brendon Hartley SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 0 DNF 0
Aggiungi un commento
Ritratto di money82
3 settembre 2018 - 17:34
1
quotone!
Ritratto di Prrrrr
3 settembre 2018 - 21:15
Sicuramente non succederà niente di tutto questo (fortuna loro che Marchionne non c'è più) ma oggi sono piovute critiche da tutte le parti, siamo oltre il livello Domenicali... Scuderia allo stato brado, Muretto inesistente.
Ritratto di mika69
3 settembre 2018 - 08:24
Vettel velocissimo sul giro veloce e se non ha fastidi in gara. Ma non si sà gestire...alla somma di tutto, non è da Ferrari. Alonso a questo punto avrebbe avuto già 50 punti su Hamilton.
Ritratto di IloveDR
3 settembre 2018 - 08:59
4
Vettel e Hamilton sono campioni di nuova generazione, sono dei campioni per caso, ottimi piloti che si sono trovati con auto di molto superiori agli altri quando hanno vinto i mondiali...la differenza è che oggi Hamilton ha dietro una vera squadra, Vettel ha una squadra per caso...Shumi, per me, è il Campione con la C maiuscola...poi in questa occasione Hamilton ha dimostrato più carattere, molta più maturità
Ritratto di mika69
3 settembre 2018 - 09:12
Condivido.
Ritratto di morino
3 settembre 2018 - 10:35
Come abboccano questi pesci rossi, d'altronde sono fiattari. Anche quest'anno zeru tituli. Forse era meglio comprare Hamilton che Ronaldo, il quale ha già capito che era meglio stare in Spagna, visto che ha già perso il pallone d'oro e l'Europa sarà l'ennesimo miraggio… Comunque si potrebbe cambiare nome alla scuderia Ferrari in Scuderia Alfa, almeno non si infanga più il nome e nessuno si aspetterebbe nulla di più...
Ritratto di 6 in linea
3 settembre 2018 - 11:21
Premesso: sono ferrarista. Secondo me: 1 Merc e Fer si equivalgono; 2 Ham è più forte di Vet o se non altro più freddo nonché subdolo; 3 Kimi non poteva fare di meglio e continuare a denigrarlo è un insulto alla storia; 4 criticare la Merc per gli ordini di scuderia e quantomeno ipocrita; 5 sarebbe bello non avere un muretto di tabaccai, perchè le sigarette non corrono in F1.
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2018 - 17:21
3
Premesso che sono 100% Ferrarista, concordo su tutto; Non potevi dirlo in maniera migliore.
Ritratto di gilrabbit
3 settembre 2018 - 13:39
Mi domando..ma se in partenza e nelle prime 4 curve davanti c'era Bottas, ad Hamilton lo faceva passare? Bottas si è dimostrato un cagnolino e la frase detta in diretta sky "il mio lavoro era bloccare raikkonen" la dice tutta. Frase addirittura negata da Toto Woolf. Forse anche noi dovremmo capire che per vincere occorre essere infami. Ultima domanda: se a 8 giri dalla fine il sorpasso alla prima variante lo faceva Vettel su Bottas, quest'ultimo si scansava? Bastava spostare una ruota per buttarlo fuori. E' indubbio che dal muretto ci hanno capito poco specie sulle finte dei cambi gomme e in ultimo avete fatto caso ai meccanici mercedes in mezzo alla pit line quando è rientrato Raikkonen con rischio di farsi investire.
Ritratto di gilrabbit
3 settembre 2018 - 13:40
Mi domando..ma se in partenza e nelle prime 4 curve davanti c'era Bottas, ad Hamilton lo faceva passare? Bottas si è dimostrato un cagnolino e la frase detta in diretta sky "il mio lavoro era bloccare raikkonen" la dice tutta. Frase addirittura negata da Toto Woolf. Forse anche noi dovremmo capire che per vincere occorre essere infami. Ultima domanda: se a 8 giri dalla fine il sorpasso alla prima variante lo faceva Vettel su Bottas, quest'ultimo si scansava? Bastava spostare una ruota per buttarlo fuori. E' indubbio che dal muretto ci hanno capito poco specie sulle finte dei cambi gomme e in ultimo avete fatto caso ai meccanici mercedes in mezzo alla pit line quando è rientrato Raikkonen con rischio di farsi investire.
Pagine

PROSSIMO GP

Yas Marina Circuit F1 2018
Yas Marina Circuit
ORARI
Venerdì 23 Novembre
Prove 110:00 - 11:30
Prove 214:00 - 15:30
Sabato 24 Novembre
Prove 311:00 - 12:00
Qualifiche14:00 - 15:00
Domenica 25 Novembre
Gara14:00

NEWS FORMULA 1