NEWS

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio del Bahrain: vince Vettel

08 aprile 2018

Formula 1 2018, risultato gara Gp del Bahrain: vince Vettel. Il tedesco resiste a Bottas, Hamilton terzo. Classifica e calendario.

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio del Bahrain: vince Vettel

CHE FINALE! - Sebastian Vettel (nella foto) si è difeso con i denti fino al traguardo e ha vinto soffrendo il Gp di Formula 1 del Bahrain, la seconda gara del campionato 2018, bissando il primo posto del Gp in Australia e allungando in testa alla classifica generale: ora ha 50 punti, 17 in più di Lewis Hamilton (terzo). Il pilota della Ferrari è arrivato davanti alle Mercedes di Valtter Bottas (foto qui sotto) e Hamilton, raccogliendo il massimo da una strategia di gara che sembrata azzardata, visto che nell’ultima parte Vettel ha dovuto gestire con attenzione i pneumatici e difendersi allo stesso tempo da Bottas. Alle spalle di Hamilton due outsider: Pierre Gasly sulla Toro Rosso e Kevin Magnussen sulla Haas.

FIASCO RED BULL - Il Gp del Bahrain è stato fra i più emozionanti degli ultimi tempi, visto che Hamilton partiva nono e molti team hanno optato per strategie differenti, gli “ingredienti” giusti per rendere il Gp incerto e ricco di sorpassi. Vettel ha difeso la prima posizione al via ma non è stato aiutato da Raikkonen, che si è lasciato rallentare da un’indecisione e ha ceduto il secondo posto a Bottas. Al secondo giro si è ritirato Daniel Ricciardo e Max Verstappen ha alzato bandiera bianca al quinto, mettendo fine ad una gara disastrosa per la Red Bull: era da 6 anni che il team austriaco non perdeva entrambe le monoposto nella stessa gara. Hamilton ha approfittato di questi “regali” balzando al quarto posto dopo soli 9 giri.

VETTEL EROICO - La fase cruciale della gara è stata fra i giri 18 e 20, quando si sono fermati ai box Vettel e Bottas: il tedesco ha montato pneumatici morbidi, più prestanti ma cedevoli sulla distanza, mentre il pilota della Mercedes ha scelto gomme medie e quindi si è diretto verso una strategia sulla distanza. Al 36° giro Kimi Raikkonen ha dovuto ritirarsi dopo essere ripartito in anticipo ai box quando non aveva una ruota fissata. Nell’occasione il ferrarista ha colpito duramente un meccanico. Con il passare dei giri Vettel ha visto ridursi il vantaggio nei confronti di Bottas, arrivato fino a 8 secondi. Per il tedesco non è stato facile gestire da un lato l’usura dei pneumatici e dall’altro la pressione di Bottas, giunto al traguardo con soli 7 decimi di ritardo, ma Vettel ha saputo farlo nonostante il finlandese avesse anche provato a superarlo.

L'ORDINE D'ARRIVO

POS NO DRIVER CAR LAPS TIME/RETIRED PTS
1 5 Sebastian Vettel FERRARI 57 1:32:01.940 25
2 77 Valtteri Bottas MERCEDES 57 +0.699s 18
3 44 Lewis Hamilton MERCEDES 57 +6.512s 15
4 10 Pierre Gasly SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 57 +62.234s 12
5 20 Kevin Magnussen HAAS FERRARI 57 +75.046s 10
6 27 Nico Hulkenberg RENAULT 57 +99.024s 8
7 14 Fernando Alonso MCLAREN RENAULT 56 +1 lap 6
8 2 Stoffel Vandoorne MCLAREN RENAULT 56 +1 lap 4
9 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 56 +1 lap 2
10 31 Esteban Ocon FORCE INDIA MERCEDES 56 +1 lap 1
11 55 Carlos Sainz RENAULT 56 +1 lap 0
12 16 Charles Leclerc SAUBER FERRARI 56 +1 lap 0
8 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 56 +1 lap 0
14 18 Lance Stroll WILLIAMS MERCEDES 56 +1 lap 0
15 35 Sergey Sirotkin WILLIAMS MERCEDES 56 +1 lap 0
16 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 56 +1 lap 0
17 28 Brendon Hartley SCUDERIA TORO ROSSO HONDA 56 +1 lap 0
NC 7 Kimi Räikkönen FERRARI 35 DNF 0
NC 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 3 DNF 0
NC 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 1 DNF 0




Aggiungi un commento
Ritratto di PongoII
8 aprile 2018 - 21:24
7
GP Bahrain 2018 - Gara - Vettel fa il suo ed anche molto di più, perché tra i corsi e ricorsi storici a me l'unico che viene in mente è SPA 2015... Bene comunque, peccato che anche in Ferrari le gomme vengano montate in modalità "happy hour": una ogni tanto è gratis... Peccato per le Red Bull, avrebbero meritato ed aiutato di più se fossero rimaste in gara, ma hanno concesso il momento di gloria a dei giovani.
Ritratto di Agl75
8 aprile 2018 - 22:49
Ahahahah! Idolo
Ritratto di impala
9 aprile 2018 - 14:46
........... Forza Ferrari !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di Prrrrr
10 aprile 2018 - 14:54
Ho pensato la stessa cosa Gabriè, ma SPA ha insegnato molto (anche Pirelli), bravissimo Seb e Ferrari, che nelle prime 2 Gare sono riusciti a leggere ed interpretare al meglio tutti i segnali in tempo zero, bravi! Tutto quasi perfetto... purtroppo far partire Kimi (x me sempre bollito) con 2 meccanici che ancora son li a mettere una gomma, è tutt'altro che perfetto... poi il bollito si ferma in mezzo alla Pit, scende, butta il volante (costa 150.000.....), e manco s'avvicina al meccanico disteso... va bene chiamarsi Iceman, però... bella figura de M....! Cmq. l'importante è che il Meccanico sia rimasto cosciente, operato, e speriamo torni al Box al più presto, e spero che questo sia veramente l'ultimo x il Santo Bevitore, meglio un qualsiasi Pilota che lui.
Ritratto di PongoII
10 aprile 2018 - 17:47
7
Grazie Luigi di aver condiviso il mio fremito finale, vissuto alla radio in autostrada... Sul tuo giudizio su Kimi, però, non concordo fino alla ripartenza dal pit (per me il meccanico o non era in corretta posizione o non doveva essere dato il verde) mentre sottoscrivo per la pantomima subito dopo l'incidente: bollito od esperto, devi capire che è finita la gara e torni un uomo che ne ha investito un altro.
Ritratto di Bacca
13 aprile 2018 - 17:55
Raikkonen va fortissimo, ogni anno e costretto a perdere un sacco di punti per errori dei meccanici,guasti alla macchina, o strategie pro vettel, basta guardare l anno scorso monaco e Ungheria due esempi lampanti di come raikkonen e sempre costretto a fare il cane da guardia
Ritratto di lucios
8 aprile 2018 - 22:02
4
BENISSIMO COSI'! PERO', CONTINUITA', CONTINUITA', CONTINUITA'!
Ritratto di Fr4ncesco
8 aprile 2018 - 22:50
2
Raikkonen seccato per il ritiro poteva risparmiarsela visto l'infortunio del meccanico, un altro sarebbe corso sul posto ad accertarsi delle sue condizioni. Non so se è la Ferrari ad essere più competitiva o Vettel ad essere un asso, forse più la seconda, difficile da dire però vista la sfiga che c'è stata ai box.
Ritratto di attilio66
8 aprile 2018 - 23:02
Oggi grande Vettel. Era difficile arrivare fino alla fine con quelle gomme. Ottima impressione della Toro rosso con il motore Honda che si e’ dimostrato ben superiore al Renault . Bravo davvero Gasly. Da tenere d’ occhio. Il solito Verstappen sfascia- carrozze e tagliaerbe ha colpito ancora. Disastro in prova e come al solito provoca incidenti in gara. In netta crescita le Sauber Alfa. Pero’ metterei più rosso sulla carrozzeria .Quel bianco le confonde con le lentissime Williams.
Ritratto di Angelotorino
9 aprile 2018 - 17:30
Attenzione, di Alfa la Sauber non ha proprio nulla, l'Alfa è uno dei tanti sponsor e basta. L'amico svizzero ha fatto togliere dalle tute dei meccanici ed ai piloti la scritta Alfa Romeo. Ora c'è solo più Sauber F1. Secondo me è stato un bel scherzetto fatto a Marchionne. Sarebbe ora che l'Alfa avesse una propria scuderia, ma il mister non vuole spendere.
Pagine

PROSSIMO GP

Bahrain International Circuit F1 2020
Bahrain International Circuit
ORARI
Venerdì 27 Novembre
Prove 112:00 - 13:30
Prove 216:00 - 17:30
Sabato 28 Novembre
Prove 313:00 - 14:00
Qualifiche16:00 - 17:00
Domenica 29 Novembre
Gara16:00

NEWS FORMULA 1