Hyundai

Hyundai
i30

da 19.100

Lungh./Largh./Alt.

434/180/146 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

395/1.301 litri

Garanzia (anni/km)

5/illimitati
In sintesi

Progettata e disegnata in Germania, la terza generazione della Hyundai i30 ha una linea filante e un frontale grintoso e appare ben piantata a terra. Davanti spiccano la grande mascherina, i sottili fari a led e i due vistosi tagli verticali delle luci diurne. Le fiancate sono scolpite e la coda è sviluppata in orizzontale, grazie al lunotto basso e ai fanali larghi: elementi che danno slancio e sportività alla vettura. L'abitacolo è arioso, accogliente e ha uno stile sobrio. La plancia ha una gradevole forma scavata, con la parte superiore in plastica morbida (quella alla base della consolle, invece, è piuttosto sottile e rigida). Il volante si impugna bene e il cruscotto ha una grafica semplice e chiara. Le versioni più ricche hanno un valido sistema multimediale con schermo di 8”, che consente di connettere gli smartphone sfruttando i protocolli Apple CarPlay e Android Auto, e il vano con la ricarica a induzione (senza fili) per i cellulari. I comandi principali nel complesso sono ben disposti, eccetto i pulsanti che attivano il monitoraggio dell’angolo cieco e il mantenimento di corsia, un po’ nascosti in basso, alla sinistra del volante. Il baule ha una forma regolare ed è ben rifinito, ma la bocca di carico è alta. Tra i motori spicca il 1.0 T-GDi turbo da 120 CV; brillante ed economo il 1.6 CRDi a gasolio da 136 CV.

Versione consigliata

Le 1.0 turbo a benzina vanno bene per chi usa molto l'auto in città e non fa tanti chilometri l'anno. Altrimenti ci sono le 1.6 a gasolio da 110 e 136 CV, che offrono un buon rapporto tra le prestazioni e l'economicità di utilizzo; rapido il cambio a doppia frizione DCT, che può essere abbinato alla 1.4 T-GDi e alle 1.6 CRDi (eccetto quella da 95 CV). Non mancano due versioni corsaiole, le N, per chi ama le auto sportive da portare ogni tanto in pista. 

Perché sì

Abitabilità. Gli interni sono spaziosi e accoglienti; dietro si sta abbastanza comodi anche in tre. 

Comfort. Nei viaggi, anche quelli più lunghi, la i30 si rivela poco stancante: fruscii aerodinamici, irregolarità della strada e rumore del motore sono ben filtrati.

Guida. Facile da condurre, l'auto coreana dà subito confidenza. 

Sicurezza. La dotazione comprende un buon numero di sistemi di sicurezza, che sul vecchio modello non erano previsti.

Perché no

Comandi. Nel complesso sono ben disposti, a eccezione dei tasti di alcuni sistemi elettronici di ausilio alla guida, un po’ nascosti alla sinistra del volante.

Dettagli. La plastica della parte bassa della consolle e dei pannelli delle porte ha un aspetto un po’ economico. 

Soglia di carico. Alta 74 cm da terra, costringe a sollevare parecchio gli oggetti per stivarli nel baule. 

Visibilità posteriore. È scarsa a causa della forma del lunotto e dei larghi montanti posteriori.

Hyundai i30
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
71
80
47
48
VOTO MEDIO
3,0
3
282
Photogallery