Audi

Audi
Q8

da 78.450

Lungh./Largh./Alt.

499/200/171 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

605/1.755 litri

Garanzia (anni/km)

2/illimitati
In sintesi

È il sei cilindri diesel 3.0 TDI (286 CV) il primo motore ordinabile per l'Audi Q8, grande suv di lusso in stile coupé. L'Audi Q8 condivide con la classica e imponente Q7 la meccanica, ma è assai più filante e grintosa: questione di proporzioni (è più corta di 6 cm, più larga di 3 e più bassa di 4) e di stile (la Q8 sfoggia i muscoli, per effetto dell'enorme mascherina anteriore, delle grandi prese d'aria nel fascione e dei sottili fanali posteriori a led, uniti da una striscia luminosa). La capienza del baule si riduce pur restando di tutto rispetto (605 litri a divano su) e, a differenza della Q7, non si può avere la coppia di sedili estraibili in terza fila (il lunotto spiovente non lascia abbastanza spazio); in cinque, comunque, si viaggia bene. L'abitacolo, rifinito con notevole cura, è diverso da quello della Q7 anche nella plancia, che è più moderna e lineare; gli elementi di spicco sono i tre display: quello del cruscotto, dietro al volante, e i due nella consolle, per il sistema multimediale e il "clima". La Q8 ha una dotazione di serie con qualche mancanza (come la radio Dab) ma che comprende la trazione integrale, il cambio automatico a otto marce, le ruote di 20” (si possono avere quelle di 21 e di 22"), i fari full led, gli ammortizzatori a controllo elettronico, l'apertura automatizzata del portellone, il regolatore di velocità e la frenata automatica d'emergenza. Tra gli optional più interessanti, citiamo i sedili anteriori con funzione massaggio e ventilazione, la telecamera all’infrarosso per una migliore visione notturna (le immagini della strada vengono proiettate nel display nella plancia, anticipando l'illuminazione dei fari) e le sospensioni pneumatiche (consentono di aumentare la distanza a terra fino a 25,4 cm). Il grintoso ma non sempre pronto 3.0 a gasolio è abbinato a un motorino/generatore elettrico a 48 volt, che ricarica una batteria dedicata durante le decelerazioni, e provvede a riavviare il sei cilindri quando necessario (in rilascio viene spento spesso, scollegando la trasmissione dalle ruote, per procedere "veleggiando"); il tutto, per ridurre un po' i consumi e per ottenere l'omologazione come auto ibrida.

Versione consigliata

In attesa della 3.0 a gasolio da 231 cavalli, di quella a benzina da 340 e dell'ibrida plug-in, l'Audi Q8 c'è solo TDI con 286 cavalli; restano da selezionare gli optional più interessanti, in base alle proprie esigenze.

Perché sì

Cambio L’automatico a 8 rapporti (di serie) è rapidissimo e dolce negli innesti.

Finiture I materiali sono di qualità elevata e gli assemblaggi accurati. 

Tecnologia Oltre ai numerosi aiuti elettronici alla guida, sono disponibili dispositivi utili, come le quattro ruote sterzanti e le sospensioni ad aria.

Perché no

Cruscotto Quello digitale è ricchissimo di informazioni, ma non sempre immediato da interpretare.

Dotazione Dato il prezzo, potrebbe includere più accessori.

Schermo del "clima" Molto "tecnologico", non è però più pratico dei comandi classici, e ruba spazio nella consolle (i portaoggetti sono pochi).

GLI INTERNI
Audi Q8
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
12
13
18
25
VOTO MEDIO
2,7
2.714285
84
Photogallery