Mahindra

Mahindra
KUV100

da 11.480

Lungh./Largh./Alt.

370/173/166 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

243/n.d. litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Con i suoi 370 cm di lunghezza è una crossover compatta, dalla linea personale, con le vistose nervature lungo le fiancate e nel cofano. Le maniglie delle porte posteriori sono ricavate nella cornice dei finestrini: una soluzione riuscita a livello di stile, che però “ruba” un’ampia fetta di visibilità; questa caratteristica, unita alla forma del lunotto (piccolo e inclinato) rende difficoltose le manovre. Nella norma la capacità del baule, da 243 litri a 473 a divano abbattuto (misurato alla base dei finestrini), ma l’accessibilità è penalizzata dai larghi fanali orizzontali, che riducono la soglia di accesso (che è a ben 90 cm dal suolo) a soli 69 cm di larghezza. Passando all'abitacolo, le plastiche sono rigide, ma di aspetto piacevole. Comoda la posizione della leva del cambio nella consolle: è ben manovrabile e lascia una certa libertà di movimento a guidatore e passeggero. L’abitacolo è spazioso anche dietro, sia per le gambe sia per la testa; il pavimento nasconde anche un capiente vano, a cui si accede sollevando una botola. Le ruote anteriori della Mahindra KUV100 (non è prevista una variante 4x4) sono mosse da un 1.2 a benzina a tre cilindri da 82 CV abbinato a un cambio a cinque marce ben manovrabile, è piuttosto vispo in accelerazione. Ma non è silenzioso e presenta qualche vibrazione di troppo. Le sospensioni morbide l’altezza da terra notevole (17 cm) e lo sterzo non molto preciso non invitano certo a una guida brillante. In tema di protezione del guidatore e del passeggero, però,  l’equipaggiamento della crossover indiana comprende solo il'Esp e il doppio airbag frontale; mancano all’appello i cuscini “salvavita” laterali e i moderni dispositivi di auto alla guida, come la frenata automatica.

Versione consigliata

La K6+, la "base", ha di serie, come la più ricca K8, i cerchi in lega e il climatizzatore, ma fa rinunciare al tergilunotto e a elementi non indispensabili ma che contribuscono al comfort, come il vano portaoggetti climatizzato e la chiusura delle portiere con il telecomando. Considerando il prezzo contenuto della Mahindra KUV100, vale la pena puntare sulla versione più ricca.

Perché sì

Abitabilità Pure i passeggeri posteriori possono contare su una disponibilità di spazio sorprendente per una vettura lunga solo 370 cm.

Cambio La leva è ben manovrabile (è a portata di mano, nella consolle centrale) e gli innesti delle marce sono rapidi.

Praticità I numerosi vani portaoggetti migliorano la vita a bordo.

Perché no

Bagagliaio Non è piccolo per le dimensioni della vettura, ma l’accessibilità lascia a desiderare, penalizzata dai larghi fanali orizzontali, che riducono l’imbocco, e dalla soglia a ben 90 cm da terra.

Sicurezza Alcuni elementi ormai irrinunciabili, come gli airbag laterali, e i nuovi dispositivi di auto alla guida (frenata automatica, per esempio) non sono previsti neppure a pagamento.

Visibilità Penalizzata dalla forma del lunotto (piccolo) e dai vetri posteriori, in parte “oscurati” dalla maniglie delle portiere.

 

Mahindra KUV100
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
4
18
15
50
VOTO MEDIO
2,4
2.40909
110
Photogallery