Jaguar

Jaguar
XF Sportbrake

da 46.780

Lungh./Largh./Alt.

496/188/150 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

565/1.700 litri

Garanzia (anni/km)

3/illimitati
In sintesi

Fino alle porte anteriori, la linea della Jaguar XF Sportbrake è quella della berlina dalla quale deriva, e pure lo slancio è lo stesso: la coda è ben risolta, anche grazie ai montanti laterali neri e alle arcuate cornici dei finestrini cromate come il listello nel portellone. Ma questa versione famigliare guadagna abitabilità per chi sta dietro: ci sono 5 centimetri in più sopra la testa e l’accesso al divano (comodo per due) è più agevole; indipendentemente dall’allestimento scelto, le finiture sono lussuose e i materiali pregiati. Adeguato ai quasi 5 metri di lunghezza della Jaguar XF Sportbrake il bagagliaio, capace di 565 litri che salgono a 1700 reclinando lo schienale (fra gli optional c’è il portellone che si apre automaticamente). Su strada si apprezzano la buona tenuta di strada e l’agilità, che, anche grazie alle sospensioni pneumatiche autolivellanti (di serie), resta elevata persino a pieno carico; tuttavia, la logica di funzionamento del cambio automatico-sequenziale a 8 marce (che offre pure le palette al volante) privilegia la guida rilassata. In quanto ai motori, si sceglie fra i 2.0 diesel a quattro cilindri con 163, 179 o 240 CV, e il 3.0 V6 da 300 CV. Oppure, c'è il 2.0 turbo a benzina da 250 o 300 CV. 

Versione consigliata

La 2.0d già basta e avanza, ma se si cercano emozioni (o il puro piacere di un sound più coinvolgente) con la Jaguar XF Sportbrake è meglio la 3.0. Notevoli le possibilità di personalizzazione tecnico/estetica (cerchi fino a 20 pollici, kit aerodinamici e particolari finiture esterne), disponibili anche dispositivi “tecnologici” quali il cruise control attivo o il sistema di parcheggio assistito.

Perché sì

Doti dinamiche Gli oltre 1700 kg di massa non si sentono nemmeno fra le curve: sterzo preciso, aderenza elevata e una notevole agilità rendono questa famigliare divertente da guidare.

Linea Interpreta con abilità il non facile tema della station wagon sportiva, senza rinunciare alla personalità e alla classe tipiche delle Jaguar.

Qualità costruttiva Le plastiche sono di ottima fattura, e abbondano inserti in materiali pregiati; morbidi e robusti i rivestimenti in pelle.

Prestazioni Il 3.0d V6  fornisce una spinta che soddisfa anche i palati sportivi, ma pure il “piccolo” diesel 2.0 ha un carattere brillante e incisivo.

Perché no

Cambio Fluido e piacevole quando si guida rilassati, l’automatico mostra il fianco quando si cercano le prestazioni perché tende a mantenere le marce alte: per “svegliarlo”, non resta che accelerare a fondo oppure scalare manualmente.

Quinto posto Quattro adulti stanno comodi, ma un eventuale passeggero al centro del divano è davvero sacrificato.

Visibilità posteriore Il taglio del lunotto e dei finestrini (a richiesta anche scuri) soddisfa l’estetica ma non la praticità: i sensori (meglio se integrati dalla retrocamera) sono un optional pressoché obbligatorio.

Jaguar XF Sportbrake
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
18
12
6
9
VOTO MEDIO
3,6
3.62857
70
Photogallery